www.trani.biz il portale di Trani - HOME PAGE
www.trani.biz il portale di Trani - HOME PAGE
 

HOMEPAGE|EVENTI|LA CITTA'|TURISMO| COMMUNITY|NOTIZIE|VETRINE|PUBBLICITA'| CONTATTI
 
NOTIZIE: cronaca locale a Trani
 
TUTTE LE NOTIZIE
NOTIZIE DAL COMUNE
POLITICA LOCALE
CRONACA CITTADINA
NOTIZIE DI SPORT
AGENDA EVENTI
REGISTRA LA TUA VETRINA
NEI DINTORNI: BISCEGLIE
NEI DINTORNI: BARLETTA
NEI DINTORNI: ANDRIA

.Concorso "Il Giullare a scuola", vince la 1ªD della scuola Papa Giovanni XXIII 25/07/14

Domenica 27 luglio presso il centro Jobel di Trani ci sarà la premiazione del concorso "Il Giullare a scuola".

La classe 1ªD della scuola Papa Giovanni XXIII è vincitrice del concorso con l'opera grafico pittorica dal titolo "Il giullare fa la differenza".

L'opera è stata realizzata con materiale di scarto (bicchieri e posate usati, carta, buste di plastica, palloncini bucati, cartone) dai piccoli alunni con l'aiuto delle insegnanti Angelica Bruno, Annalaura de Camelis, Marisa Curci, Giulia Larocca.

Scopo del concorso è stato quello di stimolare una sempre crescente attenzione e sensibilità culturale che abbia come valori l’integrazione di ogni differenza e di ogni diversa abilità.

La classe 1ªD della scuola Papa Giovanni XXIII dunque si conferma ancora una volta attenta, vivace ed attiva, dopo aver vinto durante l'anno scolastico 2013/2014 il primo premio del concorso "Il Tesoro del Biblioapecar".

.Motoraduno Harley Davidson a Trani, l'intervento di Domenico Valente 23/07/14

La sera del 18 luglio 2014, nella bellissima cornice del porto di Trani, si è svolto un altro grande evento per gli appassionati delle due ruote. "L'invasione pacifica" è il nome che gli organizzatori, tre "harleysti" tranesi, con il sostegno della Harley Davidson di Bari e con la collaborazione dell'Associazione Culturale "Piazza 2.0", hanno attribuito al motoraduno "Harley", che ha visto numerosi biker giungere da ogni parte della Puglia e persino dalla Campania.


Trani si rivela, ancora una volta, e a pochi giorni dal tour organizzato dalla redazione di "Motociclismo" per il 100° anniversario dalla sua nascita, un incantevole salotto e luogo davvero ospitale per gli appassionati delle due ruote.

Circa una settantina di centauri, dopo avere percorso a passo d'uomo il lungomare della cittadina tranese, con l'inaspettato seguito di decine e decine di curiosi e di "gregari" in sella alle più disparate marche di moto, dalla nostalgica "Vespa 50 Special" alla più performante "Monster" della Ducati, sono giunti in piazza Quercia, dove ad attenderli, trionfanti, oltre ai biker giunti in precedenza , c'era una folla degna delle più grandi manifestazioni popolari.

Nell'udire il lontano ed inconfondibile rombo delle Harley, la gente, prima assiepata lungo tutta via San Giorgio e piazza Quercia, si è letteralmente catapultata sul punto della strada dove, nel buio della sera lambito dalla luce dei lampioni e delle insegne luminose, ha potuto assistere all'arrivo di quel considerevole numero di "invasori pacifici".

L'entusiasmo era palpabile! Nella sorpresa generale, per uno spettacolo al quale in pochi erano abituati, tra gli enumerabili commenti, una bella cinquantenne che diceva: "Oh…, mamma, che belle! Ma sono davvero tante!". Una coppia di ragazze, invece, con un "Guarda quanto è bono quello!", si separava dalle radiose amiche, raggiungendo il bel motociclista. E, mentre alcuni giovani gareggiavano nel fare apprezzamenti alle belle "lady biker" in sella alle loro moto, un maturo padre di famiglia abbandonava (almeno per quell'occasione)moglie e figli, lanciandosi nella calca, nel tentativo di immortale ogni attimo di quel particolare momento.

Dopo avere parcheggiato i preziosi "gioielli", nessuno mai uguale all'altro, lasciando che i flash delle macchine fotografiche di curiosi e turisti ne catturassero i dettagli, alcuni dei motociclisti si sono dedicati alla visita del centro storico, ammirando i meravigliosi scorci, e le incantevoli architetture del duomo, del castello federiciano e delle sinagoghe del quartiere ebraico; altri, invece, hanno preferito confrontarsi con gli amici biker, illustrando le ultime "novità" apportate alle loro "custom", lasciandosi, spesso, distrarre dalle domande rivolte loro dai tanti curiosi.

Al termine della lunga serata, la cui perfetta riuscita è stata anche garantita dalla professionalità dei volontari di "Trani Soccorso", dopo una rigenerante cena in un caratteristico ristorante sul porto, e il fraterno congedo dagli amici biker tranesi, "i pacifici invasori" hanno ripreso la via del ritorno, promettendo, ammaliati dalla bellezza della città e spronati dal fervore della gente, di ritornare ancora più numerosi.

Domenico Valente

.Sabato 19 luglio manifestazione in difesa del mare 18/07/14

Sabato 19 luglio alle 18 manifestazione per il mare. Partenza da piazza Plebiscito e corteo fino a Colonna. Fai sentire anche tu la tua voce. Uniti saremo più forti.

Ecco la nota del Comitato Bene Comune:

Eccoci di nuovo qui.
Come l’anno scorso anche quest’anno vogliamo ritrovarci tutti insieme per esprimere il nostro amore per il mare.
E la nostra rabbia per lo stato di sofferenza in cui ancora versa.
Troppe le promesse cadute nel vuoto. A partire dal problema del depuratore mal funzionante che ancora non è stato realmente risolto.
Ma anche quelli degli scarichi abusivi lungo la costa, degli accessi al mare preclusi ai cittadini, della individuazione di aree per il parcheggio e dell’inserimento di bus navetta per il raggiungimento delle spiagge in sicurezza, della installazione di rallentatori sulla strada statale nella zona Matinelle, della pubblicazione degli esiti delle analisi delle acque, della realizzazione di accessi alle spiagge per disabili, della installazione di bagni chimici, ecc.
Tutti problemi ancora irrisolti, e ai quali non viene data la giusta attenzione da parte di chi ci governa.
Anche questa volta però vogliamo esprimerci con la gioia della condivisione.
Perché insieme possiamo sentirci più forti nel far valere il nostro diritto a godere di un mare pulito, bello e sicuro.
Dobbiamo per questo essere in tanti a manifestare, a far sentire la forza della nostra unione.
Senza rassegnazione. Che è quella su cui fanno affidamento coloro che non vogliono assumersi l’impegno di migliorare le cose.
E per questo è necessario fin da ora cominciare a contarci.
Chiediamo quindi di aderire a questo evento SOLO se veramente si intende partecipare.
La manifestazione si terrà il giorno 19 luglio alle 18.
E sarà seguita poi da altre iniziative (pulizia spiagge e conferenza stampa) nella giornata successiva, 20 luglio.

.Passa da Trani il tour regionale di Miss Italia 17/07/14

Appuntamento con la bellezza, stile, musica e divertimento con la tappa provinciale di Miss Italia a Trani il giorno 20 Luglio alle ore 20.30. Un evento a cura di Pubbligrafica Corato E20 LIve.

La kermesse di bellezza più prestigiosa d'Italia passa per il sesto anno consecutivo, da piazza Quercia a Trani, domenica 20 Luglio. Ad assistere allo spettacolo si attendono migliaia di spettatori. In palio ci sarà la fascia di Miss Miluna che consentirà alla vincitrice di accedere a Miss Puglia in programma il 22 agosto a Monopoli, ultima tappa prima della finale nazionale del 14 settembre a Jesolo in diretta su La7.

Le altre ragazze premiate accederanno alle selezioni regionali del concorso che consentiranno alle vincitrici di prender parte dal 25 agosto alle prefinali nazionali in Veneto. A tutte le concorrenti sarà riservato un veloce corso di trucco realizzato dall'accademia “Cesvim”.

La tappa di Trani, organizzata da Vito Diaferia, titolare della nota azienda pubblicitaria "Pubbligrafica System" e presidente di E20Live patrocinata dall'amministrazione comunale, inizierà alle 21 e vedrà la partecipazione di giornalisti, imprenditori, politici e operatori nel settore della bellezza. “Iniziative come questa ci permettono di promuovere il territorio, valorizzandone per di più gli aspetti culturali " ha detto l’organizzatore "non a caso abbiamo scelto la prestigiosa cornice di Piazza Quercia per ospitare l’ evento".

Tanti gli ospiti che animeranno la serata con le loro performance;

- esibizione di balli a cura di Wellness Garden e Enjoy Dancing

- live music by Michael White con il repertorio del noto cantante Mario Biondi

- defilee di alta moda D'Avanzo Andria

- moda mare, intimo e pigiameria by Reanto Balestra a cura di Home Wear srl nonchè esclusivista per tutta l'Europa del marchio

- fotografo ufficiale della serata Primo Piano di Giuseppe Liso.

Un evento di grande rilievo culturale ed economico se si tiene conto dei riflessi positivi che avrà sull’indotto in campo turistico e commerciale. L'ingresso sarà totalmente gratuito e posti a sedere riservati. Alla selezione possono iscriversi gratuitamente le ragazze di età compresa tra i 18 e i 30 anni. Il prolungamento dell'età è una delle due novità introdotte quest'anno nel regolamento del concorso. L'altra consente di partecipare alle ragazze nate in Italia da genitori stranieri che vivono nel nostro Paese da almeno 18 anni con continuità, ma che per motivi burocratici non hanno ancora ottenuto la cittadinanza.

Per iscriversi basta compilare il modulo scaricabile www.missitalita.it e presentarsi alle 16.30 presso il Babalù zona porto Trani per la selezione. La partecipazione sarà convalidata soltanto dopo un casting. Maggiori informazioni contattare il direttore artistico sig. Vito Diaferia al 392 06 55 264 o tramite facebook @ missitaliatrani!

Media Partner dell'evento saranno "www.trani.biz il portale di Trani" e "www.estatetranese.com".


Clicca sulle foto per ingrandirle:

.LIBRINPIAZZA, salotto letterario in Piazza Campo dei Longobardi a Trani 15/07/14

E' tutto pronto per la terza edizione di LIBRINPIAZZA, salotto letterario che ospiterà ben quattro autori del calibro di Massimo Pillera, Carmela Formicola, Renato Curci e Tommy di Bari e si concluderà con le note del Shaftbossa Trio. Un'atmosfera raffinata e coinvolgente farà da sfondo alla presentazione di libri.
La location rimane la stessa degli anni precedenti, la cornice è quella di piazza Campo dei Longobardi, antistante la libreria "La Biblioteca di Babele" ideatrice ed organizzatrice della manifestazione in collaborazione con la Turenum Pro Loco Trani.

"Questa manifestazione è stata organizzata per due motivi essenziali – afferma Rosangela Cito, proprietaria della libreria, durante la conferenza stampa tenutasi martedì – e cioè recuperare gli spazi urbani, valorizzandoli, e promuovere l'immagine del libro come veicolo di conoscenza. Valorizziamo la cultura perché è l'unica fonte di progresso ed aiutiamo la città a crescere".

Domenica dunque si svolgerà una vera e propria maratona letteraria a "km 0", come l'ha perfettamente definita Rosangela Cito: si alterneranno, infatti, scrittori e giornalisti del nostro territorio. Ogni singola presentazione durerà 50 minuti.

Si partirà con la presentazione del libro del giornalista di TeleTrani e blogger del "Fatto Quotidiano", Massimo Pillera, che presenterà il suo ultimo lavoro, "iBlog" sulla comunicazione multimediale con relatore Lucia Perrone Capano.

Seguirà Carmela Formicola discuterà con il direttore de "Il giornale di Trani", Nico Aurora, su "Suite per archi e voto di scambio". Terzo passaggio per il teatro con l'attore Renato Curci. Infine Tommy di Bari, scrittore ed autore televisivo, con il suo "Non ho tempo da perdere" accompagnato da Mariagrazia Marchese. La serata si concluderà piacevolmente con il concerto dei "ShaftBossa Trio".

Presente alla conferenza stampa, Angelo Avveniente, presidente della Turenum Pro Loco Trani: "Daremo un aiuto logistico all'evento. A Trani c'è la necessità di fare gruppo, di aiutarci a vicenda per poter crescere".

Ha preso la parola anche Fabrizio Sotero, neo assessore alla cultura e al turismo di Trani, che dichiara "Sicuramente questa manifestazione darà valore al nostro centro storico ed è di questo che la città ha bisogno. Il turismo e la cultura sono senza dubbio il settore trainante per Trani. È stata un'idea proficua quella di scegliere proprio Piazza Longobardi come luogo per il salotto letterario, perché è una piazza che deve essere valorizzata. Per tale scopo – conclude Sotero – farò una richiesta formale per far montare in questa piazza un palco fisso con le sedie per le esibizioni di giovani talenti locali".

Appuntamento dunque domenica 20 luglio a partire dalle 19.30 in Piazza Campo dei Longobardi.

I dettagli dela manifestazione su WWW.ESTATETRANESE.COM


Clicca sulle foto per ingrandirle:

 

."I luoghi del cuore", San Domenico aperta sabato e domenica sera 05/07/14

Sabato e domenica dalle ore 19.30 alle 22.30 sarà effettuata una apertura straordinaria della struttura dove sarà possibile conoscere in un breve percorso guidato la sua storia e rendersi conto delle attuali condizioni.

