HOME
AGENDA
LA CITTÀ
TURISMO
RUBRICHE
NOTIZIE
VETRINE
PUBBLICITÀ
CONTATTI

HOME ARCHIVIO NOTIZIE CRONACA DAL COMUNE DI TRANI POLITICA EVENTI E CULTURA SPORT SEGNALA UNA NOTIZIA

DAL COMUNE DI TRANI Notizie e comunicati stampa ufficiali dal Comune di Trani

ALLARGAMENTO DELLA STRETTOIA DI POZZOPIANO, ATTO DI INDIRIZZO DELLA GIUNTA PER AVVIARE LE PROCEDURE DI ESPROPRIO E AVVIARE GLI INTERVENTI
16/12/17

Su proposta del sindaco, Amedeo Bottaro, la giunta comunale ha approvato un atto di indirizzo con cui si dà mandato al dirigente dell’Area Lavori Pubblici di avviare tempestivamente ed in via prioritaria le attività propedeutiche all’esecuzione dell’allargamento della strettoia di via Pozzopiano, procedendo al preliminare esproprio delle aree a ciò preordinate.

Nel piano delle opere pubbliche e nel bilancio di previsione finanziario per il triennio 2017/2019 era già presente l’opera con una imputazione di costi presunti, nell’esercizio 2018, per 200.000 euro. Il sindaco, ravvisata l’urgenza di procedere all’intervento per migliorare la viabilità del quartiere gravemente compromessa dal restringimento della carreggiata (a grave nocumento del diritto alla mobilità) strettamente connesso alla tutela dell’ambiente e quindi della salute dei cittadini, ha voluto adottare il provvedimento anche al fine di garantire l’effettiva conclusione del procedimento in linea con l’imputazione della relativa spesa.

Il sindaco inoltre ha inviato una richiesta ad Amet (riscontrata positivamente dai vertici dell’azienda) chiedendo di apportare una modifica al percorso della linea bus che attraversa il quartiere Pozzopiano. Nello specifico, il primo cittadino ha chiesto di procedere all’estensione del percorso della linea, così da percorrere per intero via Tolomeo, attualmente coperta dal servizio solo in parte.

 

Discutine su www.facebook.com/groups/TraniNotizie

 

DEDALO-ICARO, INIZIATIVE SUL TEMA DELLE DIPENDENZE DA SOSTANZE E GIOCO D’AZZARDO. IERI SERA ATTIVITA’ IN VIA LAGALANTE, NEI PROSSIMI GIORNI ALTRE INIZIATIVE
16/12/17

Azioni di prevenzione e sensibilizzazione sul tema delle dipendenze da sostanze e gioco d’azzardo, rivolte a giovani e adolescenti, nelle scuole e nei luoghi di socializzazione e divertimento. L’Ambito Territoriale di Trani-Bisceglie ha sviluppato negli ultimi quattro anni una specifica progettualità denominata “Dedalo-Icaro: Centro a Bassa Soglia e Unità di Strada”, finalizzata alla prevenzione, cura e riabilitazione delle persone con dipendenza patologica. 

Nei prossimi giorni saranno sviluppate diverse iniziative tra cui azioni specifiche di prevenzione e sensibilizzazione sul tema delle dipendenze da sostanze e gioco d’azzardo, rivolte ad un target giovanile e adolescenziale, da realizzare sia nelle scuole che nei luoghi di socializzazione-divertimento.

Le Amministrazioni comunali di Trani e Bisceglie hanno fortemente creduto nella costruzione e realizzazione di un progetto di prevenzione e cura delle dipendenze, che si realizza in costante collaborazione operativa con il Ser.T. di Trani e Bisceglie, guidati dalle competenze dalla comunità Oasi2 S. Francesco Onlus (ente gestore). 

“Dedalo-Icaro - – spiega il dirigente dell’ufficio di piano, Alessandro Attolico - è un progetto unico nel panorama regionale che prova a dare risposte alle persone del nostro territorio che vivono i disagi legati all’assunzione di sostanze ed al gioco d’azzardo. Il progetto si rivolge anche ai giovani che “vivono la notte” e il divertimento, proponendo loro una idea di divertimento sicuro”. Questa azione di prevenzione, finanziata con il Piano Sociale di Zona, ha permesso, ad operatori specializzati, di incontrare nelle scuole medie e superiori di Trani e Bisceglie circa 1.500 ragazzi in età compresa tra i 12 e i 19 anni, attraverso la strutturazione di percorsi, di circa 8 ore ciascuno, di alfabetizzazione emozionale, affrontando le tematiche della dipendenza da sostanze e da gioco.  

Le iniziative in programma saranno specificamente rivolte a studenti raccolti in assemblea di istituto o in classi omogenee, per permettere a quanti più adolescenti e giovani di confrontarsi sui temi, attualissimi e preoccupanti, della dipendenza da gioco e da sostanze, contribuendo così a promuovere una cultura  del divertimento sano e sicuro. Ieri la prima. A Trani,  in via Lagalante, nel centro storico di Trani, si è svolta un’attività realizzata in collaborazione con gli esercenti e gestori dei locali della stradina: Caffè degli Artisti, New Tipple, Tandem, Vintage, Fever, Red House.  

Gli interventi sono organizzati in collaborazione con alcuni istituti superiori di Trani e Bisceglie (IISS Dell’Olio, IISS Cosmai, Liceo Statale F. De Sanctis) insieme a diversi gestori di locali del divertimento serale, situati nei luoghi di maggior attrazione delle due città.

ATTIVITA’ IN PROGRAMMA 

Interventi di prevenzione, con gruppi di classi omogenee, sui temi della dipendenza patologica tesi a diffondere informazioni e promuovere il confronto sui temi proposti:  

Mercoledì 20 dicembre -  presso l’IISS Dell'Olio di Bisceglie, operatori di strada incontreranno i 70 rappresentanti di classe e di istituto. Con loro sarà sviluppato un lavoro di approfondimento sui temi della dipendenza. I partecipanti, nelle settimane successive, faranno da facilitatori ed attivatori del confronto sui temi proposti, in accordo con i loro docenti, nelle singole classi di appartenenza. 

Martedì 16 gennaio - presso IISS S. Cosmai di Bisceglie, operatori incontranno 3 classi del secondo anno.  

Venerdì 19 e venerdì 26 gennaio - presso il Liceo Statale F. De Sanctis di Trani, si incontreranno due gruppi di classi: le seconde nella prima giornata e le classi del triennio nella seconda giornata.  

Uscite, organizzate da operatori di strada qualificati, di sensibilizzazione e prevenzione, supportate dalla distribuzione di materiale informativo, somministrazione di questionari, utilizzati come medium per l’attivazione di contatti informali nei luoghi del divertimento serale.  

Sabato 13 gennaio - operatori di strada organizzeranno un’uscita di prevenzione sul lungomare di Bisceglie. L’elenco delle attività commerciali che aderiscono sarà a breve disponibile.

 

Discutine su www.facebook.com/groups/TraniNotizie

 

MARATONA DELLE CATTEDRALI: DOMENICA DI DIVIETI IN CITTA’ PER IL TRANSITO DELLA CORSA
14/12/17

Domenica 17 dicembre Trani sarà attraversata dalla festosa carovana di atleti impegnati nella manifestazione sportiva a carattere agonistico denominata “La Maratona delle Cattedrali”, gara di corsa su strada sulla distanza di 42,195 chilometri. La città anche quest’anno è stata ricompresa nel percorso della competizione, il che comporterà delle inevitabili limitazioni alla circolazione veicolare.

Domenica, a partire dalle 9 e non oltre le 12, è stata disposta la sospensione temporanea della circolazione (limitatamente alla fase di passaggio dei partecipanti alla manifestazione sportiva) nelle seguenti vie: ex S.S. 16 Barletta – Trani, via Barletta, piazza Indipendenza, via Mario Pagano, via Alvarez, piazza Re Manfredi, piazza Duomo, piazza Addazi, piazza Sacra Regia Udienza, piazza Trieste, via Banchina al porto, via Statuti Marittimi, piazza Tiepolo, via Tiepolo, piazza Plebiscito, piazzale Chiarelli, lungomare Chiarelli, lungomare Cristoforo Colombo, via Tevere, piazzale Marinai d’Italia, viale De Gemmis, via Vittorio Malcangi, via Bisceglie in direzione Bisceglie.

