I velobox sono scatole vuote: la conferma da parte di Articolo97


L'amministrazione ha forse speso i soldi dei cittadini per prenderli in giro?

Questa mattina alcuni soci dell'associazione Articolo97, tra cui Emanuele Tomasicchio (consigliere comunale che già lo scorso anno si era interessato alla questione) hanno avuto la conferma definitiva di ciò che tutti i tranesi sospettavano da tempo: i VELOBOX sembrano essere clamorosamente VUOTI.
Il dubbio legittimo sollevato dal movimento civico, nato qualche settimana fa e già molto attivo, è questo: l'amministrazione ha forse speso i soldi dei cittadini per prenderli in giro?
È già pronto un esposto alla Procura per fare chiarezza sulla delibera con cui sono stati acquistati i velobox.
Già virale sui social il video in cui il consigliere comunale Tomasicchio, accanto alla scatola metallica vuota, spiega i dettagli della scoperta.

In una nota stampa spiega:

L'8 giugno 2018 avevo già notificato una interrogazione all'Amministrazione Comunale chiedendo lumi sulla questione dei Velobox di via Falcone e su quante contravvenzioni fossero state elevate per eccesso di velocità su quella strada. Mai pervenuta una risposta. Oggi, uno dei " velobox " è per terra; alcuni amici del Movimento "Articolo 97" mi avvisano e vado a verificare. Nessun dispositivo visibile, nessun cavo elettrico di alimentazione esistente, solo un buco sul fondo della scatola metallica ed, all'interno...non appare NULLA! L'Amministrazione ha speso denaro pubblico per installare delle scatole vuote? Qualcuno ha forse pensato che per ottenere (forse) il rispetto del Codice della Strada, una Amministrazione possa sentirsi in diritto di prendere in giro i cittadini? E' questo che un'Amministrazione pensa dei suoi cittadini? Che siano persone da prendere in giro? Provvederò a fare tutto quanto in mio potere perché sia accertata ogni eventuale responsabilità: io non li ritengo in diritto di poter prendere in giro un'intera Città.
Emanuele Tomasicchio

SEGUI LA PAGINA FB DEL MOVIMENTO ARTICOLO97

 

CONDIVIDI SU FACEBOOK