Scopo principale delle aperture serali è dare la possibilità a tutti di poter firmare la petizione mediante il supporto cartaceo. Come si può vedere anche nelle classifiche la vera differenza la fanno i tradizionali voti cartacei oggi denominati "off-line". Attualmente è possibile firmare il modulo cartaceo presso la biblioteca G.Bovio e in alcune librerie.

Solo una partecipazione realmente globale può portare a un risultato congruo, invitiamo tutti quelli che vogliono dare una mano concretamente a passare nel week-end presso San Domenico, magari anche per prendere i moduli o di scrivere alla mail comitatoprosandomenico@gmail.com per fare sistema assieme.

 

Questo è il link diretto per votare on line:

http://iluoghidelcuore.it/luoghi/barletta-andria-trani/trani/chiesa-di-san-domenico/1318

.Un assessorato "all'infanzia" e una "città dei bambini" 27/06/14

Un assessorato dedicato all'infanzia, a chiederlo è un cittadino di Trani, Vincenzo Dibari, con una lettera indirizzata al Sindaco Riserbato e alle testate giornalistiche locali.

Il cittadino dott. VINCENZO DIBARI,
dopo aver svolto un'attenta indagine sul tema dell'infanzia, aver valutato le potenzialità dei servizi presenti nella nostra città e, aver effettivamente verificato, attraverso incontri e scambio di idee con alcuni operatori del settore come il dott. GIUSEPPE FRANCAVILLA e l'avv. ROBERTA SCHIRALLI, che la maggior parte di essi (imprenditori, associazioni, volontari, professionisti) brancolano nel buio o, nella migliore delle ipotesi, si prodigano in maniera prettamente autonoma a causa di una sostanziale mancanza di una rete di progetti coordinati,

CHIEDE AL PREGIATISSIMO SIG. SINDACO DI TRANI, AVV. LUIGI NICOLA RISERBATO

l'istituzione di un assessorato ad hoc dedicato all'infanzia (come già avvenuto nel recente passato in altre città come ROMA, NAPOLI, TORINO, PALERMO, FORMELLO, MEZZOLOMBARDO, etc).
Per prendersi cura delle famiglie e dei bambini della nostra città, nell'ottica di incrementare e migliorare l'offerta complessiva dei servizi alla prima, seconda e terza infanzia, dando, pertanto, risposta sociale ed educativa, il Sindaco attraverso l'istituzione di un assessorato all'infanzia, dovrà creare e sostenere la nascita di una rete articolata di servizi complementari e integrati.
Creare una vera e propria "Città dei Bambini", coordinata dal futuro Assessore e sponsorizzata dal Comune di Trani, solleciterebbe, d'altra parte, lo sviluppo di un indotto e di un business di cui beneficerebbero tutti gli operatori del settore e non; e quindi, di riflesso, tutta la nostra città.


FIRMATARIO:
VINCENZO DIBARI

 

.TRANIAGOGO, BILANCIO PIU' CHE POSITIVO 25/06/14

La città torna ai suoi ritmi regolari, alle sue consuete attività, ormai immersa nel clima estivo. L'edizione 2014 di Traniagogo è terminata con risultati positivi che vanno ben oltre le aspettative. Se il primo weekend (14-15 giugno) ha dovuto fare i conti con il maltempo e con tutti gli imprevisti del caso, superandoli tempestivamente per garantire il regolare svolgimento delle attività da calendario, la seconda ed ultima due giorni di appuntamenti si è svolta sotto la benedizione di un cielo splendente e la presenza di un pubblico numerosissimo. Palazzi, chiese, monumenti hanno ospitato centinaia di cittadini e turisti, grazie al supporto di e.t.a. Puglia, Europae, Le Terre di Federico, Trani Tradizioni, Palazzo Bianchi, Turenum Pro Loco Trani, Ass. Culturale Ivo Scaringi, St Silvia Tolomeo e Gruppo Artistico Arcobaleno.

Gli artisti di strada, con la loro magia e capacità di incantare il pubblico, hanno stregato e divertito i presenti di tutte le età con trucchi e spettacoli itineranti. I talk, tutti incentrati sulla questione meridionale, sulla rivalutazione del mezzogiorno, opportunità di rinascita e non terra da cui emigrare, hanno registrato una grande affluenza ed un grande interesse. La scelta che i dibattiti si svolgessero ai piedi della statua di Giovanni Bovio, nella piazza centrale della città, Piazza della Repubblica, è stata tutt'altro che casuale. Oggetto di misfatti negli ultimi mesi, quel punto esatto di Piazza della Repubblica, meritava un riscatto, tanto che l'organizzazione ha insistito affinché quel riscatto avvenisse, simbolicamente, attraverso la cultura.

Così la scelta dei talk, del dibattito-dialogo, proprio a ridare senso e dignità alla funzione più antica del "luogo piazza", quale punto di incontro e crescita attraverso il confronto. Sulla stessa si è svolto il momento conclusivo della rassegna sulle note jazz del concerto di Serena Brancale ed il suo quartetto. A proposito di musica, quattro concerti hanno animato le serate con note leggere ma intense, che hanno raggiunto le orecchie ed il cuore dei presenti. Da Rosalia de Sousa ed il Quintetto X, concerto reso ancora più suggestivo per via del repentino spostamento presso la chiesa di San Domenico a causa della pioggia, al De Ville Blues Band, sulla banchina del porto, attirando non solo il pubblico sotto il palco, ma anche quello accomodato nei ristoranti ed american bar circostanti che, a suon di forchette, ha istintivamente seguito il ritmo delle penetranti note blues.

Altro strepitoso artista è stato Nicola Landriscina, giovane talento tranese che si sta meritatamente facendo strada nel panorama della musica attraverso la sua voce ed il suo indiscutibile carisma. Lui, al comando de I Caroselli, ha fatto letteralmente scatenare il pubblico fino a tarda sera. Traniagogo è stato attività ludico-ricreative per i bambini, nella sede del Castello Svevo, a cura della cooperativa Nova Apulia, ma anche Cicloturismo alla scoperta delle ricchezze artistico-natulalistiche che caratterizzano le zone poco distanti rispetto il centro cittadino. La margherita con i petali dal profumo dell'arte, del turismo , della cultura e dell'amore per una città che ha molto da offrire e che spesso nasconde le sue doti, la sua ricchezza, ha visto anche la bellezza dei mercatini delle antiche tradizioni, a vantaggio dell'artigianato locale, ma anche il suo impegno in una importante gara, a sostegno dell'iniziativa FAI, "I luoghi del cuore" che, per quanto riguarda Trani, vede gareggiare la chiesa di San Domenico per il suo recupero ed il suo restauro. E' doveroso, quanto sentito, dire che un progetto può ottenere un grande risultato solo attraverso un buon lavoro di squadra che, al di là dell'organizzazione Madeinpuglia,net, responsabile dell'evento, ha visto coinvolti in prima linea, il Comune di Trani, con il suo sostegno, la CONFESERCENTI, la CONFCOMMERCIO, il CAT di Trani, il consorzio Puglia Vision, la libreria La Maria del Porto, tutta la squadra di tecnici e collaboratori, le personalità intervenute, dagli scrittori ai moderatori. In ultimo, non per importanza, ma per esaltare l'ottimo lavoro di controllo e sicurezza, un grande ringraziamento va al capitano Miccoli e al comandante Cuocci della Polizia Locale, che hanno monitorato le quattro giornate supportando la manifestazione oltre le loro possibilità e alla squadra di Trani Soccorso sempre presente e vigile. In attesa dei dati ufficiali, in gergo, dei "numeri", il ringraziamento più grande va all'interesse della città e dei turisti che, attraverso la loro sensibilità, hanno reso concreto il successo di una manifestazione che, nella risposta della gente trova il proprio senso e lo stimolo a fare sempre meglio.

 

.TRANIAGOGO. ULTIMO RICCO WEEKEND DI APPUNTAMENTI 20/06/14

Tutto pronto per il secondo ed ultimo weekend di appuntamenti targato Traniagogo, marchio dal suono ormai noto, progetto Madeinpuglia.net, con sostegno del comune di Trani e la collaborazione di CONFESERCENTI e CONFCOMMERCIO.
Ancora due giorni intensi, fitti di manifestazioni per cittadini e turisti, adulti e bambini.
Dibattiti, musica, spettacoli e laboratori didattici animeranno il centro storico, fruibile a tutto tondo grazie all'apertura, per l'occasione, di chiese e palazzi storici in cui, guide turistico-artistiche saranno a disposizione per illustrare il ricco patrimonio culturale della Perla del Sud.
Su questa scia, si riprende il filo rosso della questione meridionale, attraverso la presentazione dei libri "Separiamoci" di Marco Esposito , "Ricomincio dal Sud. E' qui il futuro dell'Italia" di Lino Patruno e "Il sud alla borbona felix al carcere di finestrelle" di Gennaro de Crescenzo.
La manifestazione letteraria, realizzata da CONFCOMMERCIO, CONFESERCENTI, CAT Trani, consorzio Puglia Vision e la libreria La Maria del Porto, avrà luogo dalle 19.30 alle 21 in Piazza della Repubblica (In caso di pioggia la manifestazione si svolgerà alla stessa ora presso la chiesa di San Domenico).
La serata del 21 continua, passeggiando verso il porto, sulla banchina dello stesso con due grandi concerti gratuiti.
Sarà la volta della De Ville Blues band e, a seguire, i Caroselli. Musicalità distinte, ma carismatiche, che animeranno il porto turistico per l'intera serata.
Domenica 22 torna protagonista Piazza della Repubblica tra parole e musica a partire dal secondo pomeriggio.
"L'arte tra materia e materiali di recupero" è il titolo della conferenza che si terrà alle 18.30. Interverrà, introdotto da Francesco Rossi, direttore e giornalista di Teledehon, l'artista Mario Cassanelli , insegnante di storia e filosofia presso il Liceo Scientifico "Carlo Cafiero" di Barletta ed artista "materico e visionario".
La giornata continua sulle note jazz del Serena Branquartet che avrà inizio alle 21 nella piazza centrale della città, con ingresso gratuito.
Ma Traniagogo è arte, storia, turismo sostenibile e crescita.

Per questo nell'intero weekend ripropone, da mattina a sera, visite guidate presso chiese, palazzi e musei cittadini. (sabato dalle 17:00 alle 22:00 e domenica dalle 10:00 alle 19:00) e l'appuntamento con il Cicloturismo (sabato 17:00 20:00 domenica 11:00-13:00) presso l'infopoint di Piazza della Repubblica alla volta di Santa Geffa, in un "percorso pedalato" tutto da scoprire, tra patrimonio storico e naturalistico, guidato da Fabrizio Amicone.
Torna anche lo spazio dedicato ai più piccoli presso il castello svevo, con laboratori ludico-didattici gratuiti, a cura della Cooperativa Nova Apulia (sabato pom. 17.30-19:00. domenica matt. 11:00-13:00, pom. 17.30-19:00).
E non mancherà la magia degli artisti di strada, dislocati in tutto il centro storico, tra porto e piazze a meravigliare, coinvolgere e divertire, grandi e piccini.
durante l'intero evento sarà allestito, in piazza Mazzini, il Mercatino delle Antiche Tradizioni.
Ricordiamo, inoltre, che l'evento Traniagogo sostiene la causa "I luoghi del cuore" iniziativa del FAI, a favore, per quanto riguarda la città di Trani, del recupero e restauro della chiesa di San Domenico. Durante il prossimo weekend, continuerà, dunque, la raccolta firme presso l'infopoint di Piazza della Repubblica.

VAI AL PROGRAMMA DETTAGLIATO [LINK ESTERNO SU WWW.ESTATETRANESE.COM]

 

 

.Grande successo per l'incontro sul tema "La salute vien mangiando" organizzato dall'associazione Piazza 2.0 17/06/14

Grande successo per l'incontro sul tema "La salute vien mangiando. Sapori antichi e gusti moderni per una sana alimentazione", organizzato dall'associazione Piazza 2.0 nelle sale del Museo Diocesano di Trani: platea gremita ed attenta ai consigli della dott.ssa Annamaria Pasquadibisceglie, biologa nutrizionista, specialista in genetica medica, esperta di alimentazione e prevenzione tumori.

Frutta e cereali sul tavolo dei relatori, ciliegie e farro, zucchine e melograno: non fiori dunque, ma vere e proprie "opere di bene" che la natura ci dona affinchè possiamo nutrirci con serenità e senza subire…conseguenze: una vera e propria lezione di vita nell'incontro sul tema "La salute vien mangiando. Sapori antichi e gusti moderni per una sana alimentazione", organizzato dall'associazione Piazza 2.0 nelle sale del Museo Diocesano di Trani, che ha visto come relatrice l'esperta dott.ssa Annamaria Pasquadibisceglie, biologa nutrizionista, specialista in genetica medica, esperta di alimentazione e prevenzione tumori.
La serata, aperta dal moderatore Domenico Valente, ha visto il saluto della presidente dell'associazione Piazza 2.0, Lucia de Mari, che ha sottolineato le finalità culturali dell'associazione e l'importanza del tema della serata per il benessere comune, cedendo poi la parola alla relatrice.
La dott.ssa Pasquadibisceglie ha saputo con maestria e competenza catturare l'attenzione del pubblico, in una sala gremita ed attenta ad ogni consiglio, ad ogni riferimento nutrizionistico sulle cattive abitudini alimentari alle quali purtroppo la quotidianità ha abituato ciascuno di noi. Una corretta alimentazione come prevenzione delle malattie; un sano stile di vita come ricetta universale contro ogni tipo di malessere, contro la degenerazione delle cellule o il loro invecchiamento precoce.
La serata organizzata dall'associazione Piazza 2.0 è diventata subito una sorta di conversazione fra la relatrice ed il pubblico, che ha chiesto consigli e ottenuto importanti risposte: "Correggere la propria alimentazione aiuta comunque a vivere meglio, ma ogni regime alimentare - ha sottolineato la dott.ssa Pasquadibisceglie illustrando interessanti dati epidemiologici - deve essere tarato sul singolo individuo. Non può esistere una dieta valida ed uguale per tutti, perché c'è bisogno di taluni alimenti per prevenire l'insorgere di malattie e per rinforzare il nostro organismo, ed altri per soggetti già aggrediti da una patologia, che vanno aiutati a disintossicarsi per rafforzare e migliorare lo stato di salute".
L'incontro, che si è svolto con la bellissima coreografia curata dall'artista andriese Saverio Guglielmi (che ha esposto le sue "nature morte", oli su tela in chiave completamente nuova, dalla grande bellezza policroma), è stato chiuso dal portavoce dell'associazione, Gianfranco Giusto, che ha illustrato i prossimi progetti del gruppo ed invitato alla degustazione, naturalmente biologica ed in linea con i consigli della dott. Pasquadibisceglie.