Dalle 8 e comunque non oltre le 12, è stato disposto il divieto di sosta e fermata in piazza Re Manfredi, piazza Trieste e piazza Plebiscito (lato fra via Chiarelli e via Tiepolo).

Dalle 9.30 alle 11.30 è disposto il senso unico di marcia su via Beltrani nella direzione da via Accademia dei Pellegrini a piazza Lambert.

Dalle strade laterali al percorso sarà consentito l’attraversamento in assenza di concorrenti. Al fine di permettere il passaggio in sicurezza degli atleti in via Barletta, sarà inibita la circolazione di tutti i veicoli su via Barletta nel tratto compreso fra piazza Indipendenza ed il sottovia svincolo della SS. 16 uscita Boccadoro dalle 9 alle 11.

I provvedimenti di viabilità sono raccolti nell’ordinanza 409/2017.

 

VIGILIA DI NATALE: SOSTA GRATIS IN CITTA’, MERCATO E TANTI EVENTI
14/12/17

A Trani si vivrà una vigilia di Natale piuttosto intensa. Al fine di incentivare l’afflusso presso le attività commerciali tranesi, è stato deciso, per tutta la giornata del 24 dicembre, di esonerare gli utenti dall’acquisto di titoli di abilitazione alla sosta in tutte le zone della città in cui è istituita la sosta a pagamento.

Intanto è stato prodotto un programma organico di iniziative di intrattenimento e spettacolo organizzate dai commercianti nelle vie della città. Le attività rientrano nell’iniziativa “Adotta una strada” promossa dal Comune di Trani e cominceranno a partire dalle ore 11. Infine il 24 dicembre si svolgerà un mercato straordinario, l’ultimo del 2017.

 

AMIANTO SULLA COPERTURA DELL’IMMOBILE DEL SUPERCINEMA INVIATA IN SOPRINTENDENZA L’ISTANZA AUTORIZZATIVA PER LA BONIFICA
14/12/17

Novità importanti per i lavori di bonifica della copertura in Eternit dello stabile ex Supercinema. La proprietà dell'immobile ha comunicato al Comune di Trani di avere inviato alla Soprintendenza di Foggia l'istanza autorizzativa per intervenire. Lo stabile (con relativa copertura) è stato riconosciuto in passato bene culturale ed è pertanto sottoposto a tutela, per cui qualsiasi intervento (compreso quello previsto per la rimozione dell’amianto) necessita di espressa autorizzazione da parte della competente Soprintendenza.   

Contestualmente, presso il Comune di Trani è stato depositato il cosiddetto “piano di lavoro” relativo all'intervento da effettuarsi. L’Amministrazione comunale, attraverso il sindaco, Amedeo Bottaro, ha già preso contatti con la Soprintendenza, sollecitando una risposta quanto più celere possibile.  

L’assessore all’ambiente, Michele Di Gregorio, rende noto che sono in corso, con l'ausilio della sezione Ambiente della Polizia Locale e dell’Amiu le attività di controllo, censimento e bonifica sui siti pubblici dove sono stati abbandonati rifiuti contenenti amianto. Controlli in corso anche in siti privati.  L'attenzione dell’Ente su ogni questione ambientale resta alta e costante.

 

RINNOVATA COLLABORAZIONE TRA COMUNE E TRANI TRADIZIONI, L’ASSOCIAZIONE IN STRADA GIA’ A NATALE: LE DATE
12/12/17

Ci sarà anche l’associazione Trani Tradizioni ad animare le giornate delle festività natalizie. Trani Tradizioni, d’intesa con l’assessore alle attività produttive Ivana D’Agostino, proporrà tre giornate di animazione con artisti di strada e tamburellisti: domenica 17 dicembre dalle 18 alle 20 in villa comunale, sabato 23 dicembre dalle 18 alle 20 nel centro cittadino e sabato 6 gennaio dalle 18 alle 20 sempre nel centro della città.
L’ingresso di Trani Tradizioni nel cartellone di eventi del Natale giunge al termine di un percorso di rinnovato dialogo e di rinnovata collaborazione tra l’Ente e l’associazione.
Durante uno degli ultimi incontri tenuti a Palazzo di Città fra i rappresentanti dell’associazione e quelli dell’amministrazione, è stata raggiunta un’intesa per la riproposizione in estate della rievocazione storica del Matrimonio di Re Manfredi.
Il sindaco, Amedeo Bottaro, si è anche impegnato a sostenere (nei limiti delle possibilità del bilancio comunale) l’evento che tornerà ad animare il centro storico di Trani dopo un anno di assenza.

LEGGI TUTTI GLI EVENTI SU WWW.NATALETRANESE.COM

Manifestazioni, avvenimenti e rievocazioni a metà strada tra fede e folklore. Celebrazioni liturgiche in ogni chiesa, concerti di musica sacra, vie del centro addobbate, presepi artistici e viventi, mostre e mercatini

Segnala un evento o sponsorizza il tuo evento natalizio inviando una mail a info@trani.biz

 

APERTURA BARBIERI, ACCONCIATORI, ESTETISTI ED AFFINI NEI GIORNI 24 E 31 DICEMBRE
12/12/17

Vista l’istanza presentata dai rappresentanti di categoria Barbieri, Acconciatori, Estetisti ed affini, il sindaco di Trani, attraverso ordinanza 48/2017 autorizza l’apertura di tutti coloro che esercitano l’attività di Barbiere, Acconciatori, Estetisti ed affini nei giorni 24 e 31 dicembre.  

L’ordinanza è consultabile sul sito Internet del Comune di Trani al seguente link.

 

 

CAVA IN CONTRADA MONACHELLE: GLI AGGIORNAMENTI
11/12/17

L’Amministrazione Comunale fa presente l’attuale situazione e le iniziative in corso volte al contenimento delle emissioni fumogene e alla messa in sicurezza della cava in Contrada Monachelle, già sottoposta dalla Procura della Repubblica di Trani a sequestro penale, successivo alle segnalazioni del Sindaco di Trani che ha anche emanato apposita ordinanza (la numero 43/2017) volta all’eliminazione della fuoriuscita di fumi tenuto conto anche dei risultati degli accertamenti effettuati ad inizio novembre dall’Arpa su un campione di terreno, dai quali emergeva la presenza nel terreno di “olio minerale il cui profilo è sovrapponibile a quello di gasolio misto a olio lubrificante. L’Arpa dava inoltre atto che “non vi sono quantità di metalli e di PCB superiori alle CSC dei suoli ad uso industriale e commerciale”. 

Le operazioni di messa in sicurezza e di riduzione delle emissioni fumogene, richieste dal Sindaco, sono state avviate il 7 novembre scorso alla presenza dei Carabinieri del NOE di Bari e della Stazione di Trani. La Provincia di Barletta Andria Trani il 24 novembre ha notificato l’avvio del procedimento amministrativo ex legge 241/1990, tre giorni dopo (il 30 novembre) il Comando Carabinieri per la Tutela dell’Ambiente – NOE di Bari, di concerto con ARPA Puglia - DAP di BAT, ha notificato un verbale con cui venivano impartite le prescrizioni previste dall’art. 242 del D.lgs. 152/2006, volte anch’esse alla rimozione delle cause di inquinamento. 

Alla luce delle citate prescrizioni, dell’avvio del procedimento amministrativo, il custode giudiziario, ha nominato un esperto in problematiche ambientali quale consulente tecnico per condurre un prelievo rappresentativo di gas dagli effluvi gassosi e di verificarne la composizione chimica, di predisporre un piano di indagine preliminare.  

