Lista Palumbo Sindaco: presentati i candidati. Presenti anche Moro e Cesa


Ecco alcuni scatti




Si è tenuto presso il Comitato Elettorale di via delle Crociate, mercoledì 9 settembre alle ore 20.00, la presentazione ufficiale della Lista civica Filiberto Palumbo Sindaco a sostegno della candidatura dell’Avv. Filiberto Palumbo a Sindaco della Città di Trani per il prossimo quinquennio.
La Lista civica prende vita dall’unione dei Movimenti Politici cittadini Trani Libera, Articolo97 e Adesso Trani, da anni presenti sul territorio per dare il proprio contributo alla politica cittadina con totale spirito di servizio, nell’interesse della collettività e del bene comune.
“La lista Filiberto Palumbo Sindaco è un movimento di cittadini tranesi che crede nelle notevoli potenzialità della nostra città, nelle immense opportunità che Trani può creare, nella unicità delle bellezze paesaggistiche ed architettoniche. Per questo, il nostro impegno nell’avviare un percorso che porti ad avere una nuova concezione di Amministrazione, orientata ai principi di trasparenza degli atti e dei comportamenti, del senso del dovere e della responsabilità delle decisioni. Una Amministrazione volta ad operare con l’obiettivo di  far diventare Trani una Città che funzioni, una Città sicura, solidale e sana, una Città che attiri investimenti, che promuova ogni necessaria politica tesa all’incremento occupazionale” - ha affermato nel suo discorso introduttivo l’Avv. Antonio Di Pinto, Responsabile cittadino della Lista, che ha poi così concluso il suo intervento - “La Lista Filiberto Palumbo Sindaco crede in Trani quale “Perla dell’Adriatico”, volano della ripresa culturale, economica e sociale. Con Filiberto Palumbo Sindaco di Trani”.
In seguito ad un breve intervento del candidato Sindaco Palumbo, con la tanto inaspettata quanto gradevole presenza di Moro e Cesa, hanno poi preso la parola i candidati al Consiglio comunale della Lista che, attraverso parole emozionate ed emozionanti, hanno spiegato le ragioni del loro impegno civico, volto ad un miglioramento di Trani e del suo apparato sociale, commerciale e turistico, perseguibile da costoro esclusivamente attraverso la vicinanza e l’ascolto diretto dei cittadini, e da questi ultimi attraverso un voto attenzionato e ponderato alle urne il prossimo 20 e 21 settembre.