 

.Apriamo le isole ecologiche 05/06/14

Riuso non rifiuto! Apriamo le isole ecologiche ad associazioni e cittadini!
In queste ultime giornate in città è partita la gara allo scatto inerente materiali di varia natura "abbandonati" nei pressi dei cassonetti.
Situazione molto disdicevole che crea disgusto e una consequenziale (legittima per certi versi) sollevazione "moral-popolare". Molti ancora oggi sono i premi nobel, nonostante il servizio effettuato dall'AMIU a domicilio per il ritiro dei rifiuti ingombranti, che abbandonano sanitari ed elettrodomestici soprattutto in via delle tufare dopo il ponte "dell'amore" come ribattezzato da alcuni, una prassi che diventa routine? Non ho idea ma sono anni che quel punto è il luogo preferito per scaricare di ogni, perché fate tutta quella strada? Non lo capirò mai temo.
Vorrei porre la vostra gentile attenzione su un altro aspetto che non capisco come mai passi costantemente in secondo piano.
Notate le foto allegate abbiamo vasi piante e suppellettili di varia natura. Tralascio il pensiero che s'arrovella sul "come si può buttare una pianta? Ehm ok non vorrei dirvelo non parla ma è viva! Perché buttare dei vasi oltretutto con la madre terra dentro? Possiamo riempire discariche con questo tipo di "rifiuti" ? Ha senso? Credo convintamente di no. Guardate la foto della pianta di aloe buttata in pattumiera l'ho recuperata e adesso sta fiorendo semplicemente perché è "viva" e non era un rifiuto. Presumerei (almeno ingenuamente mi auguro) che chi non conferisce nei cassonetti vasi, giocattoli ecc. ecc. non agisca per lassismo ma appositamente affinché possan esser riutilizzati da terzi.
Riutilizzare… oggi in una società consumistica è quasi un termine desueto. Siamo troppo focalizzati sulla produzione lineare materia-produzione-uso-discarica e saltiamo dei passaggi importanti primo fra tutti che il pianeta non è infinito e un sistema di questo tipo necessita spazi immensi e risorse inesauribili, non credo che possediamo nessuno dei due requisiti.
Un modo per ridurre i rifiuti è il riutilizzo. Il concetto è semplice quello che non serve più a X potrà risultare utile a Y. Questa dinamica comporta riportare " in vita" gli oggetti quindi meno rifiuti in discarica.
Esempi pratici? Le piante e i vasi che vedete in foto li ho trovati e li ho riutilizzati appunto seguendo queste linee guida: 1) Integri quindi in grado di assolvere la funzione per cui sono stati creati. 2) Materiale in meno in discarica.
Alcuni potrebbero sostenere che tali oggetti possono comunque essere riciclati, certamente auspicabile ma anche il riciclo (importantissimo per carità!) ha un costo, il riuso invece è diretto!
I soliti superficiali potranno sostenere che non seguiranno tale prassi perché possono comprar quello di cui necessitano, vi dico subito, se state ancora leggendo e formulate tale pensiero smettetela di leggere tanto non capireste il senso, siamo su lunghezze d'onda differenti.
Che dirvi ognuno ha una sensibilità diversa.
Non solo piante e vasi possono e devono esser riutilizzati,guardate le altre foto, bancali e legno recuperato (ottimo da sagomare per creare librerie e altro) han permesso a un giovane artista di realizzare lo studio praticamente a costo zero; molti artisti prediligono e partono da materiale dismesso.
Tantissimi oggetti potrebbero tornare a vivere evitando discariche e diminuendo l'inquinamento. Questa mentalità ha preso piede anche su face book con il gruppo "te lo regalo se vieni a prenderlo" lo scopo del gruppo è la collaborazione, donando quello che non serve e che in realtà potrebbe utile a terzi, iniziativa nata in svizzera ha preso piede in tutte le regione d'Italia e anche in altri stati.
Il rifiuto è una risorsa ma potremmo propendere per riutilizzare indi rimodulare il concetto di rifiuto capendo realmente cosa è un rifiuto e cosa erroneamente viene scambiato per rifiuto.
Nelle isole ecologiche sono stoccati molto spesso specchi, mobili e magari componentistiche obsolete che risultano difficili da recuperare, potrebbero essere utilissime a molti se data la possibilità di riutilizzarle.
Molte isole ecologiche (soprattutto quelle non in gestione a società private) anche nelle città che non hanno aderito a "Rifiuti Zero" che prevede egregiamente zone specifiche per il riuso, permettono ai cittadini di prelevare gli oggetti.
Perché non farlo anche a Trani?
Negli scatti si vedono dei giocattoli, spesso ho visto bici per bimbo, potrebbero essere salvate e riutilizzate subito, come d'altronde accade a chi le recupera al volo e magari poi…
La nostra proposta è di aprire l'isola ecologica al pubblico, certo non pretendiamo che la gente si tuffi nei cassoni metallici, diverrebbe pericoloso. ma auspicheremmo che oggetti riutilizzabili possano essere messi da parte e con modalità da definirsi possano essere prelevati dai cittadini.
Questo ripeto è lo spirito (credo) con cui molte persone lasciano oggetti ancora in buono stato davanti ai cassonetti!
Perché non dare la possibilità alla gente di accedere all'isola ecologica?
L'utilità voglio ripetermi, (forse sbaglio) sarebbe valida su vari versanti.
In primo luogo il riuso diretto dell'oggetto quindi meno rifiuti in discarica , in secondo luogo perché no..in tempi di crisi dare la possibilità di poter recuperare un mobile ancora in buono stato che magari si eviterà di acquistarlo dal rigattiere che l'avrà recuperato magari proprio dai bidoni. Dare modo anche agli artisti e agli amanti del riciclo di avere senza fatica materie prime, tanti siti in internet stanno spopolano grazie a soluzioni simpatiche ormai diventate di moda.
Protocolleremo questa richiesta alla direzione Amiu e all'amministrazione affinché possano attivarsi nel rendere "fruibile", per quanto possibile, l'isola ecologica almeno per gli oggetti la cui funzionalità è lampante.
Andrea Moselli associazione Europae

 

.“Io sto con Giovanni”: Trani ricorda il magistrato Falcone 23/05/14

La lotta alle mafie va affrontata con consapevolezza, cultura ed educazione alla legalità ed alla socialità. Per questo venerdì 23 maggio in piazza Campo dei Longobardi è stata costituita una catena umana: protagonisti della mattinata i bambini delle prime classi della scuola primaria Papa Giovanni XXIII i quali, accompagnati dalle maestre, hanno svolto attività in gruppo e giochi. L'iniziativa commemorativa è stata organizzata dalla Biblioteca di Babele.
Cartelloni, slogan e palloncini colorati lanciati nel cielo al grido "Io sto con Giovanni". Così Trani ha ricordato il magistrato antimafia Giovanni Falcone, ucciso 22 anni fa, insieme alla moglie ed a 3 uomini della scorta, in un agguato mafioso sull'autostrada A29 nei pressi dello svincolo di Capaci, a pochi chilometri da Palermo.

Con i giovanissimi studenti e le insegnanti, c'era il sindaco di Trani, Luigi Riserbato: «Abbiamo lanciato un segnale di speranza – ha detto il primo cittadino - attraverso le mani dei più giovani, intenti a muovere i primi importanti passi sulla strada della legalità». I piccoli studenti hanno aderito con entusiasmo alla campagna di sensibilizzazione contro le mafie. A loro il sindaco ha testimoniato quanto sia bella una vita libera e senza il peso della mafia. «La civilissima Trani – ha ricordato Riserbato – non dimentica chi è morto per una Italia libera dal timore del ricatto e della violenza. Lo ha fatto intitolando una via ai magistrati Falcone e Borsellino, lo ha fatto soprattutto intitolando a Borsellino una palazzina confiscata alla mafia e attribuita all'autorità giudiziaria. Il doloroso ricordo della strage di Capaci deve rafforzare in noi l'impegno ad attuare sempre e comunque pratiche di legalità».


Clicca sulle foto per ingrandirle:

 

.Punteruolo rosso: beneficio o flagello? Il parere dello scrittore tranese Domenico Valente 29/04/14

Il punteruolo rosso (Rhynchophorus ferrugineus), coleottero originario dell'Asia, si è fatto conoscere anche nella nostra Penisola per la sua micidiale aggressività, a discapito delle più sfortunate palme, specie arboree alloctone, di prevalente origine tropicale. La sua dannosa quanto provvidenziale presenza giunge, tuttavia, a riparare i danni legati alla nostra incapacità di salvaguardare il territorio, e di tutelarlo dal nostro comportamento condizionato prevalentemente dalle mode.
Negli ultimi anni, infatti, si è assistito all'ulteriore aggressione al nostro territorio, oltre che per la sistematica cementificazione, anche attraverso la rimozione di piante endemiche, come il Pino Mediterraneo, o a causa della mancata piantumazione di specie arboree autoctone, come tutte quelle con folto fogliame, a vantaggio di piante esotiche, tropicali e subtropicali, che hanno letteralmente cambiato l'aspetto delle nostre aree urbane, pubbliche o private.
A Trani, in particolar modo, piuttosto che valorizzare la falesia, che irrompe nelle acque salmastre con la caratteristica scogliera, si tenta, modificando la morfologia della fascia costiera, di creare litorali sabbiosi da fare invidia alla lontana Ipanema, o, paradossalmente, in prospettiva della futura desertificazione delle aree a nord del Mediterraneo, di anticipare i tempi con il selvaggio abbattimento di piante tipiche del nostro territorio, che, da verde e lussureggiante, diventa sempre più spoglio e triste.
Quest'atteggiamento, retaggio di una cultura volta all'approssimazione e alla mancanza di rispetto verso l'ambiente, sta provocando un lento degrado della fauna tipica dei nostri luoghi. I bellissimi pettirossi, i verzellini, i verdoni e i cardellini, giusto per nominare alcune delle specie ornitologiche più comuni, a causa della mancanza di alberi dalle fronde ricche e folte, non trovando più riparo per difendersi dai nemici naturali, dalle intemperie, e, nientemeno, dall'aggressività dei parrocchetti dal collare, specie alloctona introdotta dall'incauta mano dell'uomo (basta osservare quanto sta accadendo nella nostra "Villa Comunale"), sono, ormai, in via d'estinzione.
Il punteruolo rosso, quindi, sebbene vissuto come il flagello delle piante del XXI secolo, è, paradossalmente, il mezzo attraverso il quale il nostro territorio sta reclamando il suo diritto alla salvaguardia, prima che lo "scellerato" agire dell'uomo possa devastarlo irrimediabilmente.
Ah…, dimenticavo, mentre scrivo questo mio breve intervento, me ne sto all'ombra di un "pinus pinea", godendo della sua ombra, della sua protezione, mentre il canto di un verzellino mi aliena dal rumoroso andirivieni di fumosi autoveicoli.

Domenico Valente
scrittore

 

.Arte e promozione culturale con l'associazione Piazza 2.0 14/04/14

Strepitoso successo della kermesse, del 12 aprile, organizzata dall'Ass. culturale "Piazza 2.0", nello stupendo scenario del Museo Diocesano di Trani, uno dei "fiori all'occhiello" della nostra città, che, oltre ad ospitare reperti di alto valore storico e artistico, si distingue per essere un interessante "contenitore" di eventi e promozione culturale.
Agognata dagli organizzatori, ma quasi inaspettata, l'affluenza di pubblico, che ha gremito ogni angolo della sala conferenze, coinvolto in un sapiente, e ben articolato, succedersi di momenti di forte impatto emozionale.
La serata, presentata dallo scrittore Domenico Valente, prestatosi per l'occasione nelle vesti di "trascinatore", e aperta con una bellissima esecuzione musicale del maestro Alfonso Mastrapasqua (primo violino dell'Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI), è stata arricchita dall'intervento del presidente dell'associazione "Piazza 2.0", dott.ssa Lucia de Mari, giornalista de "La Gazzetta del Mezzogiorno", da quello di Luigi (Gianfranco) Giusto, promotore e ideatore dell'associazione, dal saluto del Primo Cittadino, Luigi Nicola Riserbato, e dall'intervento del maestro Dario Agrimi, artista e curatore di mostre ed eventi.
A suggellare quanto enunciato dalla dott.ssa de Mari, avvalorato dalle parole di Luigi (Gianfranco) Giusto, in un perfetto connubio d'intenti, la centralità della serata, in un ideale "ponte" tra le vecchie e le nuove generazioni, è stata affidata, puntando a valorizzare le eccellenze del territorio, alla mostra "Espressioni di Vita", atta a celebrare le opere dell'artista tranese Riccardo Ferrante, già vincitore del premio internazionale "Colliii Awards 2013", il quale, annuncia oggi, confermando le sue grandi potenzialità, di avere appena ricevuto la notizia di risultare il vincitore, nella categoria "advanced", del concorso realizzato dall'International Art Doll Registry, con un'opera dedicata al Natale (Babbo Natale con elfo).
Se le premesse sono queste, come si suol dire, "chi ben comincia è già a metà dell'opera".