Acquisita, la necessaria autorizzazione della Procura, il 7 dicembre, in presenza dei Carabinieri della Stazione di Trani, è stato effettuato un nuovo accesso presso il sito in questione allo scopo di effettuare il prelievo dei gas che, ad oggi, si sprigionano senza causa certa; sono stati eseguiti 2 prelievi, da altrettante fenditure sul piano campagna prospiciente una parte del ciglio della ex cava da cui fuoriuscivano effluvi gassosi, le cui analisi per accertarne la natura sono in corso in questi giorni presso il laboratorio chimico-fisico di riferimento. Durante quest’ultimo accesso, il consulente incaricato, al fine di rispondere appieno all’ordinanza sindacale 43/2017, come già eseguito il 31 ottobre ed il 7 novembre, ha prelevato un campione rappresentativo del già impiegato materiale di risulta e, contestualmente, un campione di terreno di riporto da un cumulo viciniore, al fine di verificarne, attraverso l’esecuzione di un test di cessione: anche questi test sono in corso presso il medesimo laboratorio. Il tecnico, infine, sempre in occasione dell’intervento del 7 dicembre, considerata l’evidente fuoriuscita di gas in più punti dell’area oggetto d’indagine, nonostante il duplice intervento di copertura già effettuato, ha consigliato urgentemente di eseguire un monitoraggio costituito da indagini geofisiche, non invasive, di tipo geoelettrico e georadar, con tecnica tomografica, al fine di esplorare il sottosuolo e quanto ivi eventualmente presente.

Con istanza del 9 dicembre il custode dell’area posta sotto sequestro ha chiesto ed ha prontamente ottenuto dalla Procura l’autorizzazione ad effettuare queste ulteriori indagini alla presenza dei Carabinieri di Trani. Le indagini saranno eseguite nei prossimi giorni per poi elaborarne i risultati.

 

Discutine su www.facebook.com/groups/TraniNotizie

QUATTRO NOVITA’: ECCO LA NUOVA GIUNTA COMUNALE DI TRANI
11/12/17

ASSESSORE

DELEGHE

Tondolo Giovanni

Opere pubbliche, Urbanistica, Demanio e Darsena comunale

Laurora Tommaso

Personale, Patrimonio, Politiche abitative, Rapporti con le Partecipate, Innovazione Tecnologica

Ciliento Debora

Pubblica Istruzione, politiche sociali, diritti dell’infanzia e  politiche giovanili

D’Agostino Ivana

Attività produttive, commercio, artigianato e finanziamenti comunitari

Di Lernia Cecilia

Polizia Locale, Protezione civile, Viabilità e servizi cimiteriali

Di Gregorio Michele

Ambiente, qualità della vita, igiene urbana, verde pubblico, decoro urbano, manutenzione della viabilità, Osservatorio sulle barriere architettoniche, agricoltura, pesca, diritti degli animali

Di Lernia Felice

Culture, Ambito territoriale sociale Trani-Bisceglie; rete dei servizi e delle strutture sociali, socio-sanitari e sanitarie; rapporti con la Asl e con la Asp Vittorio Emanuele; istituti e iniziative di partecipazione attiva dei cittadini

Di Tullo Denise

Affari generali, Affari Istituzionali, Gare e Contratti, Contenzioso, Trasparenza e Legalità, Semplificazione amministrativa

Lignola Luca

bilancio, tributi, servizi finanziari, rapporti con le società Partecipate (nei soli aspetti finanziari ai fini del Bilancio)

Il Sindaco, Amedeo Bottaro, ha mantenuto le deleghe a sport e turismo. Inoltre il primo cittadino ha conferito ad alcuni consiglieri comunali incarichi per compiti di collaborazione con il sindaco in specifiche materie. Questo l’elenco degli incarichi conferiti: a Carlo Avantario la verifica dell’attuazione del piano di raccolta differenziata; a Luciana Capone le misure per contenere il disagio sociale; a Patrizia Cormio i rapporti con le istituzioni scolastiche; a Diego Di Tondo i rapporti con le aziende produttive del territorio; a Leo Amoruso l’impiantistica sportiva; a Mimmo De Laurentis l’adeguamento e la modifica dei regolamenti delle entrate, dei tributi e della contabilità; a Giovanni Loconte il monitoraggio ed il recupero crediti dell’Ente; a Pietro Lovecchio la sicurezza del territorio e i rapporti con le Forze dell’Ordine; a Marina Nenna le misure per garantire le pari opportunità; a Tiziana Tolomeo i rapporti con le associazioni no profit del terzo settore; a Francesca Zitoli la promozione della lettura; a Nicola Ventura l’amministrazione condivisa dei beni comuni.

 

Discutine su www.facebook.com/groups/TraniNotizie

 

DICHIARAZIONE DELL'ASS. DI GREGORIO (AMBIENTE) SULLA CAVA FUMANTE
09/12/17

La situazione relativa la cava in contrada Monachelle è troppo seria e per questo l'Amministrazione Comunale ne segue quotidianamente e personalmente sul posto e nelle sedi opportunegli sviluppi. I contatti con l'amministratore giudiziario che rappresenta la proprietà ed è stato nominato custode giudiziario dalla Procura della Repubblica sono costanti e sono tuttora in corso le misure concrete prescritte dalla Procura della Repubblica per affrontare l'emergenza poste in essere dalla proprietà della cava con la collaborazione dell'Arpa e dei NOE. Parallelamente la Provincia ha avviato i procedimenti amministrativi che portano alla caratterizzazione del sito.

Al contrario di quanto si legge nessuna sottovalutazione della vicenda ma grande concentrazione ed attenzione affinché non si commettano errori in una vicenda troppo delicata per essere affrontata sui siti social.

Michele di Gregorio

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Intanto alcune associazioni, comitati e organizzazioni politiche, insieme a tanti cittadini, hanno organizzato per questa mattina, sabato 9 dicembre, un incontro alle ore 10.30 in Piazza della Repubblica per un appello/conferenza stampa per la manifestazione che si intende organizzare nei prossimi giorni. [N.d.R]

 

Discutine su www.facebook.com/groups/TraniNotizie

 

BUS ELETTRICI GRATUITI NEL CENTRO STORICO DALL’8 DICEMBRE AL 7 GENNAIO
07/12/17

A partire dall’8 dicembre (prima corsa alle 10) e fino al 7 gennaio nel centro cittadino (comprese le zone a traffico limitato e le aree pedonali) è previsto il transito di bus navetta elettrici. Il servizio gratuito a cura di Amet prevede passaggi ogni 7 minuti con il seguente percorso:

piazza Plebiscito (Amet, capolinea fermata), via Tiepolo, via Statuti marittimi, via Banchina al porto (fermata), via Prologo, via Accademia dei Pellegrini, piazza Re Manfredi (fermata), via Alvarez, via Mario Pagano, Largo caduti di tutte le guerre, via Finanzieri (fermata e area parcheggio libero). Ritorno: Largo caduti di tutte le guerre, piazza Indipendenza, via Barisano da Trani, piazza Gradenigo, via Alvarez (fermata), via Mario Pagano, piazza Libertà (fermata), via san Giorgio, piazza Plebiscito (capolinea fermata). I bus (accessibili anche per i diversamente abili) circoleranno tutti i giorni con i seguenti orari: nei giorni feriali dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 21; nei prefestivi e festivi dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 24.

Nell’area di via dei Finanzieri (illuminata e videosorvegliata) sosteranno anche i bus turistici che solitamente parcheggiavano in piazza Gradenigo. In piazza Gradenigo saranno consentite solo le operazioni di salita e discesa dei passeggeri.

 

Discutine su www.facebook.com/groups/TraniNotizie

 

PER TUTTO DICEMBRE GIRI GRATUITI CON BUS ELETTRICI NEL CENTRO CITTÀ. GIOVEDÌ MATTINA GIRO DIMOSTRATIVO A BORDO DEI MEZZI
05/12/17

Natale si avvicina e, per incrementare il commercio e favorire la mobilità sostenibile, Comune di Trani ed Amet hanno studiato ed attuato, in via sperimentale per un mese,  un progetto di mobilità sostenibile volto ad offrire, gratuitamente,  agevolazioni ai consumatori, cittadini e turistici che intenderanno usufruire di mezzi pubblici per spostarsi nel centro cittadino.

