Grande anteprima ieri di Trani sul filo, secondo atto, oggi il via agli spettacoli


Dal 21 dicembre al 6 gennaio





COMUNICATO URGENTE TRANI SUL FILO
RIMANDATO LO SETTACOLO DI STASERA

Per impreviste ragioni tecniche, l'apertura di TRANI sul filo e la presentazione dello spettacolo MagdaCabaret dei Magdaclan è stata rinviata a domani, domenica 22 dicembre alle 21,00. Ci scusiamo con il pubblico per lo spiacevole inconveniente. La replica dello spettacolo prevista per oggi, 21 dicembre, sarà recuperata il giorno dell'epifania, lunedì 6 gennaio, alle ore 18,00.
Quanti in possesso del biglietto potranno chiederne il rimborso, confermare la propria presenza il 6 o scegliere un altro degli appuntamenti di TRANI sul filo, compreso quello di domani 22 dicembre.
Come da programma nella giornata di domenica 22 dicembre saranno presentati:
ore 11,00 - piazza Scolanova Per Marluna Teatro, Maria Elena Germinario, incontra i bambini per un bellissimo racconto di Rodari: Il pianeta degli alberi di Natale.

ore 16,00 - piazza Gradenigo Teatri Mobili/Bus Girovago e Rondalla presenta Manoviva
repliche alle 19,00 e alle 20,00

ore 17,00 - piazza Gradenigo Teatri Mobili/Camion Dromosofista presenta Antipodi
repliche alle 19,00 e alle 20,00 ore 21,00 - piazza Gradenigo Chapiteau MagdaClan presenta MagdaCabaret


-----------------------------------------------------------------------
Grande successo per l’anteprima di Trani sul filo, il festival dedicato all’arte del circo contemporaneo, inaugurato ieri venerdì 20 dicembre e di scena sino al 6 gennaio 2020, diretto da Carlo Bruni e voluto dalla Città di Trani e dall’Assessorato alle Culture, con il sostegno della Regione Puglia e del Teatro Pubblico Pugliese, in collaborazione con l’Associazione Delle Arti.

La seconda edizione di questa straordinaria kermesse è dedicata a due giganti della cultura italiana: Gianni Rodari e Federico Fellini, a 100 anni dalla loro preziosa nascita. Preziosa per l’incredibile lascito al mondo intero. Si è partiti ieri con l’omaggio a Rodari, con una mostra allestita da Enzo Covelli di Miranfù libreria lungo le vetrine del centro, in via Mario Pagano. Una collezione di 21 pannelli dal titolo “Il favoloso Gianni”, con testi di Rodari e disegni di Paola Rodari, ha colorato strade e negozi di Trani. Gianni Rodari è forse il più celebre scrittore italiano per l’infanzia del XX secolo. Ha nutrito insegnanti ed educatori con la sua opera più conosciuta, “La grammatica della fantasia”, e ricevuto, primo e unico italiano fino a oggi, il premio Hans Christian Andersen, considerato il “Piccolo Premio Nobel” della narrativa per l’infanzia. È stato maestro, pedagogista, giornalista, poeta, ma soprattutto colui che ha reso palese il fatto che esistessero dei cittadini al di sotto di un metro, meritevoli d’attenzione. A promuovere l’apertura di Trani sul filo anche la trascinante marching band ConturBand e gli artisti del MagdaClan. Questi ultimi assieme a i Teatri Mobili di Girovago e Rondella costituiscono le due “presenze” che caratterizzano quest’anno il fitto cartellone.

Oggi, sabato 21, alle 21,00, sotto lo chapiteau, il grande tendone da circo che campeggia in Piazza Gradenigo (detta Sant’Agostino), debutta il MagdaClan con lo spettacolo MagdaCabaret. I MagdaClan sono una compagnia italiana di circo contemporaneo formata da venti sognatori, tra acrobati, musicisti e tecnici, tutti sotto i 35 anni, cresciuti nelle migliori scuole di circo tra Torino e Bruxelles. MagdaCabaret per la regia di Andrea Bettaglio si replica anche il 22 dicembre alle ore 21 ed è un cabaret leggero e divertente dove le immagini surreali circensi sono accompagnate dalla musica dal vivo. Un susseguirsi di numeri pieni d’incanto e tecnica sopraffina giocata nelle più insolite discipline circensi come scale di equilibrio, corde aeree, portes acrobatici e manipolazioni d’oggetti inaspettati oltre a quadri collettivi di verticalismo, l’acrodanza e l’acrobatica collettiva, tipiche del linguaggio di questo collettivo. Domenica 22 dicembre dalle ore 16,00 debuttano a Trani, avviando la loro sorprendente sequenza di spettacoli, i Teatri Mobili di Girovago e Rondella. Famiglia d’arte nomade esercita la propria attività fra un TeatroBus e un CamionTeatro, abitando piazze e giardini d’Europa con opere minuscole e sorprendenti. I loro mini show durano poco più di trenta minuti e si alternano in replica ogni ora: alle 16,00 si assiste nell’autobus a Manoviva (repliche alle 18,00 e alle 20,00) e alle 17,00 nel camion a Antipodi (repliche alle 19,00 e alle 21,00), in mezzo, un palchetto è destinato alla musica e all’accoglienza. L’esperienza è riservata solo a 35 spettatori ed è per questo che vale la pena prenotarsi per tempo. Biglietteria aperta a Palazzo Beltrani, tutti i giorni dalle 10,00 alle 18,00, tranne il lunedì, e naturalmente presso i luoghi di spettacolo. Ma non è finita, perché domenica, alle 11,00, in piazza Scola Nova, un altro omaggio a Gianni Rodari. A Maria Elena Germinario di Marluna Teatro è affidato il compito di raccontare ai più piccoli le meravigliose storie inventate da Gianni Rodari. Un piccolo palco, qualche strumento utile ad illustrarle e quella grammatica della fantasia di cui è stato maestro il nostro per il racconto Il pianeta degli alberi di Natale. E ascoltarla non costa nulla!

Molte iniziative gratuite e prezzi contenutissimi per gli spettacoli per una Trani sospesa sul filo della magia. Palazzo Beltrani, sede anche della bellissima mostra dedicata a Tina Modotti, sarà botteghino e ufficio informazioni, aperto tutti i giorni dalle 10,00 alle 18,00 (il programma in dettaglio su www.tranisulfilo.it info. 0883.500044).

 

www.tranisulfilo.it