COMUNE DI TRANI, IL MERCOLEDÌ A LEZIONE DI ARABO DA ZAINAB


La rifugiata politica irachena “lascia” al territorio che la ospita un segno del suo “passaggio”

Zainab, rifugiata politica di nazionalità irachena, laureata in giurisprudenza all’Università di Baghdad, ospite del progetto SPRAR dell’ambito Trani-Bisceglie, aveva espresso il desiderio e la volontà di “lasciare” al territorio che la ospita, un segno del suo “passaggio” attraverso l’insegnamento dell’arabo ai bambini figli di immigrati, residenti a Trani.
Zainab, mamma della piccola Media, ha sentito la necessità di donare, a sua figlia ed a tutti i bimbi di seconda generazione, la conoscenza della lingua madre per riconnettersi alle origini e progettare il futuro. Il suo desiderio è stato accolto dallo sportello per l’integrazione socio-sanitaria e culturale dei migranti dell’Ambito, presso il Comune di Trani, gestito, scorso, dalla Comunità Oasi2 San Francesco in ATI con la cooperativa Migrantes Liberi.
Tutti i mercoledì di agosto nel Palazzo di Città, 10 bambini figli di migranti arabofoni potranno così partecipare ad un laboratorio condotto da Zainab a testimonianza di quanto l’insegnamento della lingua materna sia un diritto di ognuno e base fondamentale per lo sviluppo della persona sancito a livello internazionale.