RIFIUTI ABBANDONATI PER STRADA, ANCORA SANZIONI


Prosegue senza soste la battaglia dell’Amministrazione comunale agli sporcaccioni. Le infrazioni sono state accertate in diverse zone della città

Sorpresi e sanzionati mentre lanciavano dalla macchina bustoni di immondizia o mentre depositavano sul ciglio stradale una lavatrice o altri elettrodomestici. Prosegue senza soste la battaglia dell’Amministrazione comunale agli sporcaccioni. Su iniziativa degli assessorati alla Polizia locale ed all’ambiente, gli agenti del Comando di Polizia locale delegati al settore ambientale, stanno intensificando le attività di controllo del territorio. Anche nell’ultima settimana è stato registrato un consistente numero di violazioni amministrative accertate per conferimento di rifiuti in violazione a quanto previsto dalle ordinanze sindacali vigenti. In diversi casi, i verbali d’infrazione sono stati pagati dai contravventori sul posto e senza batter ciglio. Il campionario delle violazioni è ampio, anche se ricorre puntualmente il non rispetto degli orari di conferimento. Buste dell’immondizia lanciate dalle auto nei bidoni, cumuli di imballaggi di cartone non ridotti di volume ad abbandonati sulle sedi stradali al pari di elettrodomestici e rifiuti ingombranti per i quali Amiu effettua gratuitamente un apposito servizio di raccolta. Le infrazioni sono state accertate in diverse zone della città, da nord a sud: piazza Garibaldi, piazza Madre Teresa di Calcutta, piazza Albanese, via De Brado, via Bari, via Papa Giovanni, via Martiri di Palermo. L’attività di controllo sarà ulteriormente intensificata nelle prossime settimane. Riflettori puntati soprattutto nelle zone periferiche.