Guarda tutte le creazioni: www.riccardoferrante.com


Clicca sulle foto per ingrandirle:

 

.TRANI, MERCATO DEL MARTEDI' A RISCHIO CHIUSURA 24/03/14

Sempre attualissimo il tema della riqualificazione e della messa in sicurezza del mercato settimanale del martedì di Trani. Con altissimo senso di responsabilità questo argomento a Trani è sempre d'attualità e tenuto sotto osservazione da parte delle Associazioni di Categoria attente e propositive. A distanza di alcune settimane dall'avvio del preziosissimo servizio prestato proprio all'interno dell'area mercatale di via Superga dai volontari dell'Associazione Nazionale Polizia di Stato, la mattina di domenica scorsa il presidente di Unimpresa Bat, Savino Montaruli, si è fermato a lungo a discutere dell'argomento proprio con il responsabile dell'Associazione della Polizia di Stato e proprio con i volontari che prestano servizio nell'area mercatale.
Un approfondimento necessario visto che in ballo c'è la salute e l'incolumità delle persone, sia dei commercianti che dei consumatori quindi doveroso l'impegno dell'Associazione di Categoria affinché non si faccia come si sta facendo negli altri comuni dove si continua a sottovalutare situazioni di estremo disagio e pericolo.
Tornando alla situazione nel mercato di Trani bene, benissimo ha fatto il Sindaco RIserbato, coadiuvato dall'ottimo staff dell'Ufficio Commercio, il quale ha posto la questione al primo punto degli interventi di cui si occuperà anche il costituendo Comitato di Concertazione al quale hanno già aderito le Associazioni Confcommercio, Confesercenti, Unimpresa Bat, Cna Bat, Confartigianato, Cgil, Cisl, Uil.
Mettere in sicurezza in particolare alcuni tratti del percorso mercatale e soprattutto predisporre e riattivare un'idonea Squadra Annonaria della Polizia Locale, unitamente alla predisposizione di punti di soccorso e di intervento, sono sicuramente i punti più importati che richiedono provvedimenti conseguenti che siano finalizzati alla risoluzione definitiva della problematica altresì legata anche alla situazione della viabilità sovrastante l'area mercatale, più volte oggetto di riflessioni e di sollecitazione di provvedimenti da parte dell'Anas.
Il nostro auspicio - ha dichiarato Montaruli ai rappresentanti degli organi di informazione presenti anche per numerosi altri eventi collaterali e concomitanti che si sono svolti domenica nella città di Trani - è che vengano immediatamente superate incomprensioni che potrebbero ritardare processi amministrativi e di valenza politico-istituzionale che, al contrario, necessitano di provvedimenti coraggiosi e soprattutto condivisi. Riteniamo - ha proseguito Montaruli - che la volontà espressa dal Sindaco Riserbato di assumere provvedimenti importanti e qualificanti per il commercio tranese, a cominciare dalla programmazione turistica fino alla gravissima crisi del settore commercio e servizi, compresa la questione del mercato settimanale e la predisposizione di atti preliminari a soluzioni definitive, senza escludere quella del trasferimento totale in altra area urbana, vada sostenuta e resa attuabile, senza fibrillazioni politiche che, qualora persistenti, porterebbero unicamente al risultato di ritardare quei processi virtuosi che anche Trani deve immediatamente attuare, senza correre il rischio di cadere in quella condizione di apatia e di persistente inattività che sta continuando a caratterizzare negativamente il settore sviluppo economico nelle altre città, anche in quelle cocapoluogo che dovrebbero essere, invece, le più propositive e le più efficienti.

Andria, 24 marzo 2014

Segreteria Confederale
UNIMPRESA BAT

 

.1° Concorso di poesia in vernacolo tranese “SAN NICOLA IN RIMA” 17/03/14

In occasione della festa liturgica di San Nicola il Pellegrino, il responsabile del sito www.tranireligiosa.it in collaborazione con radiobombo, media partner, organizza il primo Concorso di poesie in vernacolo tranese in onore del Santo Patrono di Trani.


L'evento si terrà sabato 31 maggio 2014 presso la galleria dell'auditorium San Luigi di Trani a partire dalle ore 20.

Per partecipare bisogna consegnare l'opera nella modalità descritte nel regolamento disponibile sul sito www.tranireligiosa.it.

 

.Depuratore di Trani: mancano le autorizzazioni regionali 07/03/14

Le dichiarazioni dell'assessore all'Ambiente del Comune di Trani, secondo cui gli interventi previsti per sistemare il depuratore non possono essere eseguiti per mancanza delle autorizzazioni regionali, ci preoccupano tantissimo.

Il depuratore di Trani, al pari di quello di Barletta, finito sotto sequestro perché inquina il mare necessita di interventi urgentissimi, che non si possono prolungare nel tempo.

In mancanza degli interventi previsti e già finanziati sono fortemente compromesse le qualità delle acque marine della nostra costa; è una questione che riguarda in primo luogo la salute pubblica, ma anche la nostra categoria di imprese balneari e di tutto il comparto che ruota attorno al turismo.

La prossima stagione balneare è ormai alle porte, le imprese stanno programmando i propri programmi di investimenti, e ci sembra di capire che nulla cambierà rispetto all'anno scorso.

Siamo profondamente delusi come cittadini e come sistema di imprese, poichè abbiamo fortemente creduto agli impegni assunti di fronte al Prefetto Sessa da parte di tutte le amministrazioni competenti l'anno scorso.

Se neanche gli impegni assunti difronte ad un Prefetto della Repubblica vengono mantenuti è difficile avere fiducia, ancora una volta constatiamo l'inefficienza e la lentezza dei vari settori di un' Amministrazione Pubblica incapace di risolvere i problemi delle comunità.

Per tanto facciamo appello al Prefetto e al Presidente Vendola di rimuovere tutti gli ostacoli affinchè si avvii velocemente l'iter amministrativo che consenta di far iniziare i lavori prima della stagione balneare.

Questo non sarebbe solo un segnale positivo per tutti, ma una azione di governo della società.


Canfora Palmino
FIBA-Confesercenti

 

.Nasce a Trani l'associazione "Piazza 2.0" 17/02/14

Incontrarsi, condividere, costruire insieme il futuro, sulla base di idee che si incontrano e si sviluppano attraverso il confronto e il dialogo: è nata a Trani una nuova associazione denominata "Piazza 2.0", con carattere esclusivamente socio - culturale ed educativo, e che ha lo scopo di favorire tra la popolazione, ed in particolare tra le nuove generazioni, la conoscenza di eventi storici, promuovere le attività sportive, promuovere ed organizzare eventi artistici, musicali, educativo-culturali, per valorizzare le peculiarità della città e del territorio.
L'Associazione "Piazza 2.0" svolge infatti attività di utilità sociale e solidarietà e si propone di ideare e promuovere attività culturali, organizzare concorsi letterari, eventi legati alle attività artistiche e creative di ogni genere (ad esempio corsi di scrittura, musica, scultura, pittura, fotografia, video maker), ma anche sensibilizzare la conoscenza di informazioni di carattere fiscale e tributario, e di carattere medico-sanitario.
Come si evince dal nome, "Piazza 2.0" vuole proporsi come luogo di incontro, di aggregazione, discussione e laboratorio per i soci, dedicarsi ad attività turistiche per il rilancio del territorio, e promuovere ogni iniziativa correlata, promuovere attività di sostegno ai rapporti con la Pubblica Amministrazione. Chiunque abbia desiderio di conoscere meglio e di avvicinarsi a questa nuova realtà può scrivere una e-mail all'indirizzo piazza_2.0@libero.it, contattare il numero tel. 340-6589078, o rivolgersi presso la sede al n.8 di piazza XX Settembre, nei pressi della stazione ferroviaria a Trani.
A brevissimo l'associazione (che sarà dotata di un sito internet e di collegamenti con i principali social network) organizzerà una serie di eventi per la promozione di artisti del territorio, incontri culturali su personaggi e pagine importanti di storia locale, conferenze di divulgazione della cultura della donazione degli organi ed altre iniziative che coinvolgeranno esperti dei diversi settori.

Presidente dell'associazione "Piazza 2.0" è stata nominata Lucia de Mari; vice presidenti Domenico de Simone e Felice Giammorcaro; segretario Claudio Di Chiaro; tesoriere Mariano Landini; addetto alle pubbliche relazioni Gianfranco Giusto; componenti del direttivo: Rita Di Gregorio, Luigi Pisicchio, Paolo Bassi; addetto stampa Domenico Valente.

 

.Con "Irony of life" il tranese Riccardo Ferrante vince il "COLLIII AWARDS 2013" 28/12/13

Il "Colliii Awards", concorso internazionale per creatori di bambole di alta fattura, non differenti, per la loro generosa perfezione, ad autentiche sculture, ha visto vincere, sul finire di questo 2013, il tranese Riccardo Ferrante, con la creazione "Irony of life", nella categoria "miglior figura umana".
Già piazzatosi al 2° posto nel concorso internazionale "Prosculpt - 2012", organizzato e diretto dal noto scultore Jack Johnston, con una fedele miniatura di 25 centimetri della nonna paterna, Riccardo Ferrante, provetto autodidatta, quest'anno ci ha riprovato, e con lusinghiero successo, partecipando al "Colliii Awards", premio nato in Germania nel 2008, pensato e promosso dal tedesco André Flottmann, con l'ambizione di creare il più grande concorso internazionale per creatori (scultori/modellatori) di bambole, che già dalla sua prima edizione si è rivelato un successo, confermando anche quest'anno il suo prestigio, grazie al grande valore dei superbi concorrenti di ogni parte del Mondo.

"Irony of life", davvero impressionante per l'accuratezza e per la trasposizione dal vero dei tratti fisici di un anziano nobiluomo, con i suoi 40 centimetri di altezza e i 25 centimetri di profondità, è, più che una bambola o una "creazione artigianale", una vera e propria scultura, realizzata prevalentemente con resine sintetiche, che, oltre al pregio della fattura, rivela, secondo le intenzioni dell'artista, un messaggio assai profondo: "Ironia della sorte", ci riferisce, "saremo tutti guidati dalla luce a celebrare la vita solo nel momento della nostra morte".

 

Guarda tutte le creazioni: www.riccardoferrante.com

 


Clicca sulle foto per ingrandirle:

 

.Maltempo, scuole chiuse in diversi Comuni pugliesi 02/12/13

Questi i Comuni che hanno emesso ordinanza di chiusura delle scuole, secondo quanto rende noto la Protezione civile.

Provincia di Taranto: Laterza, Crispiano, Mottola, Ginosa Castellaneta e Martina Franca;

Provincia Bat: Bisceglie, Barletta, Trani, Andria, Minervino Murge e Spinazzola;

Provincia di Foggia: il capoluogo e circa il 60% dei comuni. Nelle prossime 12 ore sono previste precipitazioni nevose sotto i 200 metri.

Provincia di Bari: Valenzano, Bari, Turi, Santeramo, Poggiorsini, Acquaviva, Altamura, Terlizzi, Adelfia, Sanmmichele, Alberobello, Molfetta, Triggiano, Capurso, Casamassima e Noicattaro;

Province di Brindisi e di Lecce: nessun comune ha emesso ordinanza.

LA SITUAZIONE A BARI
BARI - Scuole e uffici pubblici chiusi per due giorni. Lo ha deciso il sindaco di Bari, Michele Emiliano, per prevenire i possibili disagi causati dal maltempo. Il gelo e la neve, infatti, sono arrivati anche in Puglia e da ieri si stanno abbattendo anche nel Barese. Per questo Emiliano ha firmato l’ordinanza che dispone la chiusura delle scuole («provvedimento utile - ha spiegato - per garantire l’incolumità dei cittadini che arrivano dalla provincia») e degli uffici, cui si sono immediatamente adeguati anche Regione, Provincia, Inps e Camera di commercio: rimarranno aperti solo gli uffici statali e le strutture dedicate all’assistenza ed ai servizi di emergenza, oltre che i tribunali dove l’attività andrà avanti in maniera regolare.

L'ordinanza del sindaco mira a garantire anche la viabilità, e per questo è stato stabilito lo stop a motocicli e scooter, mentre i veicoli a quattro ruote dovranno essere obbligatoriamente dotati di catene a bordo o pneumatici invernali: ma di fronte alle numerose richieste di chiarimento, la Polizia municipale ha fatto sapere che le pattuglie si limiteranno a intervenire in caso di necessità. «Ai cittadini - ha detto Emiliano - chiediamo di non uscire di casa se non assolutamente necessario, e di fare particolare attenzione all’abbigliamento ed in particolare ad utilizzare scarpe adeguate per prevenire il rischio di cadute».

È stato messo a punto anche un piano per i senzatetto. Due palestre scolastiche, e in caso di necessità anche il teatro Petruzzelli, resteranno aperte per dare ospitalità a chi non ha un posto caldo. Secondo gli ultimi bollettini meteo a Bari non sono previste a breve abbondanti precipitazioni. Il peggio sarà per chi arriva alla provincia. Per affrontare l’emergenza, intanto, nelle zone di campagna dell’hinterland metropolitano, i trattori sono diventai utili spalaneve e gli spandiconcime sono stati riadattati a spargisale di fortuna, non solo sulle strade rurali e interpoderali, ma anche sulle strade asfaltate dei centri urbani e sulle statali.