“Trani to go” prevede il transito di bus navetta elettrici nel centro della città (comprese le aree a traffico limitato e pedonali) con passaggi previsti ogni 7 minuti circa. Nel percorso è ricompresa la sosta nell’area di parcheggio (anch’essa gratuita) individuata dall’Amministrazione comunale nei pressi del centro storico. I bus circoleranno tutti i giorni con orari potenziati nei giorni festivi e prefestivi.

I bus elettrici saranno presentati giovedì 7 dicembre, alle ore 11 con un giro dimostrativo (partenza dalla sede di Amet, piazza Plebiscito). Contestualmente verranno fornite tutte le indicazioni riguardanti percorso, orari e fermate. Parteciperanno all’incontro con i cronisti, il sindaco di Trani, Amedeo Bottaro, l’amministratore delegato di Amet, Marcello Danisi, e il presidente dell’Amet, Antonio Mazzilli.

 

Discutine su www.facebook.com/groups/TraniNotizie

 

QUARTIERE STADIO, NOVITA’ IN VISTA PER IL RUDERE DI VIA DI VITTORIO. A GENNAIO FORUM MONOTEMATICO SUL PASSAGGIO A LIVELLO
05/12/17

Si è svolto a Palazzo di Città un proficuo incontro con i rappresentanti del quartiere stadio, presieduto da Michele Bufi. Nel corso dell’incontro, tenuto dal sindaco della città, Amedeo Bottaro, è stata individuata una soluzione, sostenuta dal comitato e condivisa da tutti gli intervenuti, per la riqualificazione dell’area di via Di Vittorio dove è presente il rudere della scuola materna. Nell’ambito delle iniziative edilizie che stanno interessando la zona (dove è in costruzione il nuovo complesso parrocchiale di San Magno) è stata proposta alla parrocchia la presa in carico dell’area, al fine della sua riqualificazione e successiva gestione.

Durante l’incontro, è stata affrontata anche la problematica del passaggio a livello di via De Robertis. D’intesa col comitato, il sindaco ha indetto un forum monotematico aperto a tutti i residenti del quartiere: il 21 gennaio alle ore 20 presso l’attuale sede parrocchiale (via De Matteis) l’Amministrazione illustrerà ai residenti le proposte urbanistiche nell’ottica della chiusura dell’ultimo passaggio a livello presente sul territorio comunale.

 

Discutine su www.facebook.com/groups/TraniNotizie

 

LA BIBLIOTECA DI TRANI OSPITERA’ LA PRIMA EDIZIONE DEL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CINEMA MUSICALE
30/11/17

E' un evento culturale di profilo nazionale, per spessore e innovazione, quello che l’Associazione Culturale Ta.Rock e l'Assessorato alle Culture della Città di Trani hanno promosso e organizzato dal 15 al 17 dicembre prossimi presso la biblioteca comunale “Giovanni Bovio”.

Alla prima edizione di Sonic Scene – Festival Internazionale del cinema musicale, evento ideato da Beppe “Deckard” Massara e dal regista Lucio de Candia, che ne curerà la direzione artistica, sono giunte le candidature di oltre cento pellicole provenienti da tutti i continenti, fatta eccezione per la sola Oceania. Il festival, che si propone di raccontare differenti scene musicali contemporanee e del recente passato e di valorizzare il cinema e la musica come strumenti di conoscenza per lo scambio di esperienze culturali tra diversi contesti geografici internazionali, si divide in due sezioni: lungometraggi e medio/corti.

Tutti i diciotto film selezionati dalla giuria di livello nazionale saranno proiettati in lingua originale con sottotitoli in italiano. Durante il festival oltre alle proiezioni vi saranno performance live di colonne sonore reinterpretate, Dj Set ed iniziative collaterali dislocate in diverse locations del centro storico di Trani che animeranno il weekend del Festival in attesa della premiazione che si terrà domenica 17 dicembre presso la Sala Ronchi della Biblioteca Comunale, cuore pulsante della vita culturale cittadina.

La conferenza stampa del appuntamento si terrà lunedì 4 dicembre alle ore 10.30 presso la sala Maffuccini della biblioteca Bovio. Parteciperanno, oltre agli organizzatori, il sindaco di Trani, Amedeo Bottaro, e l’assessore alle culture, Felice Di Lernia. Nel corso della conferenza saranno presentati i film in concorso ed il programma ufficiale della prima edizione della manifestazione.

 

LA GIUNTA APPROVA IL PROGETTO DI RECUPERO DELLE OLIVE DAGLI ALBERI DI VIA FALCONE E BORSELLINO
30/11/17

La Giunta comunale di Trani, su proposta dell’assessore all’ambiente, Michele Di Gregorio, ha approvato una delibera con cui si accoglie la proposta dell’associazione locale “Movimento Turismo Rurale” di valorizzazione delle piante d'ulivo di proprietà del Comune di Trani ai fini della produzione di olio extravergine di oliva per finalità turistiche, didattiche e sociali.

L’articolato progetto dell’associazione prevede una serie di attività, tutte a spese e cura della stessa associazione, utilizzando le olive raccolte dai circa 200 alberi di ulivo di proprietà del Comune di Trani allocati in via Falcone e Borsellino: la raccolta meccanica ed il trasporto delle olive di proprietà del Comune di Trani; la successiva trasformazione, in un frantoio tranese, del prodotto in olio extravergine d'oliva; l’imbottigliamento dell’olio con una etichetta recante il logo del Comune di Trani; l’organizzazione di un concorso di disegno nelle scuole elementari e medie cittadine dal quale verrà scelta l’immagine dell’etichetta delle bottiglie prodotte; l’esposizione di tutti i disegni nel corso della conferenza di presentazione delle bottiglie d’olio ricavate e che saranno utilizzate  per un progetto di educazione alimentare nelle scuole cittadine elementari e medie. Non solo, le bottiglie di olio extravergine d'oliva ottenute saranno utilizzate dal Comune di Trani, in iniziative volte a promuovere il territorio.

L’iniziativa consentirà di recuperare e lavorare un prezioso prodotto quale i frutti degli alberi di ulivo, di proprietà comunale, che diversamente andrebbe perso, non avendo il Comune né le risorse e né i mezzi per raccogliere le olive. E’ stimata una raccolta di circa 50 quintali di olive con una produzione di circa 1000 bottiglie di olio della capienza ognuna di 250 ml.

Nel dare mandato al competente dirigente affinché ponga in essere tutte le necessarie attività gestionali per avviare l’iniziativa, l’esecutivo ha sottolineato la valenza dell’attività progettuale, che presenta finalità di salvaguardia e valorizzazione del patrimonio pubblico rappresentato dagli alberi di ulivo nonché finalità di grande contenuto educativo in materia di tutela ambientale e di educazione alimentare.

 

Discutine su www.facebook.com/groups/TraniNotizie

 

SI AVVICINA NATALE: PUBBLICATI 4 AVVISI PUBBLICI FRA CUI QUELLO PER LE LUMINARIE IN 3D E PER IL PRESEPE ARTISTICO
22/11/17

Si avvicina il Natale e l’Amministrazione comunale di Trani sforna i primi atti per far vivere al meglio l’atmosfera tipica del periodo di festività in città. 

Nella sezione Avvisi Pubblici del sito Internet del Comune di Trani sono state pubblicate 4 manifestazioni d’interesse.  

