HOME
AGENDA
LA CITTÀ
TURISMO
RUBRICHE
NOTIZIE
VETRINE
PUBBLICITÀ
CONTATTI

HOME LA CITTÀ: SCHEDA STEMMA RAGGIUNGERE AGENDA

IL NOME E LO STEMMA DELLA CITTÀ DI TRANI

Le origini del nome

Sembra che il nome della città di Trani derivi, secondo un'antica leggenda, da Tirenum o Turenum. Infatti La tradizione vuole che Trani sia stata fondata da Tirreno, figlio di Diomede e in seguito ricostruita dall'imperatore Traiano.

A testimonianza di questo, esiste un'epigrafe (tempo fa presente su una delle porte della città) il cui testo diceva: Tirenus fecit, Traianus me paravit - Ergo mihi Tranum nomen uterque dedit.
Una riproduzione di questa epigrafe la si può trovare all'interno di palazzo Candido.

 

Lo stemma di Trani

Descrizione Araldica dello Stemma di Trani:
“D’azzurro, al drago di verde con le ali aperte, le zampe d’oro, con la coda attorcigliata, desinente in dardo e volta all’insù; sostenente la torre d’argento, murata di nero, merlata alla ghibellina di quattro; il drago poggiante la zampa sinistra sulla collina di verde, fondata in punta e afferrante con la zampa destra, posta in fascia, la testa e il collo di toro, posto in tre quarti, d’argento; sotto lo scudo, su lista bifida svolazzante d’azzurro, il motto, in lettere maiuscole di nero, FORTIS FEROX FERTILIS”.

Lo stemma fu concesso con Decreto del Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi dell’8 settembre 2000 che ha modificato anche la forma della corona, prescrivendo quella attualmente prevista dal Regolamento Araldico, mentre Trani si fregiava già della vecchia corona avendo titolo di città dal 1914. Titolo di “città” concesso con DPCM del 13 luglio 1914.

 

Blasonatura del Gonfalone:
Drappo di bianco bordato di azzurro

 

A cura della dott.ssa Marisa Curci

 

Tutti i siti del network:

WWW.TRANI.BIZ il portale di Trani
WWW.ESTATETRANESE.COM
WWW.NATALETRANESE.COM

Attiva la vetrina aziendale della tua attività commerciale.

Ti costa solo € 4 al mese.
Seguici su Facebook