Sono più di 60 gli interventi compiuti dagli agricoltori in aiuto dei comuni. “I nostri imprenditori - dichiara nella nota il presidente della Coldiretti Puglia, Pietro Salcuni – si sono messi a disposizione dei Comuni maggiormente colpiti dalla straordinaria ondata di maltempo. La rete capillare delle nostre aziende agricole e i vivaisti potranno collaborare alla messa in sicurezza degli alberi che sotto il peso della neve crollano sulle strade con danni a persone e automezzi. Tra l’altro, stiamo monitorando i prezzi dei prodotti agricoli, dato che temiamo speculazioni come, purtroppo, già avvenuto in situazioni simili”.

BARLETTA, ANDRIA, TRANI - Neve e freddo siberiano anche nella sesta Provincia pugliese. La neve è caduta soprattutto sulla Murgia, ma ha fatto la comparsa anche lungo la costa da Bisceglie a Barletta. E così dal primo pomeriggio sono fioccate anche le ordinanze di chiusura delle scuole per stamattina, come già detto - a Barletta come ad Andria, a Trani, Bisceglie, Canosa, Minervino, Spinazzola. A rischio i collegamenti tra le città, così si è preferito diramare il «tutti a casa».

In serata per circolare ad Andria erano necessarie le catene o gli pneumatici da neve. Segnalato un incidente stradale sulla Barletta-Margherita di Savoia: un’auto si è scontrata con un autocarro. Bloccate tre auto ieri sera sulla provinciale 25 tra Spinazzola e Montemilone e sette camion sulla provinciale 233 tra Spinazzola e Genzano di Lucania: oltre un metro di neve impediva il proseguimento del viaggio. Così in quindici tramite polizia stradale, Oer e vigili urbani sono stati condotti a Spinazzola per trascorrere la notte al caldo in albergo. Da segnalare la nota del Osapp, il sindacato di polizia penitenziaria che denuncia la amncanza di riscaldamento a bordo degli automezzi e nelle garitte per i controlli delle cinte murarie. [fonte lagazzettadelmezzogiorno]

 

. Grande successo per l’evento “I colori dell’anima” 13/07/13

Una serata all’insegna dell’arte, della musica, della danza e della moda, un grande successo per l’evento “I colori dell’anima”, ideato dall’artista Ricarda Guantario con l’associazione Centro per i diritti del cittadino, Isabella Di Matteo ed il Patrocinio della Provincia Bat. Mostra d’arte contemporanea di Ricarda Guantario, sfilata di moda di Isabella Di Matteo, esibizioni di Tango con Savino Tota e Rosalba Bruno, esibizione di libertango con Giuanpaolo Brescia e Alessandra Dell’Endice e tanta musica oltre a degustazione di prodotti tipici locali.

Madrina della serata, la presentatrice del Tg Norba24 Daniela Mazzacane con la mediazione del giornalista Carlo Sacco ed intervento del noto critico e storico d’arte Vito Cracas. Il tutto nella masseria Belvedere dell'Imperatore ai piedi del Castel del Monte allo scopo di vivere in chiave moderna i luoghi di un tempo che fu.



Clicca sulle foto per ingrandirle:

 

.L’uomo bandiera Stefano Scarpa all’anteprima del GMG and Friends European Tour 04/07/13

Ci sarà anche Stefano Scarpa, vincitore della terza edizione di Italia’s Got Talent, all’anteprima del GMG and Friends European Tour, evento dedicato a Papa Francesco e che nasce da un’ispirazione della Pastorale Giovanile della Diocesi di Palestrina e del suo Vescovo Mons. Domenico Sigalini. Stefano, ribattezzato “the flag man”, ovvero l’uomo bandiera, si esibirà sabato 6 luglio, a Palestrina, in piazza Regina Margherita, in uno spettacolo che avrà inizio alle ore 21.30 e a cui saranno presenti tutti i Vescovi delle diocesi del Lazio e centinaia di giovani che parteciperanno al GMG in Brasile con il Papa.

Stefano è stato anche invitato a far parte del cast del GMG and Friends European Tour, un appuntamento per festeggiare l’incontro con Gesù attraverso la gioia di vivere espressa tramite la musica e le testimonianze di vita. Il tour partirà ufficialmente da piazza San Pietro, a Roma, per dare il saluto a Papa Francesco prima della sua partenza per Rio de Janeiro, prevista per il 12 luglio.

“Sono cattolico e profondamente credente”, afferma Stefano, “ e sono davvero felice di potermi esibire nell’ambito di un progetto che nasce con l’obiettivo di dare un segno di solidarietà e di vicinanza a Papa Francesco e alla causa di evangelizzazione dei giovani”.

Il tour, momento di aggregazione e solidarietà della Chiesa, vedrà gli artisti ospiti coinvolti in un'asta di oggetti personali, il cui ricavato sarà devoluto a progetti a fini umanitari e a sostegno dei giovani disagiati. Stefano ha scelto di donare i pantaloni, griffati con una doppia S, che indossa durante le sue funamboliche esibizioni.

Il GMG and Friends toccherà tutte le più importanti città d’Italia e d’Europa e verrà ripreso e mandato in onda in simulcasting, su importanti tv nazionali e network radiofonici. Nel progetto è prevista anche la realizzazione di un film per il cinema, di un programma televisivo e la realizzazione di una compilation che uscirà in 240 Paesi nel Mondo.

 

.AREE PEDONALI URBANE, TRANI COME ANDRIA 03/07/13

ANCHE NELLA BAT CRESCE LA COSCIENZA CIVICA, TRANI COME ANDRIA ISTITUISCE L'AREA PEDONALE URBANA A TUTELA DELLA SALUTE PUBBLICA E PER ANDARE INCONTRO ALLE ESIGENZE DEL TURISMO DI QUALITA' E DEL COMMERCIO SPECIALIZZATO.
QUESTA E' LA STRADA INTRAPRESA DA ANNI NELLE PIU' AVANZATE CITTA' EUROPEE E I BUONI RISULTATI SONO SOTTO GLI OCCHI DI TUTTI.

Accade in tutte le città europee più avanzate dal punto di vista strutturale, economico e ambientale ed ora pare che, seppur con il consueto immancabile ritardo addebitabile spesso ad incapacità ad assumere certe decisioni e ancor più sovente a causa del mantenimento di fasulli e dannosi equilibri politici o addirittura personali o di lobbies, qualcosa si muova anche nelle città della Puglia ed ecco che a fronte di alcuni esperimenti molto ben riusciti nel Salento e nell'area sud-barese anche nella giovane provincia di Barletta-Andria-Trani si prende coraggio e, superando sterili polemiche che non trovano alcuna giustificazione nella realtà delle cose, Andria fa un enorme passo in avanti e continua con l'istituzione di un'altra Area Pedonale Urbana in un'altra importantissima arteria stradale individuata come una delle più importanti vie dello shopping. A fronte di questa decisione "coraggiosa a metà" in quanto pare che non esista ancora il definitivo convincimento di quello che la strada chiusa dovrebbe diventare atteso che non sono stati preventivamente eseguiti i necessari lavori che si dovrebbero realizzare anche per mascherare alcune brutture che proprio con l'istituzione dell'Area Pedonale Urbana sono emerse in modo ancor più vistoso, il neo Sindaco di Trani imita l'amico andriese e ci prova con un coraggioso intervento in una delle più affascinanti aree simbolo di una città tra le più belle al mondo cioè l'area portuale. Viene deciso di interdire al traffico veicolare tale area per tutti i giorni della settimana fino a 1° settembre 2013, dalle ore 21,00 alle ore 2,00.
Una scelta che potrebbe anche destare qualche perplessità iniziale da parte di chi si limita all'osservazione di arretrate realtà localistiche ma che non può non trovare consenso e compiacimento da parte di chi guarda la realtà con occhi diversi e protesi ad uno sviluppo complessivo coniugando le esigenze del turismo di qualità e del commercio specializzato e non d'improvvisazione.
E' vero, sono scelte che incidono fortemente sulla qualità della vita ed è per questo che bisogna mettere da parte pregiudizi e falsi timori perché laddove questa sperimentazione è stata attuata i risultati sono sempre stati gli stessi e acclarati cioè migliorativi al punto di diventare, in taluni casi, positivamente stravolgenti.
A fronte quindi di questo impegno è necessario attivare una serie di iniziative collaterali come un adeguato piano parcheggi, l'individuazione di aree circostanti e perimetriche da adibire a zone tematiche laddove anche sviluppare altre forme di commercio tipico su aree pubbliche ben strutturato e organizzato; la predisposizione di servizi di raccolta rifiuti e di gestione pubblica perfettamente efficienti e continuativi oltre che un piano di trasporto pubblico adeguato e di collegamento dell'intera rete urbana fino a collegare tra di loro perlomeno le importanti aree dei tre comuni cocapoluogo.
Un'impresa ardua? Sicuramente no se si superano divisioni, anche politiche, tra i comuni e si metta in moto qualche meccanismo mai partito che guardi allo sviluppo integrato e sinergico del territorio con la messa in rete dei servizi comuni e senza sovrapposizioni o addirittura inutili e dannose forme di competizione infantile e di retroguardia.
Con tutte le risorse, anche economiche, che vengono ogni giorno messe in campo dai comuni e dalla stessa provincia fare tutto questo sarebbe veramente un gioco da ragazzi.
Forza, ragazzi!


CO.DI.COM. - Puglia

 

.10 chef in 10 negozi al Trani International Festival “Il cibo va in trasferta” 03/07/13

Si alza il sipario sulla sezione Fooding del Trani International Festival. Il 3 luglio, alle ore 19 sulla Terrazza del Marè Resort in Piazza Quercia incontro di presentazione dal titolo “Enogastronomia e Turismo. Trani e TIF, nella settimana del Food”.

Interverranno Giancarlo Piccirillo, direttore Direttore Generale Puglia Promozione, Fabrizio Lombardo Piola Presidente Eataly Puglia, Alessandro Frassica ‘’Ino’’Firenze, Peppe Zullo Il Cuoco Contadino, Vittorio Cavaliere Presidente ‘’Ricerca e Qualità’, Mario Landriscina Direttore Confesercenti Bat.
Porteranno i saluti : Gigi Riserbato Sindaco Città di Trani e Fabrizio Sotero Assessore al Turismo, Spettacolo e Marketing Territoriale Città di Trani.

Dalle 21 alle 23 seguirà “Il cibo va in trasferta”, 10 negozi del centro cittadino ospiteranno 10 chef, i visitatori acquistando il ticket, potranno degustare un piatto per ogni negozio, abbinato a un vino delle cantine pugliesi. 10 negozi di culto dello scenario tranese si uniscono a 10 chef per dare vita ai Luoghi del Gusto, i piatti saranno accompagnati dalle migliori etichette delle nostre cantine. Ai visitatori sarà consegnata una cartina che li condurrà lungo il percorso dei 10 negozi del centro di Trani, che ospiteranno gli chef e i loro piatti.
All’interno ogni negozio avrà, il suo spazio per mostrare al visitatore lo chef, il piatto e la cantina che ospita. Per ogni degustazione, del costo di 3 euro si ha il diritto ad una amouse bouche e un calice di vino.

Ottica Schirone ospiterà lo chef Antonio Di Nunno della Locanda Di Nunno, il suo piatto ‘’La parmigiana di Grano,Patate e Alici’’ sarà abbinata a Halbus delle Antiche Aziende Canosine.

Nugnes ospiterà lo chef Francesco Di Perna del ristorante Corte in Fiore dove si potrà degustare lo “Sformatino tiepido di Baccalà,Patata e Pomodorini al sole’’ abbinato al Vino Rosa del Golfo Bolina. Edward ospiterà Mario Musci & Peppe Zullo del Gallo Restaurant & Villa Jamele con ‘’Le Delizie d’Estate e l’extravergine Muraglia’’abbinato a “ Alberto Longo_Le Fossette”, Show Room Ferrara ospiterà la chef Maria Cicorella del Pashà con ‘’Era una Tiella…di Polpo,Patate e Olive’’abbinata a un vino dei Vigneti Severino Garofano e delle Cantine_Girofle.


Pizzolante ospiterà lo chef Savino Pasquadibisceglie dell’ Antico Torrente con una “Tartare di Sarago con Violette di Gallipoli” abbinato ad un Fiano della Masseria Li Veli. Ne “La Maria del porto” cucineranno Vito Giannuzzi e Pietro Sgaramella chef di ’Le Palme’’ e di Masseria Torre Maizza con un “Mantecato Leggero di Baccalà Ràfols all’Olio di Oliva con Pepita di Pomodoro cremoso, Oliva Leccina dolce e Crumble di Mandorle Salate” abbinato a un Roycello della cantina Tormaresca.

Costume_Quadra Department ospiterà Riccardo Barbera della Masseria Barbera con un “Insalata estiva con Cipolla rossa di Acquaviva,Ceci neri e Datterini fasanesi’’ abbinata a una Fiano 2012 della Cantina Villa Schinosa¬. Nel negozio Robert’s Gold si esibirà Giovanni Lorusso chef de Le Lampare al Fortino con “Quadro d’autore : cuore di Burrata al umo, rosso di Gambero ,fiori e colori” abbinato a un Pozzo Sorgente della cantina Giancarlo Ceci.

Room 21 avrà come protagonista lo chef Angelo Sabatelli del ristorante “Angelo Sabatelli” con una “Melanzana arrosto ’come una parmigiana’ abbinata a un vino della Cantina A Mano. In ultimo Chapeau ospiterà lo chef Domenico Mondelli del ristorante “Il Melograno” con un “Turbante di Peperone e pesce spada con crocchetta di cappero e salsa di lamponi e pomodori arrosto’’ abbinato a un Melarosa della Cantina Due Palme.