La prima riguarda l’occupazione di suolo pubblico per la vendita di caldarroste, castagne crude e frutta secca. Le vie scelte per ospitare l’iniziativa di vendita sono corso Vittorio Emanuele, via San Giorgio, via Mario Pagano, via Ognissanti, piazza Longobardi e piazza Teatro. L’attività sarà consentita tutti i giorni nel periodo di riferimento (da venerdì 1 dicembre a domenica 7 gennaio) dalle 10 alle 14 e dalle 16 alle 24. L’avviso è rivolto a imprenditori del settore alimentare ed in particolare a produttori agricoli e commercianti su area pubblica. La manifestazione di interesse (sul sito del Comune è disponibile il modello di domanda da allegare) dovrà pervenire entro e non oltre le ore 12 di mercoledì 22 novembre all’ufficio protocollo del Comune di Trani (via Tenente Morrico 2).  

Il secondo avviso pubblicato manifesta l’intenzione dell’Amministrazione comunale di stipulare contratti di sponsorizzazione attraverso cui affidare a soggetti privati, aziende private, esercizi commerciali o ad associazioni senza fine di lucro (con procedura di evidenza pubblica), l’arredo delle strade della città. Mediante l’avviso “Adotta una strada” si darà possibilità ai privati di addobbare le strade con alberi di Natale, ghirlande natalizie, luminarie tridimensionali, addobbi natalizi, di organizzare eventi musicali (concerti, dj set o altro), degustazioni, iniziative di street food e food truk, o ospitare spettacoli di artisti di strada. I soggetti che eseguiranno (a propria cura e spese) gli interventi sulle strade a loro assegnate potranno ottenere, in cambio, un ritorno d’immagine consistente nella possibilità di installare cartelloni pubblicitari e promozionali delle proprie attività, previo parere del Comando di Polizia locale e dell’ufficio affissioni e pubblicità. La manifestazione d’interesse (sul sito del Comune è presente la modulistica di riferimento) dovrà pervenire entro e non oltre le ore 12 di mercoledì 22 novembre all’ufficio protocollo del Comune di Trani (via Tenente Morrico 2). 

E’ fissato invece alle 12 di giovedì 23 novembre il termine ultimo per la presentazione della candidatura a realizzare il presepe artistico di piazza della Libertà. Potranno partecipare all’avviso tutti i cittadini che abbiano interesse a sottoporre (singolarmente o collettivamente) un proprio progetto per la realizzazione del presepe per il quale l’Amministrazione mette a disposizione la somma di 5000 euro (onnicomprensiva, fissa e non incrementabile). I progetti, completi di tutti gli allegati, dovranno essere presentati all’ufficio protocollo del Comune di Trani esclusivamente a mano, in busta chiusa e firmata lungo i lembi di chiusura. La busta, indirizzata alla 1°Area del Comune, deve riportare sul frontespizio la dicitura "Progetto Presepe Artistico 2017". 

Dopo il grande successo dello scorso anno è stata riproposta anche l’iniziativa delle installazioni sceniche di luminarie tridimensionali che adorneranno, nel periodo delle festività, la villa comunale e piazza della Repubblica. Per l’iniziativa, l’Amministrazione comunale mette a disposizione fino ad un massimo di 25mila euro (Iva inclusa). L’illuminazione dovrà essere attivata entro sabato 2 dicembre e fino a domenica 7 gennaio. I soggetti che intendono partecipare alla manifestazione di interesse, dovranno far pervenire le proposte progettuali (così come previste dall’avviso pubblico) al Comune di Trani, entro e non oltre le ore 12 del giorno lunedì 27 novembre 2017. L’istanza di partecipazione potrà essere inviata a mezzo mail all’indirizzo: ufficio.turismo@comune.trani.bt.it (oggetto: “Manifestazione di interesse per la realizzazione di impianti scenici di luminarie tridimensionali in occasione delle festività natalizie 2017”). La richiesta potrà essere presentata al Comune anche con le seguenti modalità: a mezzo raccomandata, a mezzo posta celere o corriere autorizzato, oppure a mano all’ufficio protocollo del Comune di Trani in via Tenente Morrico 2. 

Sono queste le prime iniziative di un Natale che, a Trani, si preannuncia anche quest’anno ricco di attrattive e di momenti di divertimento ed allegria.

WWW.NATALETRANESE.COM

Manifestazioni, avvenimenti e rievocazioni a metà strada tra fede e folklore. Celebrazioni liturgiche in ogni chiesa, concerti di musica sacra, vie del centro addobbate, presepi artistici e viventi, mostre e mercatini

Segnala un evento o sponsorizza il tuo evento natalizio inviando una mail a info@trani.biz

 

CONTRASTO ALLA VIOLENZA SULLE DONNE. A TRANI SETTIMANA DI INIZIATIVE
21/11/17

Tante iniziative per celebrare al meglio la giornata internazionale contro la violenza sulle donne che ricorre il prossimo 25 novembre. L’Ambito Trani-Bisceglie ha organizzato un ricco calendario di eventi che vedranno la partecipazione attiva, sui due Comuni, di tutte le associazioni del territorio che si occupano dei problemi delle donne.

A Trani, questa mattina, primo momento di incontro e riflessione in sala Giunta. Presenti l’assessore alle pari opportunità, Debora Ciliento, i consiglieri comunali Patrizia Cormio, Marina Nenna e Luciana Capone ed i rappresentanti del centro antiviolenza Save e delle associazioni Fidapa, Agave e Raggio Verde. E’ stata presentata la prima, simbolica, iniziativa rivolta a tutti i dipendenti del Comune di Trani ed alle rispettive figure istituzionali: l’invito ad indossare per tutta la settimana una spilletta con fiocchetto bianco accompagnato da pergamena che spiegherà il senso dell’iniziativa volta a manifestare il proprio supporto alla lotta contro la violenza di genere. Le spillette sono state realizzate dalle donne all’interno del laboratorio artigianale “Nike” che costituisce una delle azioni dell’intero programma antiviolenza in corso di svolgimento.

Le manifestazioni organizzate a Trani si svilupperanno fino a sabato. Nei prossimi giorni, via San Giorgio ospiterà l’evento che ha come slogan "I panni sporchi non si lavano in casa". Co-protagonisti i residenti della strada pedonale: l’attività prevede che vengano “stesi” dei “panni” da un balcone all’altro, a comporre la scritta, pensata per sottolineare l’importanza della denuncia dei casi di violenza ai servizi territoriali preposti. Uscire dalla gabbia del senso di colpa, della vergogna e dell’isolamento per vincere la sfida contro la violenza di genere.

Venerdì 24 novembre, alle 9, la sala Ronchi della biblioteca comunale Bovio ospiterà in mattinata Antonio La Scala dell'associazione Penelope per un momento di sensibilizzazione e informazione indirizzato agli studenti della scuola media Bovio Rocca Palumbo, partner del programma antiviolenza. L’incontro sarà co-condotto dalle  operatrici del centro.

Sabato 25 novembre, giornata internazionale contro la violenza sulle donne, in via San Giorgio sarà presente nelle ore serali un gazebo informativo a cura delle operatrici del centro anti violenza.

 

Discutine su www.facebook.com/groups/TraniNotizie

 

CHIEDILO AL NOTAIO: PROSSIMO APPUNTAMENTO IL 7 DICEMBRE
20/11/17

Sono aperte le prenotazioni per gli incontri di dicembre del servizio di consulenza notarile gratuito "Chiedilo al notaio". Il prossimo appuntamento, l’ultimo del 2017, è fissato per giovedì 7 dicembre, dalle 16 alle 18. Gli incontri, della durata di 20 minuti, dovranno essere prenotati per tempo. E’ possibile prenotare un appuntamento fino alle ore 12 di lunedì 4 dicembre. I cittadini interessati al colloquio possono inviare una mail all’indirizzo gabinetto.sindaco@comune.trani.bt.it oppure telefonare al numero 0883.581286.

