LE “PRIMARIADI” DEL PD PUGLIA


Articolo97: Il risultato tranese ideale avrebbe dovuto corrispondere a zero voti per tutto quello che Emiliano e Bottaro ci hanno combinato

Diamo i numeri: 80.000 votanti in tutta la regione, l’equivalente di una sola città di medio grandi dimensioni, 4.780 nella provincia BAT, un grosso quartiere più o meno, 690 a Trani, 589 per Emiliano, una piccola via di periferia, sono i numeri inequivocabili di un insuccesso, ed era anche ora.
Furono 192.000 nel 2010, 140.000 nel 2014 a dimostrare un salutare trend in discesa della coalizione delle sinistre.
Piccoli numeri, per fortuna, a ricalcare gli strepitosi successi delle votazioni lillipuziane sulla piattaforma Rousseau dei cinque stelle, che dimostrano che, finalmente, la Puglia non ha gradito quindici anni di malgoverno di Vendola ed Emiliano e comincia ad esserne stufa.
Anche i risultati tranesi iniziano a mostrare segni di intelligenza e di realismo perché 589 voti rappresentano il nulla ed Emiliano e compagni avranno un bel da fare a travisare la realtà.
Il risultato tranese ideale avrebbe dovuto corrispondere a seggi vuoti e zero voti per tutto quello che Emiliano e Bottaro ci hanno combinato ma, si sa, bisogna accontentarsi.
Dormano preoccupati, perché la gente s’è svegliata.

Movimento Civico Articolo97 - Trani

SEGUI LA PAGINA FB DEL MOVIMENTO ARTICOLO97

 

CONDIVIDI SU FACEBOOK