I ticket (biglietto singolo 3 euro) presso la biglietteria allestita presso Palazzo Palmieri – (aperta al pubblico tutti i giorni dalle 10 alle 12 – dalle 17 alle 21) – e presso tutti gli esercizi commerciali de “Il cibo va in trasferta” per info tel. 0883- 764260 - 334-7243860 – info@tiftrani.it - www.tiftrani.it – Facebook: Trani InternationalFestival

In piazza Quercia dal 4 al 6 luglio viene allestito un mercatino con degustazione di prodotti tipici locali. Ecco il programma dettagliato degli eventi:

MERCOLEDI' 3 LUGLIO:

Ore 19.00 - via San Giorgio
Convegno di apertura e presentazione del programma con i protagonisti dell'evento. Apertura del concorso "Pasta al forno contest"

Ore 20.00 - Terrazza del Maré Resort (in via San Giorgio)
Aperitivo

Ore 21.00 - vie del cento storico
Il cibo va in trasferta. Dieci negozi, dieci chef, dieci vini in giro per il centro storico

GIOVEDI' 4 LUGLIO:

Ore 19.00 - via San Giorgio
Talk show condotto da Donato Barile

Ore 20.00 - via San Giorgio
Amici nemici. Le interviste doppie di Donato Barile

Ore 21.00 - via San Giorgio
La via del pane. Ospite Alessandro Frassica

VENERDI' 5 LUGLIO:

Ore 19.00 - via San Giorgio
Talk show condotto da Donato Barile

Ore 20.00 - via San Giorgio
Amici nemici. Le interviste doppie di Donato Barile

Ore 21.00 - via San Giorgio
Street cooking men. Con Paolo Parisi

SABATO 6 LUGLIO:

Ore 19.00 - via San Giorgio
Talk show condotto da Donato Barile

Ore 20.00 - via San Giorgio
Amici nemici. Le interviste doppie di Donato Barile

Ore 00.00 - via San Giorgio
Se famo du spaghi. Spaghettata alla San Giuannina. Ospite Paolo Parisi

DOMENICA 7 LUGLIO:

Ore 19.00 - via San Giorgio
Talk show condotto da Donato Barile

Ore 20.00 - via San Giorgio
Amici nemici. Le interviste doppie di Donato Barile

Ore 21.20 - piazza Quercia
Cena di gala. Ristorante sotto le stelle. Premiazione del concorso "Pasta al forno contest"

 

.SALDI ESTIVI 2013, SI PARTE SABATO 6 LUGLIO E SI COMPRERA' A PREZZI DI COSTO 02/07/13

Saldi Estivi 2013, si parte sabato 6 luglio anche nell'intera Provincia di Barletta-Andria-Trani e alcune condizioni congiunturali fanno si che quest'anno coincidano una serie di elementi, positivi o negativi, a seconda dei punti di vista.
Innanzitutto i punti a favore dei consumatori, che fanno anche ben sperare in un buon riscontro in termini di vendite, sono questi: - stagione estiva partita con enorme ritardo, con i mesi di maggio e di giugno praticamente inusuali e lontani da qualsiasi aspettativa, quindi vendite pre-saldi assolutamente bloccate e disponibilità nei negozi di prodotti e merci di tutte le taglie, di tutti i tipi e di tutti i colori; - alte percentuali di sconto già in partenza nel primissimo periodo e soprattutto vendite praticamente a prezzi di costo in quanto tutta la merce presente nei negozi non è rimanenza di magazzino, come avrebbe dovuto essere se i saldi fossero partiti nel periodo di fine stagione.
A fronte, quindi, di questa enorme opportunità per i consumatori si contrappone una situazione non certo felice per i commercianti i quali, seppur sperano in un discreto andamento delle vendite, sono preoccupati in quanto i ricavi caleranno in maniera esponenziale perché venderanno a prezzi di costo nel periodo dei saldi e sconteranno anche le perdite subite nel periodo precedente con le vendite pre-estive bloccate anche a causa delle avverse condizioni meteo.
Crediamo che almeno quest'anno le Associazioni dei Consumatori potrebbero astenersi dal gridare: "attenti alle truffe!"

UNIMPRESA BAT

 

.L'artista Ricarda Guantario riceve il Gran Premio Bruxelles del Parlamento Europeo 24/06/13

E' stato assegnato alla pittrice andriese Ricarda Guantario il Gran Premio Bruxelles del Parlamento Europeo, a cura dall’Accademia internazionale dei Dioscuri. Un riconoscimento alla sua arte pittorica che è stato assegnato a pochi e selezionati artisti.

Questo prestigioso riconoscimento, realizzato con il patrocinio della città di Roma e “Arrodissement Bruxelles Capitale”, è stato assegnato il 1 giugno a Roma alla presenza delle Autorità Capitoline e personaggi del mondo della cultura e dello spettacolo.

Le nuove opere dell’artista andriese saranno esposte il prossimo 5 luglio, in occasione dell’evento “I colori dell’anima”. Un appuntamento culturale ideato dalla stessa artista, dalla stilista di moda Isabella Di Matteo, ai piedi di Castel del Monte presso l’antica masseria “Belvedere dell’imperatore”, con la partecipazione dell’associazione “Centro per i diritti del cittadino” e con il patrocinio della sesta provincia, e dal 27 luglio al 2 agosto nella galleria “K 2" sita a Giovinazzo in via Cattedrale; a quest'ultimo evento parteciperà anche l'artista Daniela Pagliaro.

 

.La Compagnia dei Teatranti cala il tris 19/05/13

Ad un anno di distanza e per la seconda volta consecutiva la Compagnia dei Teatranti, diretta dall'attore/regista tranese Enzo Matichecchia, torna con un tris di premi dalla serata conclusiva del 9° Concorso di Teatro Amatoriale "Domenico Modugno" Città di San Pietro Vernotico, nel quale aveva proposto lo spettacolo "TURANDOT":
- migliore scenografia;
- miglior spettacolo gradito dal pubblico (ex aequo con altre 2 compagnie);
- terzo posto assoluto.
Grande chiaramente la soddisfazione di tutta la Compagnia che ha condiviso tali riconoscimenti con la scuola di ballo Studio Danza di Trani che ha curato le coreografie.

 

.buoni di conciliazione in favore delle famiglie 26/03/13

Al fine di fornire un'informazione più completa, comunichiamo che non solo famiglie con persone affette da demenza senile possono presentare l'istanza per accedere ai Buoni servizio di conciliazione per l'utilizzo di strutture e servizi rivolti a persone con disabilita' e anziane non autosufficienti, iscritti al catalogo telematico dell'offerta.
Infatti l'Avviso pubblico della Regione Puglia prevede l'erogazione di buoni servizio di conciliazione in favore dei nuclei familiari in cui vivano stabilmente persone anziane non autosufficienti e persone con diverse abilità, per l'accesso ai servizi di presa in carico e di conciliazione per persone non autosufficienti, anziani e disabili. Tra le strutture e i servizi ai quali si può accedere vi sono i seguenti:


- Centro diurno socioeducativo e riabilitativo per persone con disabilità (art. 60)
- Centro diurno integrato per il supporto cognitivo e comportamentale a persone affette da demenza (art. 60ter)
- Centro diurno per persone anziane (art. 68)
- Servizio di Assistenza Domiciliare Integrata (ADI - art. 88)
- Servizi per l'integrazione scolastica e sociale extrascolastica dei diversamente abili (art. 92)
- Centro sociale polivalente per persone con disabilità (art. 105)
- Centro sociale polivalente per persone anziane (art. 106)


All'interno del Centro Jobel, infatti, la coop. Soc. Promozione Sociale e Solidarietà è titolare del servizio di Centro Diurno Socio-Educativo e Riabilitativo per adulti con disabilità (art. 60 del R.R. 4/2007), e ha messo a disposizione del catalogo dell'offerta per persone con disabilità 10 posti per cui le famiglie possono inoltrare richiesta.


Le famiglie possono iscriversi e verificare il possesso dei requisiti per ricevere i buoni esclusivamente on line, importante è comunicare che nel caso in cui il soggetto beneficiario dell'intervento richiesto viva da solo e non abbia care giver tra il coniuge, il tutore o i parenti in linea retta entro il primo grado, lo stesso non può accedere al beneficio.
Per ogni informazione, approfondimento e supporto è a disposizione anche il Centro Jobel, Via Giuseppe Di Vittorio n.60 (zona stadio), il Lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 10.00 alle ore 12.00, tel e fax 0883.501407, jobel@centrojobel.it, oltre che trovare informazioni direttamente nel sito della Regione Puglia al seguente link:

http://www.sistema.puglia.it/portal/page/portal/PianoLavoro/AnzianieDisabili

 

.Alzheimer: FINALMENTE AL VIA GLI AIUTI ALLE FAMIGLIE 26/03/13

Finalmente è definitivamente decollato il sistema regionale di sostegno alle famiglie che hanno un congiunto malato di Alzheimer o di qualunque altra forma di demenza. Sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia del 14 marzo scorso, infatti, è stata pubblicato l’avviso contenente tutte le istruzioni per accedere all’aiuto economico rappresentato dai buoni di servizio per la conciliazione vita-lavoro.
Tutte le famiglie che ne hanno diritto potranno usufruire di un sostegno finalizzato a garantire la possibilità di usufruire di servizi che normalmente sono a pagamento (compreso il ricovero in Centri Diurni per le demenze): si tratta dunque di servizi cosiddetti a domanda individuale e non servizi collettivi.
La Regione Puglia ha dunque deciso di intervenire a favore di quelle famiglie che, pur avendo necessità di rivolgersi a una struttura, non potevano sopportarne la spesa: la finalità ultima di questo intervento è consentire ai familiari dei malati di demenza di lavorare e/o di cercare un lavoro non essendo schiacciati dal compito di prendersi cura del proprio congiunto.
Tutte le informazioni per la presentazione delle domande, che è già possibile inoltrare, sono reperibili sul sito della Regione Puglia e anche sul sito www.villanappi.it: chi, per il supporto cognitivo e comportamentale al proprio congiunto, intendesse rivolgersi al Centro Diurno Villa Nappi di Oasi2 può chiedere alla Direzione dello stesso Centro una più dettagliata assistenza nella presentazione della domanda.
Il supporto in questione può essere chiesto telefonicamente allo 0883507713 oppure via mail all’indirizzo direzione@oasi2.it o anche recandosi di persona presso la sede di Villa Nappi in via Annibale Maria di Francia 162.

 

.La Strada Statale 16 Trani-Bisceglie ha bisogno di interventi 26/03/13

L'estate sta per tornare e non è ancora possibile fruire del tratto di costa a sud della nostra città, verso Bisceglie, a causa della chiusura, con cancelli di ferro, di tutte le stradine di accesso al mare presenti perpendicolarmente lungo la Strada Statale 16. Era stata prospettata, negli anni scorsi, l'ipotesi di un accordo con coloro che "rivendicano" la proprietà delle stradine di accesso al mare, in modo da permettere il semplice passaggio a piedi dei cittadini verso il mare, con la creazione di aree di parcheggio da realizzare nei terreni adiacenti la Strada Statale stipulando contratti di locazione con i proprietari degli stessi. Inoltre, si sarebbero potuti cerare percorsi protetti lungo la Strada Statale, con l'assistenza dei Vigili Urbani ed idonei accorgimenti tecnici (paletti di protezione etc.) in modo da permettere ai cittadini di percorrere in totale sicurezza il tratto di strada dal parcheggio al mare.
Ma niente di tutto ciò è stato realizzato; e per tale motivo, in spregio ad una nota sentenza della Corte Costituzionale (che garantisce l'accesso al mare in ogni caso), alcuni chilometri di costa sono sottratti alla pubblica fruibilità.

A questo aspetto prettamente estivo se ne aggiungono altri delineati nella nota pervenuta da un nostro lettore tranese:

Il tratto della statale 16 adriatica per Bisceglie una arteria molto trafficata tutti i giorni sede di ville abitate, un edificio, terreni agricoli, esercizi commerciali, accessi al mare nonché via di collegamento fra le due città turistiche necessita da molto tempo di interventi a suo manto stradale che si presenta con buche, lesioni e ripristini effettuati male in passato. Si richiederebbe il rifacimento totale della strada (dall’incrocio con Via Pisa) e oltre della segnaletica verticale.

Gianfranco Cancelliere

 

.Petizione "Presidente Schifani: chiudere le selezioni di cardiologi e anestesisti per l'ambulatorio del Senato" 29/01/13

Riceviamo da alcuni lettori tranesi e diffondiamo volentieri una petizione di interesse nazionale:

Il presidente del Senato Schifani ha deciso di rafforzare il presidio di cardiologi e infermieri presso l’Ambulatorio di Palazzo Madama. Il 18 dicembre una delibera dell’ufficio di Presidenza ha aperto ufficialmente le selezioni per cinque specialisti in cardiologia e cinque in anestesia e rianimazione.

L’ambulatorio del Senato è già aperto tutto l’anno da 27 anni, 24 ore su 24, gratuito e a uso esclusivo degli inquilini del palazzo. Gli utenti ormai sono anche deputati, ex parlamentari, dipendenti del Senato e dei gruppi. Nel 2011 le spese sono arrivate a 650mila euro considerando che il presidio è aperto anche quando il palazzo è semideserto.

I servizi sanitari d’emergenza alla Camera invece sono assicurati da un ambulatorio con personale medico-infermieristico rinforzato da un servizio distaccato dall’Asl di Roma e da una convenzione diretta con il Policlinico Gemelli. Un presidio che costa 1,4 milioni di euro l’anno, per utenti che già beneficiano di circa 10 milioni di rimborsi sanitari all’ anno.