 

Discutine su www.facebook.com/groups/TraniNotizie

 

MERCOLEDI’ 22 SI RIUNISCE IL CONSIGLIO COMUNALE. L’ORDINE DEL GIORNO
20/11/17

Il consiglio comunale di Trani si riunisce mercoledì 22 novembre alle 10 (seconda convocazione martedì 28 novembre alla stessa ora).  Questo l'ordine del giorno:


1.    Approvazione verbale seduta precedente (28 luglio 2017)
2.    Approvazione piano comunale per il diritto allo studio anno 2018
3.    Variazione al bilancio di previsione finanziario 2017/2019. Ratifica della deliberazione di Giunta comunale 196 del 26.10.2017, adottata ai sensi dell’art.175 comma 4, del D.Lgs. 267/2000
4.    Approvazione regolamento consulta dei giovani del Comune di Trani
5.    Schema di regolamento delle consulte di quartiere. Approvazione

Discutine su www.facebook.com/groups/TraniNotizie

 

“TONNO SPIAGGIATO”, CASTING PER LE COMPARSE PER UN NUOVO FILM GIRATO A TRANI
16/11/17

La città di Trani è stata scelta nuovamente come set cinematografico. Da lunedì 20 novembre, per 3 settimane, in città sarà operativa la produzione Hive Division per effettuare le riprese di “Tonno Spiaggiato”, film del regista Matteo Martinez e con protagonista Frank Matano.

Questa mattina a Palazzo di città si è svolta la conferenza di servizi per definire le ultime questioni relative alla logistica ed alle autorizzazioni necessarie per consentire alla produzione le riprese, che interesseranno il centro storico della città e le immediate vicinanze.

La produzione, in vista delle riprese, ha indetto una giornata di selezione del casting. Sabato 18 novembre (dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 17) presso l’ufficio IAT (piazza Trieste, 8) sarà possibile partecipare alle selezioni. I candidati devono presentarsi muniti necessariamente di fotocopia del documento d’identità, fotocopia del codice fiscale e fotocopia dell’Iban bancario.

 

Discutine su www.facebook.com/groups/TraniNotizie

 

REFEZIONE SCOLASTICA DAL 20 NOVEMBRE: LE MODALITA’ D’ACQUISTO E PRENOTAZIONE PASTI
15/11/17

A partire dal 20 novembre inizieranno i servizi relativi alla mensa scolastica, gestiti in concessione dalla ditta Pastore s.r.l. di Casamassima. Il sistema sarà gestito con modalità informatizzate, che permetteranno la prenotazione giornaliera dei pasti nelle scuole e di effettuare e monitorare i pagamenti, informando in tempo reale le famiglie.

Ecco come avverrà la prenotazione giornaliera del pasto (competenza della scuola): le presenze giornaliere di ciascun bambino che usufruirà del servizio mensa saranno rilevate tassativamente entro le ore 9,30 attraverso l'utilizzo di un tablet collegato online al software del servizio. La presenza del bambino determinerà l'addebito del pasto in base alla quota di contribuzione prevista dal modello Isee di ciascuna famiglia. Si precisa che, a coloro i quali ritireranno i bambini dopo le ore 9.30, sarà comunque addebitata la quota pasto.   

Sarà possibile acquistare i pasti in contanti a partire dalla ricezione del “Pan” (codice personale di identificazione) che sarà inviato via sms nei prossimi giorni al numero di cellulare rilasciato in fase d'iscrizione, presso i seguenti punti vendita autorizzati: ricevitoria di D'Azzeo Francesco (via Andria 31), ricevitoria di Quaranta Lorenzo (corso Italia 48) e ricevitoria di Di Cugno Francesco (viale De Gemmis 48). L'esercente, attraverso l'apposito programma, provvederà ad effettuare sul codice personale "Pan" l'accredito (ricarica) della somma versata dal genitore. Ogni ricarica sarà maggiorata di una commissione di 1 euro da corrispondere all'esercente per il servizio reso. Questo pagamento dovrà essere corrisposto solamente in contanti. Si raccomanda l’utenza di controllare, al termine dell'operazione, la correttezza del codice “Pan” digitato, l'importo versato e l'eventuale saldo residuo, conservando con cura lo scontrino che costituisce per il  genitore documento di prova dell'avvenuto pagamento. 

                                                                      

Ogni verifica potrà comunque essere effettuata, online ed in qualunque momento, collegandosi al sito internet del Comune di Trani (www.comune.trani.bt.it). Cliccando nella sezione della refezione il genitore dovrà in primo luogo registrarsi, ottenendo le credenziali personali di accesso (Username e Password). Completata la prima registrazione ed effettuato l'accesso, sarà possibile visualizzare la situazione credito/debito del proprio figlio e verificare lo stato dei pagamenti dei pasti consumati. 

Ciascun alunno può usufruire del servizio di mensa scolastica fino ad al raggiungimento dei 2 pasti in negativo. Oltre questa soglia di debito, sarà automaticamente bloccata la fruizione del servizio, fino a nuova ricarica presso gli esercenti convenzionati. Si precisa che per fruire del servizio la ricarica dovrà essere effettuata entro e non oltre la sera prima. Oltre questa soglia di tolleranza, l'Amministrazione Comunale così come il concessionario si riservano di attivare azioni di sollecito: nel caso di inadempienza protratta, verrà sospeso il servizio in favore del minore, il quale avrà diritto nuovamente alla fruizione del servizio  unicamente dopo aver provveduto alla ricarica della scheda.  Il sistema predisposto aggiorna automaticamente la situazione contabile di ciascun alunno, permettendo di verificare il numero dei pasti consumati. i pagamenti ed il corrispondente saldo contabile.

 

Discutine su www.facebook.com/groups/TraniNotizie

 

INIZIATI I LAVORI DI SISTEMAZIONE DEI MARCIAPIEDI
10/11/17

Lavori in corso a Trani. Sono partiti gli interventi di riparazione della rete stradale cittadina con particolare riferimento ai marciapiedi. L’azione riguarda circa 600 metri quadrati di spazi pubblici. L’impresa aggiudicataria del servizio (Pama costruzioni) è intervenuta in via Margherita di Borgogna (in più punti), via delle Crociate e corso Cavour. Nei prossimi giorni saranno oggetto di risistemazione i marciapiedi di via Bovio e di altre strade del centro abitato.

Terminata questa fase si procederà, come previsto dal bando di gara, alla realizzazione di 40 nuovi scivoli (tutti debitamente segnalati dall’osservatorio comunale per l’abbattimento delle barriere architettoniche) ed al rifacimento del manto stradale di alcune strade tra cui corso Manzoni, corso Don Luigi Sturzo, via Cittadella, via Montegrappa e viale Spagna (zona cavalcaferrovia). Si procederà inoltre alla sistemazione delle strade con basolato sconnesso tra cui via Bovio, corso Cavour, via Beltrani e via Mario Pagano.

La direzione dei lavori è affidata all’ingegnere Riccardo Addario.

 

Discutine su www.facebook.com/groups/TraniNotizie

 

REFEZIONE SCOLASTICA: SI COMINCIA IL 20 NOVEMBRE
10/11/17

La refezione scolastica negli istituti tranesi partirà lunedì 20 novembre. E’ quanto stabilito dall’Amministrazione e riportato nella determina dirigenziale di aggiudicazione del servizio, in pubblicazione in queste ore.

Tante le voci, fino ad oggi ascoltate, sulla mancata partenza del servizio, molte delle quali strumentali. La mensa è un servizio a domanda individuale e non obbligatorio. L’Amministrazione ha inteso compiere una scelta forte e di ampio respiro, in favore delle famiglie, garantendola oggi e per i successivi due anni, rivoluzionando anche le modalità di esecuzione, la qual cosa ha comportato dei  ritardi di natura tecnica che, però, non si verificheranno negli anni a venire. Nel provvedimento dirigenziale si fissano già le date di avvio per il successivo biennio: nel 2018/2019 e nel 2019/2020 la refezione partirà l’1 ottobre (senza ritardi) in forza di un’aggiudicazione triennale del servizio. Il Comune di Trani si farà carico, a titolo di compartecipazione, di una spesa presunta pari al 65% del costo complessivo della concessione (1.151.363 euro) rapportata alla durata triennale.