Chiediamo che le selezioni per cardiologi e anestesisti vengano chiuse, in quanto a fronte delle difficoltà che il sistema sanitario nazionale sta affrontando, il trattamento riservato ai politici ci sembra un privilegio ingiustificato, intollerabile e incompatibile con le difficoltà affrontate quotidianamente dai cittadini in ambito sanitario.

Firma anche tu: http://www.change.org/it/petizioni/presidente-schifani-chiudere-le-selezioni-di-cardiologi-e-anestesisti-per-l-ambulatorio-del-senato

.ESCALATION DI FURTI IN APPARTAMENTI - Il Comitato di Quartiere di Via Andria chiede maggiore sorveglianza e sicurezza 08/10/12

Alcuni abitanti del Quartiere di Via Andria hanno riferito al Comitato di aver subito furti, in pieno giorno, nel proprio appartamento. La dinamica è la stessa. Ignare massaie escono di casa per fare compere e al loro rientro trovano il loro appartamento devastato da ignoti ladri che hanno frugato dappertutto e portato via contante, gioielli di famiglia e quant'altro di valore hanno trovato, lasciando sfregi e danni notevoli a mobili, arredi e suppellettili. La paura serpeggia nella zona e si chiede al Comitato di intervenire presso le Forze di Polizia perché si aumenti la sorveglianza e la sicurezza nel quartiere.
Il Comitato, recependo queste istanze accorate, torna a chiedere una postazione fissa di Polizia Municipale in Via Don N. Ragno e, nelle more, la presenza costante di un vigile di quartiere che possa, almeno, servire da deterrente per quanti intendono operare reati alla persona e alle cose.
La postazione fissa, prevista nel programma pluriennale del Sindaco, al di là di quanto affermato da alcuni esponenti di un partito politico, non consiglieri comunali, abitanti nella stessa zona, renderebbe più celere ed efficace il controllo, la sorveglianza e l'intervento.
La gente chiede maggiore sicurezza e non ci si può nascondere dietro l'alibi della mancanza di personale, perché in altre città la sicurezza dei cittadini è stata posta al primo posto degli interventi dell'Amministrazione.

IL COMITATO DI QUARTIERE DI VIA ANDRIA

 

.Poker di premi per la Compagnia dei Teatranti 07/10/12

Alla serata di premiazione dell’8° Concorso Nazionale di Teatro Amatoriale “Domenico Modugno” Città di San Pietro Vernotico, svoltasi nella città brindisina sabato 6 ottobre, poker di premi alla Compagnia dei Teatranti diretta dall’attore/regista tranese Enzo Matichecchia.
Premiati lo stesso Enzo Matichecchia quale migliore attore protagonista e lo spettacolo in gara “Il mistero dell’assassino misterioso” che oltre al 3° posto assoluto ha conseguito il premio per la migliore scenografia ed i migliori costumi.
Con questi ultimi 4 salgono a 21 i riconoscimenti in ambito nazionale conquistati dalla Compagnia dei Teatranti grazie al loro personale allestimento del giallo/comico scritto dal famoso duo Lillo & Greg, riconoscimenti che premiano il lavoro, i sacrifici, le aspettative dei nostri artisti e le loro riconosciute capacità.

 

.IL COMITATO DI QUARTIERE DI VIA ANDRIA INTERVIENE SULLE MODALITA' DI VERIFICA DEGLI IMPIANTI A GAS A TRANI 04/10/12

Sollecitato da numerosi soci, il Comitato interviene a proposito dei bollettini postali spediti con raccomandata dalla Provincia BAT tramite la società consortile Asax per la riscossione dell'importo di euro 15,00 per il cosiddetto Bollino Verde, attestante la regolarità dell'installazione e del funzionamento delle caldaie a gas, oltre alla somma di euro 40,00 come sanzione per non aver già provveduto al pagamento della suddetta somma, e pone i seguenti interrogativi:

E' vero che la legge non ammette ignoranza, ma come facevano i cittadini ad essere al corrente di questo adempimento?
Era necessario imporre una sanzione di euro 40,00?
Non si poteva, viste le circostanze, prevedere un importo inferiore?
Chi ha deciso detto importo, e secondo quali prerogative?
Non si poteva concedere ai cittadini un lasso di tempo maggiore, ad esempio fine anno, per mettersi in regola?
Si è valutata la difficoltà e l'onere di chi possiede una casa a Trani ma risiede altrove, e dei possibili conflitti tra proprietari ed inquilini?
Si è considerato che le ditte di manutenzione abilitate alla certificazione saranno costrette ad un tour de force che le metterà sicuramente in difficoltà, e che non consentirà a tutti i cittadini di riuscire a mettersi in regola prima dell'ispezione?
Si è valutato il momento di acuta crisi nel quale versa l'economia nazionale, con molti cittadini che hanno difficoltà ad arrivare a fine mese, e che dovrebbero in un breve lasso di tempo spendere i 55 euro del bollettino (più euro 1,30 di competenze postali) oltre a circa euro 100 per il rilascio della certificazione?
Si è valutata la difficoltà dei cittadini più anziani di riuscire a raccapezzarsi in questa intricata situazione?
In base a quale criterio si minacciano i cittadini di un'ulteriore sanzione di euro 24,20 in caso di mancata presenza, di mancato pagamento del bollettino o di mancata certificazione dell'impianto?
Risponde al vero che della somma di euro 55 da pagare con il bollettino soltanto euro 6,80 spetteranno alla Provincia BAT, mentre il resto verrà trattenuto come compenso dalla società Asax?
E in tal caso non si ritiene che il profitto della società Asax sia esagerato?
In base a quali criteri la Provincia Bat ha affidato la riscossione di dette somme alla società Asax, che aveva ottenuto l'affidamento dalla Provincia di Bari?
La procedura di affidamento rispetta la legislazione vigente in tema di appalti?
Gli altri 9 comuni della Provincia BAT hanno ricevuto lo stesso trattamento di Trani?
E' rispettosa delle norme sulla privacy la procedura per la quale la Provincia Bat e la Asax siano giunte in possesso dei tabulati degli utenti della locale ditta concessionaria per la distribuzione del gas metano?
Chi attesterà che il personale incaricato dell'ispezione abbia ottenuto un rifiuto ad entrare in casa o non abbia trovato alcuno presso l'abitazione?
Risponde al vero che la raccomandata e il relativo bollettino postale siano stati inviati anche a cittadini che si erano già messi in regola con il Bollino Verde?
L'enorme numero di raccomandate inviate non rappresenta forse uno spreco di denaro?
Come intende utilizzare la Provincia Bat le somme che deriveranno da questa operazione?

In attesa di una risposta ai tanti interrogativi il Comitato chiede al Sindaco di Trani di attivarsi con urgenza per cercare di:
Ottenere una dilazione del tempo a disposizione dei cittadini per mettersi in regola;
Ottenere una riduzione della sanzione di euro 40,00;
Ottenere una rimodulazione di eventuali ulteriori sanzioni per chi non risulterà in regola;
Cercare forme di aiuto economico per le famiglie più bisognose;
Fornire ai cittadini, soprattutto ai più anziani, un supporto informativo adeguato, che ad esempio rilasci un elenco di tutte le ditte abilitate alla certificazione;
Verificare la regolarità dell'intero procedimento affinchè non si creino le condizioni di discriminazione dei diritti dei cittadini e di arricchimento illecito da parte di alcuni soggetti.

In mancanza di risposte e di atti concreti il Comitato valuterà la possibilità di presentare un esposto circostanziato alla Procura della Repubblica di Trani.

IL COMITATO DI QUARTIERE DI VIA ANDRIA

 

.Verifica delle caldaie, la Provincia chiarisce ma restano i dubbi 14/09/12

Pubblichiamo integralmente la nota stampa del Settore Edilizia, Manutenzioni ed Impianti Termici, relativamente ad alcuni chiarimenti sulle ispezioni degli impianti termici non dichiarati.

In merito all'avviso di ispezione sugli impianti termici non dichiarati, il Settore Edilizia, Manutenzione ed Impianti Termici della Provincia di Barletta - Andria - Trani intende fornire alcune doverose precisazioni.
Come noto, nei giorni scorsi i cittadini della Provincia hanno ricevuto una raccomandata, a firma della ditta Asax e del Settore Edilizia, Manutenzione ed Impianti Termici della Provincia, con cui si preannunciava il pagamento di una somma di euro 55 per la mancata dichiarazione del proprio impianto di riscaldamento domestico e per il controllo d'ufficio conseguente alla mancata dichiarazione.
Tale attività è un atto dovuto dalla legge, ed in particolare dal Decreto legislativo 192/05, la cui trasgressione prevede una sanzione penale a carico del legale rappresentante dell'Ente (in questo caso il Presidente della Provincia).
Le attività di ispezione sugli impianti termici non dichiarati sono state inizialmente svolte dalla Provincia di Bari, prima del passaggio di competenze alla Provincia di Barletta - Andria - Trani. Per lo stesso motivo, anche l'appalto in vigore tra la ditta Asax e la Provincia di Bari è passato, per cessione parziale, alla Provincia di Barletta - Andria - Trani.
Per quanto concerne le ispezioni agli impianti termici non dichiarati entro la scadenza del 16 giugno 2010 (prorogata dalla Provincia Bat rispetto alla precedente fissata per il 30 settembre 2008), gli utenti sono destinatari di una raccomandata per il pagamento di quattro diverse tipologie di importi in funzione della potenza delle caldaie. In particolare:
- 55 euro, per gli impianti la cui potenza nominale del focolare inferiore a 35 kW
- 130 euro, per gli impianti la cui potenza nominale del focolare è compresa tra 35 kW e 116kW
- 333 euro per gli impianti la cui potenza nominale del focolare è compresa tra 116 kW e 350 kW
- 445 euro (per gli impianti la cui potenza nominale del focolare è maggiore a 350 kW).
Nel caso, ad esempio, di impianti non dichiarati con potenza nominale del focolare inferiore a 35 kW, gli utenti dovranno versare la somma di 55 euro, comprendente 15 euro per il bollino e 40 euro di sanzione per non aver dichiarato in passato l'impianto.
Gli utenti che hanno già ottenuto il bollino verde dal proprio manutentore sono invitati a comunicare la regolarità amministrativa del proprio impianto alla ditta Asax ed alla Provincia, preferibilmente entro la data dell'ispezione, e saranno esentati da ogni costo. La Provincia di Barletta - Andria - Trani garantisce inoltre che quanti avessero già indebitamente pagato l'intera somma riceveranno il rimborso del versamento effettuato.
In caso di grave impedimento, gli utenti che invece attendono l'ispezione dovranno inviare l'eventuale richiesta di rinvio a mezzo fax al n. 800171691, telefonando al numero verde 800148788 o inviando una mail all'indirizzo info@asax.it.
La richiesta di rinvio è scaricabile sul sito internet www.asax.it, deve essere effettuata precisandone le motivazioni e fornendo un recapito telefonico, entro 10 giorni precedenti la data dell'ispezione comunicata.
L'ispezione potrà essere rinviata una sola volta, salvo gravi e documentate motivazioni. Pertanto, non saranno prese in considerazioni eventuali richieste successive alla prima. Qualora per cause non imputabili alla Provincia di Barletta - Andria - Trani o alla società Asax, la richiesta di rinvio venga effettuata oltre il termine suindicato, al richiedente sarà addebitata una somma pari al 30% del costo dell'ispezione sostenuto dall'Ente, così come disciplinato dal comma 4, art. 6, del Regolamento Provinciale.
Nel caso in cui non si possa procedere all'attività di ispezione per assenza del responsabile o per rifiuto del controllo, sarà necessario effettuare un ulteriore versamento di 24,20 euro, entro 10 giorni dalla mancata ispezione, sul c/c postale n° 001004927263, intestato a "Provincia Bat Verifica Impianti Termici Servizio Tesoreria".
Nel caso in cui l'Asax dovesse verificare l'irregolarità dell'impianto, la stessa ditta invierà opportuna comunicazione alla Provincia, la quale indicherà all'utente i tempi, le modalità e gli oneri relativi alla messa a norma. A quel punto, l'utente dovrà adeguare il proprio impianto e trasmetterne apposita comunicazione alla Provincia.
Per informazioni è possibile contattare il numero verde 800148788 dalle ore 09.00 alle ore 13.00 dal lunedì al venerdì o recarsi ogni lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle 9.30 alle 12.30 ed il martedì dalle 15.00 alle 18.00 nelle sedi di Andria (Sportello di via Muzio Clementi, 8) e Trani (Ufficio per le Relazioni con il Pubblico in via Tasselgardo, 3).

 

.Anche a Trani la "Banca del Tempo" 14/09/12

La Banca del Tempo è una struttura dove le persone non investono denaro e non hanno interessi finanziari ma scambiano attività, servizi e saperi. La Banca nasce con l'obbiettivo di far scambiare tempo e professionalità partendo dal presupposto che ogni singolo cittadino è portatore di bisogni ma anche di risorse. Quindi ogni socio mette a disposizione degli altri soci le sue capacità, i suoi hobby .
L'Auser di Trani ed altre associazioni di volontariato, ha avuto la possibilità di collaborare, per quanto di sua competenza, con il - Centro Servizi per le Famiglie gestito dalla Cooperativa Sociale Shalom - per l'attivazione, nel nostro territorio, della Banca del Tempo.
In sostanza i cittadini e gli iscritti auser che aderiranno alla iniziativa avranno la possibilità di scambiare fra loro "lavoro" tutto gratuito, mettendo a disposizione il proprio tempo libero per offrire all'altro la propria competenza. Così da costituire una rete di solidarietà.
In questo contesto, il compito della nostra associazione è quello di favorire l'incontro fra i cittadini, e il centro servizi per le famiglie che è il titolare della gestione della Banca del Tempo.
Possono aderire all'iniziativa tutti i cittadini residenti nel Comune di Trani , quindi, l'invito che facciamo a chi ci legge è quello di recarsi al Palazzo di città e rivolgersi presso lo sportello "Banca del Tempo", per ricevere ulteriori informazioni. Nel centro troverà personale competente dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 12.00, mentre, il giovedì anche dalle ore 16.30 alle ore 18.30. Oppure è possibile contattare l'equipe del Centro ai seguenti recapiti: 0883/581117 - 0883/581112 - 0883/581114 o visitare il sito www.centroperfamiglietrani.it."

 

.E' morto Roberto Visibelli 06/09/12

Si è spento questa notte per una improvvisa crisi respiratoria Roberto Visibelli. L'ex senatore era a Mattinata con la famiglia per trascorrere qualche giorno di vacanza.
Aveva 66 anni, era nato il 29 gennaio del 1946 e lascia la moglie, Lidia, e tre figlie, Roberta, Giulia e Rosemary.
Da poco aveva celebrato i 50 anni di attività politica a Trani. Eletto per la prima volta in Consiglio comunale all'inizio degli anni '70 nelle fila del Movimento Sociale Italiano, è stato Consigliere comunale quasi ininterrottamente per mezzo secolo. E' stato eletto due volte al Senato (la prima quando aveva superato di poche settimane i 40 anni, risultando così uno dei più giovani Senatori della Repubblica italiana), sempre nelle fila dell'Msi.
E' stato tra i primi feroci contestatori della linea politica di Gianfranco Fini, tanto da non aderire alla "svolta di Fiuggi". E' stato tra i pochi esponenti politici della destra italiana a restare all'opposizione anche quando la destra è salita al potere abbinandosi alla scalata di Berlusconi.
A Trani ha fondato qualche anno fa il Movimento Forza Trani che è stato in maggioranza per un breve tratto nel corso dell'Amministrazione Tarantini e Roberto Visibelli ha ricoperto l'incarico di assessore all'Innovazione tecnologica.
Poi, passato all'opposizione, ha continuato la sua attività politica con una serie infinita di denunce e di polemiche su decine di argomenti di pubblico interesse. Negli ultimi tempi il suo impegno politico si era riversato esclusivamente sul movimento Forza Trani, da lui fondato.

 

. Trani, auto prende fuoco in marcia in pieno centro, le fiamme ne distruggono anche un'altra 29/07/12

Due auto in fiamme, completamente distrutte: è questo il bilancio di un incendio verificatosi domenica mattina 29 luglio 2012, intorno alle 9, nei pressi dell’incrocio fra corso Vittorio Emanuele e corso Imbriani. Il vano motore di una Mercedes classe A, che stava procedendo su corso Imbriani ha improvvisamente preso fuoco durante la marcia per cause ancora da accertare.

Il conducente è riuscito a lasciare immediatamente l’auto al centro della carreggiata, affiancata ad altre due parcheggiate. Il conducente di una delle due è riuscito a spostarla in tempo allontanandosi prima che le fiamme attingessero la sua vettura, invece per l’altra non vi è stato nulla da fare.

I pompieri hanno poi rapidamente domato le fiamme, che intanto avevano già divorato le due vetture e lasciato sprigionare un'alta e densa colonna di fumo nero visibile da ogni parte della città.


Sul canale youtube.com/tranibiz trovate alcuni passaggi video.



Clicca sulle foto per ingrandirle:

.raccolta sangue 22 luglio e tanto altro da Fidas Trani 19/07/12

Come consuetudine con l'avvicinarsi delle festività di S. Anna e del S. Patrono cittadino la Fidas Trani ha organizzato una raccolta sangue con apertura straordinaria del Centro Trasfusionale dell'Ospedale.

DOMENICA 22 LUGLIO dalle ore 8.00 alle ore 11.00

nella speranza di poter avere un grande afflusso di donatori consentendo alla stuttura locale di approvigionarsi e affrontare con serenità uno stato di carenza già in atto, in tutta la regione, dovuto anche a queste elevate temperature.

Siamo inoltre impegnati come partner, per sensibilizzare i cittadini alla donazione sangue, anche in manifestazioni importanti che si svolgeranno a Trani quali: 5^ edizione Street Soccer (organizzato da Assoc. Myron) - torneo Pallavolo organizzato da Geda Volley nel periodo dal 24 al 30 luglio prossimo - Festival del disabile "Il Giullare" che si svolgerà c/o centro Jobel e progetto Avventura S. Geffa organizzato da XIAO YAN che si svolgerà nel mese di agosto. Sempre ad agosto inoltre stiamo già organizzando una raccolta serale con la bellissima autoemoteca FIDAS per ripetere l'esperienza positiva già vissuta lo scorso anno, il luogo e la data sarà stabilito anche in base alle manifestazioni estive che ci saranno nel periodo.

 

.ASSOCIAZIONE CULTURALE TRAGIOVANI 28/06/12

Nasce a Trani l'Associazione culturale senza fini di lucro TRAgiovaNI, laboratorio di idee, luogo di crescita, di espressione e confronto.
Ispirata ai valori fondamentali della Costituzione della Repubblica italiana, TRAgiovaNI intende contribuire alla realizzazione di una democrazia ''compiuta'', mediante la piena e responsabile partecipazione dei giovani cittadini alla vita pubblica locale.

TRAgiovaNI e' luogo di studio e di ricerca storica, politica, culturale per la diffusione di una cultura dell'''impegno''.

TRAgiovaNI e' strumento di analisi delle attivita' promosse dalle amministrazioni, in particolare quelle locali, provinciali e regionali, con l'obiettivo di favorire il coinvolgimento e il confronto dei cittadini con gli amministratori.

TRAgiovaNI e' promozione di una cultura del vivere e dell'agire da ''cittadino''.

 

www.tragiovani.eu

 

www.facebook.com/AssociazioneCulturaleTragiovani

 

.Manifestazione Pittorico-Espressiva "...IO MOSTRO..." 04/06/12

Con la manifestazione Pittorico-Espressiva “…IO MOSTRO…” si è concluso al 3° Circolo “D’Annunzio” il Progetto “Diritti a Scuola” che ha visto la partecipazione di 70 ragazzi di tutte le classi della Scuola Primaria con le docenti Capuano,Cimino, Coronato, Pastore, coordinate dalla Collaboratrice del Dirigente ins. Rosalba Di Leo. Il progetto cofinanziato dalla Regione Puglia, dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e dall’Unione Europea è servito per qualificare il sistema scolastico e prevenire la dispersione, favorendo il successo scolastico. Gli alunni hanno potuto potenziare le loro capacità e abilità, migliorando l’apprendimento della Lingua Italiana e della Matematica “in primis”, ma esercitandosi anche nelle altre discipline.

Prova evidente è la mostra allestita nell’aula magna dell’edificio “D’Annunzio” ,nella quale sono state esposte le opere pittorico-espressive realizzate dai ragazzi con varie tecniche che sono da ammirare. La Mostra, inaugurata il 4 giugno, resterà aperta alla cittadinanza fino al 9 giugno, giorno conclusivo delle attività didattiche, ma, su richiesta, potrà essere visitata anche in seguito.

Martedì 5 giugno, tutti gli alunni che hanno partecipato al Progetto saranno accompagnati alla Villa Comunale per una visita guidata e per una merenda sul prato. I genitori hanno mostrato di aver apprezzato il lavoro svolto rispondendo ad un questionario conclusivo dell’attività e hanno chiesto di ripetere, per il 4° anno consecutivo, l’esperienza progettuale.

Il Dirigente Scolastico

Emilio Casiero

 

. Piccoli pensatori e piccole pensatrici crescono 01/06/12

Si è svolto venerdì 1 giugno un altro incontro del ciclo “Piccoli pensatori e piccole pensatrici crescono”, un progetto didattico partito a novembre 2011 e promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Trani in collaborazione con la scuola di filosofia “Entusiasis” e destinato agli allievi di scuole elementari, medie e superiori.

L'attività è curata dalla prof.ssa Laura Fabiano. A questo incontro hanno partecipato la classe 2 A della scuola primaria 3° C. D'Annunzio e due classi del 2° C. Petronelli.

La passeggiata eco-filosofica si è snodata per le vie della città e si è conclusa presso il boschetto della Villa Comunale, dove i bambini hanno svolto letture di gruppo.

 

 

.Anche a Trani il market etico e i gruppi G.A.S. 15/05/12

Progetto marketico: è questo il titolo del nuovo progetto avviato già da qualche mese dalla Coop. Soc. Promozione Sociale e Solidarietà del Centro Jobel di Trani, all'interno del Piano di Azione sull'Associazionismo Familiare 2009 dell'Assessorato al Welfare della Regione Puglia.
Nei prossimi giorni in pieno centro sarà attivo un vero e proprio "market… etico" all'interno del quale saranno attivi una serie di servizi con un unico obiettivo: creare una cultura del consumo critico, etico e sostenibile.
All'interno di Marketico saranno attivi fin da subito:
- Mostra-mercato permanente di prodotti alimentari e non (abbigliamento, accessori, piccoli arredi, prodotti per l'infanzia, giocattoli, ecc., ecc.) realizzati in tutta Italia (e non solo) che rispondano a criteri etici, ecologici, solidali
- "Nuovo mai usato": la vendita o lo scambio di prodotti che ciascuno ha in casa propria e che non sono mai stati utilizzati, ancora con etichetta originale ed eventuale imballo originale, e che vorrebbe rimettere in circolo
- Mamme 2.0: iniziativa di scambio di prodotti per la prima infanzia
- G.A. e G.A.S.: si tratti di Gruppi di Acquisto e di Acquisto Solidale. L'idea è quella di offrire reali occasioni di risparmio alle famiglie che mettendosi insieme possano fare acquisti direttamente presso i rifornitori di prodotti alimentari e non che abbiano dato la disponibilità. Il Gruppo è solidale se il suo acquisto si orienta poi solo verso prodotti etici, biologici, solidali. Alla data odierna abbiamo già la possibilità di consentire l'acquisto di diversi prodotti alimentari a costi convenienti.
- Valorizzazione delle realtà locali, prevalentemente al di fuori dei circuiti commerciali, che producono prodotti alimentari
- Bomboniere e inviti solidali


Invitiamo quindi, in attesa dell'apertura di Marketico:
- chiunque volesse rimettere in circolo oggetti NUOVI che possiede in casa (vecchi regali, vestiti nuovi e mai utilizzati, ecc.) e che non ha mai utilizzato,
- chi fosse interessato a entrare a far parte del GA o del GAS,
- chi fosse interessato alle varie iniziative
- qualunque realtà del terzo settore o dell'Associazionismo che produce manufatti di qualità e che si a interessato a venderli
a rivolgersi direttamente al Centro Jôbêl, in Via Giuseppe Di Vittorio n.60 a Trani, il Martedì e il Giovedì mattina dalle ore 9.30 alle ore 12.30,
oppure a contattarci telefonicamente allo 0883.501407° a inviarci una mail all'indirizzo: marketico@libero.it, o a contattarci attraverso FaceBook alla pagina Marketico Trani
Ricordiamo infine che al progetto hanno aderito: Direzione Ufficio Piano di Zona Ambito Distrettuale di Trani-Bisceglie, Assessorato alle Politiche Sociali della Provincia BAT, Agenzia per l'Inclusione Sociale, Associazioni AGE, Trani SOS Infanzia del Mondo, Oasi 2 e Pineto di Trani e Cooperative Sociali Armonia, Pachamama, Oasi2 di Trani, Associazione Pegaso di Bisceglie e Cooperative Sociali Uno Tra Noi e Arkè di Bisceglie.

 

.“Il mistero dell’assassino misterioso”… colpisce ancora! 15/05/12

Enzo Matichecchia e la sua “Compagnia dei Teatranti” ottengono il 15° premio nazionale per quella che è la loro commedia più replicata e premiata in assoluto, appunto “Il mistero dell’assassino misterioso” dei comici Lillo & Greg: ultimo in ordine di tempo è stato assegnato proprio all’artista tranese come migliore attore non protagonista nel ruolo del Detective Mallory dalla Giuria dell’edizione 2011/2012 della rassegna nazionale di teatro amatoriale “Amattori…Insieme” nella serata finale di sabato 12 maggio tenutasi a Gravina in Puglia. Ed è notizia di domenica 13 maggio che sempre con lo stesso spettacolo la “Compagnia dei Teatranti” è una delle 6 compagnie scelte per partecipare alla finale nazionale del “1° Festival Nazionale di Teatro Amatoriale - PREMIO ANNA BONACCI” che si terrà nel mese di luglio a Falconara M.ma (AN) nella splendida corte del castello di Falconara Alta.

 

. Albano Carrisi a Trani presenta il suo nuovo libro: galleria fotografica 03/04/12

Il popolare artista pugliese ha fatto tappa a Trani al Palazzo della Cultura il 2 maggio 2012 per presentare il suo libro "Io ci credo - Perché con la fede non mi sono arreso mai". Ecco alcuni scatti.

Sul canale youtube.com/tranibiz trovi alcuni passaggi video.


Clicca sulle foto per ingrandirle:

     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     

 

Tutti i siti del network:

WWW.TRANI.BIZ il portale di Trani
WWW.BARLETTAWEB.COM il portale di Barletta
WWW.ANDRIAWEB.COM il portale di Andria
WWW.BISCEGLIEWEB.COM il portale di Bisceglie
WWW.TRANILIVE.COM
WWW.ESTATETRANESE.COM
Attiva la vetrina aziendale della tua attività commerciale.

Ti costa solo € 4 al mese.
HOMEPAGE TRANI.BIZ
NEI PREFERITI
E-MAIL
PUBBLICITA'
www.trani.biz il portale di Trani - HOME PAGE