La complessa fase procedurale è stata gestita dal dirigente ad interim della 1°Area, Leonardo Cuocci Martorano, e dall’ufficio comunale di pubblica istruzione, il quale ha lavorato in maniera professionale sul raggiungimento del risultato. Il lavoro di squadra, sottolineato anche dall’assessore al ramo, ha visto quale parte attiva anche i dirigenti scolastici che stanno offrendo tutto il supporto necessario per la partenza della refezione.

Il servizio mensa da quest’anno sarà gestito in maniera del tutto differente rispetto al passato: le famiglie provvederanno al pagamento anticipato dei pasti attraverso le tabaccherie. Gli importi saranno versati direttamente alla ditta Pastore, garantendo così il controllo immediato dei pagamenti ed evitando il sorgere di situazioni debitorie nei confronti dell’Ente. Le famiglie pagheranno per la mensa l’importo determinato dalle tariffe approvate dalla deliberazione di giunta comunale numero 90 del 30 aprile 2016.
Lunedi alle ore 16 presso la Sala Azzurra del Comune di Trani è in programma una giornata di formazione per i docenti ed il personale scolastico addetto alla gestione della mensa. A seguire saranno informate le famiglie sulle procedure da compiere.

 

Discutine su www.facebook.com/groups/TraniNotizie

 

PREVENZIONE DEL DIABETE, MARTEDI’ SCREENING GRATUITO IN OSPEDALE
10/11/17

Una importante iniziativa di prevenzione sarà posta in atto martedì 14 novembre a Trani. L’assessorato alla salute del Comune di Trani, la Asl BAT e il Club Unesco Trani, in occasione della giornata mondiale del diabete, comunicano che, presso la sala convegni dell'ospedale civile San Nicola Pellegrino (dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 15.30 alle 19.30) sarà possibile effettuare uno screening gratuito per la prevenzione del diabete. L’iniziativa è rivolta a tutta la popolazione.

La giornata del diabete viene celebrata in tutto il mondo il 14 novembre di ogni anno ed è stata istituita nel 1991 dall'International diabetes federation e dall’Organizzazione mondiale della sanità.

 

Discutine su www.facebook.com/groups/TraniNotizie

 

“IO NON RISCHIO”: DOMENICA MATTINA A TRANI LE BUONE PRATICHE DI PROTEZIONE CIVILE
10/11/17

Il dipartimento della protezione civile promuove e realizza, per il settimo anno consecutivo, la campagna “Io non rischio”, dedicata alla cultura della prevenzione dai rischi. Il progetto mira a stimolare il ruolo attivo delle comunità nella quotidiana azione di prevenzione, attraverso un percorso di conoscenza e consapevolezza guidato dal volontariato di protezione civile.

“Io non rischio” si svolgerà nel Comune di Trani domenica 12 novembre dalle 9 alle 20 in piazza della Repubblica (in caso di mal tempo la campagna si terrà presso la galleria che collega via Aldo Moro con piazza della Repubblica). Saranno presenti i volontari delle Misericordie per parlare dei rischi del terremoto, del maremoto e di alluvione.  

L’iniziativa coinvolge il Dipartimento della protezione civile, l’ Ingv (Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia), l’Anpas (l’associazione nazionale delle pubbliche assistenze) e ReLuis (Consorzio interuniversitario dei laboratori di ingegneria sismica).

 

Discutine su www.facebook.com/groups/TraniNotizie

 

FUMI DA UNA CAVA IN CONTRADA MONACHELLE. INIZIATE LE ATTIVITA’ DI SOFFOCAMENTO DEI FUMI
31/10/17

Importanti sviluppi sulla situazione della cava ubicata sul territorio di Trani in contrada Monachelle. Con estrema tempestività, la procura di Trani ha autorizzato le attività di messa in sicurezza del sito dal quale fuoriuscivano fumi nocivi. I lavori di soffocamento dei fumi sono in corso in queste ore a carico dei proprietari della cava, già individuati nei giorni scorsi. I lavori si stanno svolgendo sotto il diretto controllo del reparto NOE dei Carabinieri.

La procura ha espressamente chiesto inoltre l’effettuazione di carotaggi, all’esito dei quali sarà possibile indicare le necessarie prescrizioni per l'esecuzione dei lavori di bonifica del sito. Nei prossimi giorni, intanto, sono attesi i primi risultati delle analisi effettuate in loco dall’Arpa.

 

Discutine su www.facebook.com/groups/TraniNotizie

 

ASSISTENZA SPECIALISTICA NELLA SCUOLE PER DIVERSAMENTE ABILI: IL SERVIZIO PARTE IL 6 NOVEMBRE
31/10/17

Da lunedì 6 novembre 2017 parte l’assistenza specialistica per gli alunni con diverse abilità delle scuole primarie e secondarie di primo grado dell’Ambito di Trani e Bisceglie.

Nella seduta odierna del coordinamento, il sindaco di Trani, Amedeo Bottaro, ed il sindaco di Bisceglie, Vittorio Fata, hanno sottolineato l’importanza di rispondere a tutti  i bisogni espressi ad oggi, da parte delle famiglie destinatarie del servizio. Si evidenzia che i minori con patologie gravi e medie, sono aumentati rispetto agli anni precedenti. Ciò nonostante l’Ambito anche nell’annualità 2017/2018 garantirà  una efficace prese in carico di tutti i casi pervenuti.

Nei prossimi giorni, la cooperativa Panacea, aggiudicataria della gara, prenderà contatto con i dirigenti scolastici al fine di organizzazione la presa in carico e il servizio.

 

Discutine su www.facebook.com/groups/TraniNotizie

 

PUBBLICITA’ ABUSIVA, ELEVATI OLTRE 40 VERBALI DI INFRAZIONE
28/10/17

Su indicazione dell’assessorato alla Polizia locale, nel corso dell’ultimo mese è stata posta in essere una robusta azione di contrasto al dilagante fenomeno degli impianti pubblicitari abusivi e della pubblicità abusiva. Gli agenti del corpo di Polizia locale impegnati, con professionalità, hanno condotto una energica attività di contrasto che ha visto l’elevazione di oltre 40 contestazioni amministrative, verbalizzate a vari soggetti.

Nel dettaglio, è stata fatta particolare attenzione al dilagante proliferare di totem pubblicitari completamente abusivi, sia in termini di autorizzazione e sia in termini di occupazione abusiva di suolo pubblico oltre che di mancato pagamento dei previsti tributi. Rilevati impianti sparsi su tutto il territorio comunale, con particolare attenzione a quelli di pericolosa collocazione, posti in strada senza le necessarie precauzioni, tanto da essere abbattuti dal vento che si è abbattuto nell’ultimo periodo.

La nuova strategia di azione ha visto coinvolti nel provvedimento sanzionatorio anche i co-obbligati in solido (rappresentati dai soggetti pubblicizzati) in quanto gli impianti in molti casi sono risultati anonimi sotto l’aspetto autorizzatorio. In questi casi, dunque, in ossequio a quanto previsto dal codice della strada, i reati sono stati contestati anche a chi ha fatto pubblicità, unitamente alla sanzione accessoria di rimozione entro i termini previsti.

L’Amministrazione annuncia l’intenzione di rafforzare ulteriormente le attività di contrasto stante il perdurare della situazione di illegalità portata avanti da soggetti evidentemente poco osservanti delle norme e che continuano a installare pali e pannelli pubblicitari completamente abusivi. Le contestazioni saranno inviate anche ad altre Forze dell’Ordine per le specifiche competenze, soprattutto in campo fiscale. Nei prossimi giorni si provvederà alla rimozione in danno degli impianti (pali, pannelli, insegne).

 

Discutine su www.facebook.com/groups/TraniNotizie


TRANI, DOPO 10 ANNI IN STRADA RITROVA UN TETTO SOTTO CUI DORMIRE
28/10/17

Si è chiuso ieri, con un lieto fine, un capitolo delicato della vita di un 71enne tranese senza fissa dimora. Da anni ai margini di una società che sembrava indifferente ai suoi problemi, l’uomo, grazie all’interessamento dell’intera rete sociale comunale, è adesso testimone di una pagina di storia bellissima, all’insegna della solidarietà. Il 71enne, pensionato, solo e senza casa, da tantissimi anni aveva ripiegato su una vita di sofferenza e di difficoltà, per strada. Ieri però è finalmente riuscito a trovare una casa in affitto. Ciò è stato possibile al termine di una lunga attività che ha visto diversi attori perorare la sua causa: i rappresentanti della Giunta comunale, diversi consiglieri comunali, le caritas parrocchiali e semplici privati. Seguito in questo percorso non semplice dal sindaco, Amedeo Bottaro, dall’assessore alle politiche sociali, Debora Ciliento, dai servizi sociali comunali e dal PIS (pronto intervento sociale), il 71enne ha potuto sottoscrivere il tanto desiderato contratto di affitto.
Felicità doppia, perché, a seguirlo in questa nuova fase della sua vita, ci sarà anche una donna che aveva condiviso con lui, negli ultimi tempi, l’amaro percorso di solitudine. Adesso avranno un posto caldo e confortevole da cui ripartire insieme. L’intervento del Comune è stato decisivo nell’abbattere quel muro di diffidenza che puntualmente si era alzato dinnanzi ai tentativi dell’uomo di trovare un locatore disposto a stipulare con lui un contratto di affitto ad un prezzo ragionevole. Grazie alla mediazione dell’Ente e della rete sociale cittadina finalmente le sue aspettative sono state ripagate.  

 

Discutine su www.facebook.com/groups/TraniNotizie

 

IPOTESI PER IL NUOVO WATERFRONT DI TRANI: PIÙ POSTI BARCA E SERVIZI
27/10/17

Punti di forza e di debolezza, analisi delle prospettive di crescita e ipotesi di lavoro per consentire lo sviluppo economico del porto e ricucirlo con la città, a cominciare da quelle opere che potrebbero essere realizzate per qualificarlo come ‘porto turistico’. È questo il contenuto dello studio sul fronte mare di Trani realizzato in attuazione del protocollo d’intesa sottoscritto tra Comune, Confindustria Bari e BAT e ANCE Bari e BAT con l’obiettivo di favorire lo sviluppo urbano sostenibile della città.

Al centro dell’evento dal titolo “Trani - Studi Urbani - Il Porto come nuovo attrattore turistico”, organizzato venerdì 27 ottobre nel Polo Museale, le analisi urbanistiche sulla zona e numerose ipotesi di lavoro per valorizzare l’area. Tra esse l’aumento dei posti barca (dagli attuali 520 a 580), in particolare quelli destinati alle imbarcazioni medio-grandi, l’allargamento delle banchine, la creazione di servizi turistici che permettano di ottenere riconoscimenti come la ‘Bandiera Blu’, la creazione di elementi di raccordo con la città, l’allargamento verso il mare della piattaforma terrestre con la realizzazione di un piccolo anfiteatro e la riqualificazione delle piazze della zona fronte mare.

Lo studio è stato condotto da un gruppo di lavoro coordinato dall’Ordinario di Ingegneria ambientale del Politecnico di Bari Leonardo Damiani e dal presidente del Cerset – ANCE Mario Presicci. All’incontro sono intervenuti il sindaco di Trani Amedeo Bottaro, l’assessore regionale ai Lavori pubblici Anna Maria Curcuruto, il presidente di ANCE Beppe Fragasso, il presidente della zona BAT di Confindustria Sergio Fontana, il responsabile urbanistica di Legambiente Puglia Domenico Delle Foglie e il prorettore vicario del Politecnico di Bari Loredana Ficarelli.

Lo studio ha analizzato i punti di forza del litorale tranese, in buono stato di conservazione ma che potrebbero essere oggetto di lavori per migliorarne sicurezza e fruibilità oltre che per dare un’identità architettonica precisa al centro cittadino; tra questi il Castello Svevo, da proteggere dalla forza erosiva del mare e armonizzare da un punto di vista architettonico con il porto, e la villa Comunale, da valorizzare insieme a tanti edifici di rilievo storico e diverse piazze. Dall’analisi del porto, e del suo possibile inserimento nel sistema dei porti turistici italiani, emerge una proiezione su quello che potrebbe essere l’aumento delle imbarcazioni in ingresso grazie al crescente afflusso di turisti in Puglia, nella quale si rileva una carenza di quasi 15 mila posti barca, di cui circa 800 solo nella BAT. L’analisi opera una riflessione anche sulla carenza di servizi e aree attrezzate, che rendono necessaria la realizzazione di nuove infrastrutture (come banchine e attività commerciali, servizi diportistici e tecnologici, parcheggi e un migliore sistema di illuminazione) e un ripensamento dei moli di San Nicola e di Sant’Antonio, sia dal punto di vista strutturale che da quello inerente la loro funzionalità rispetto al bacino naturale del porto antico.  

PRESENTAZIONE STUDIO FRONTE MARE, DICHIARAZIONI.

Amedeo Bottaro (sindaco di Trani): “L’obiettivo principale della nostra Amministrazione è il rilancio del porto attraverso la realizzazione di opere infrastrutturali urgenti e necessarie. Il porto di Trani è già un rinomato attrattore turistico per la sua straordinaria bellezza. Necessita però di un deciso ammodernamento, per una definitiva internazionalizzazione dell’offerta.  Il primo passo lo stiamo compiendo candidandoci per un fondamentale intervento di dragaggio. Non possiamo però fermarci a questo. Trani merita un porto moderno, efficiente ed attrezzato, in un quadro di piena sostenibilità ambientale. Per sviluppare la nostra competitività ci siamo avvalsi del supporto di interlocutori capaci. Lo studio particolareggiato del porto ricalca una nostra idea di fondo: la riqualificazione dell’insenatura naturale esistente. Lo studio è aperto alle osservazioni ed ai suggerimenti dei qualificati professionisti che operano sul territorio. Il convegno, in tal senso, è un’opportunità: tutti devono sentirsi chiamati in causa per contribuire a determinare rinnovate condizioni di sviluppo dell’area portuale”.

Beppe Fragasso (presidente di ANCE Bari e Bat): “Con questo studio l’ANCE ha creato, ancora una volta, un rapporto sinergico tra amministrazioni pubbliche, mondo accademico e imprenditoriale gettando le basi per un più agevole accesso, da parte del Comune di Trani, a fondi pubblici per la progettazione di opere in grado di valorizzare il suo waterfront. Poiché sono davvero poche le amministrazioni comunali che hanno competenze e risorse per concepire progetti di qualità, la nostra associazione si propone per supportarle fornendo studi e ipotesi di lavoro, primo step nei percorsi volti al reperimento di finanziamenti. L’obiettivo è rendere più agevole il percorso di sviluppo e riqualificazione dei territori costieri delle due province attraverso la realizzazione di opere necessarie e sostenibili gravando il meno possibile sui bilanci comunali. In questo processo l’auspicio è che le amministrazioni pubbliche rendano il meno gravoso possibile il peso della burocrazia, il più delle volte vero ostacolo alla realizzazione delle opere, più della mancanza dei fondi”.

SCARICA LA SCHEDA TECNICA - STUDIO DI VALORIZZAZIONE DEL LITORALE TRANESE: IL PORTO [FORMATO PDF]

 

Discutine su www.facebook.com/groups/TraniNotizie

 

COMMEMORAZIONE DEI DEFUNTI E MANIFESTAZIONI ISTITUZIONALI DI NOVEMBRE: COMUNICAZIONI
26/10/17

In occasione della commemorazione dei defunti, da lunedì 30 ottobre a sabato 4 novembre, il cimitero di Trani rimarrà aperto con orario continuato dalle 7 alle 17.
Giovedì 2 novembre, come consuetudine, si svolgerà la commemorazione istituzionale dei caduti in guerra e dei defunti che avrà luogo presso il civico cimitero con inizio alle ore 11. Alle 11.30 nella chiesa matrice ci sarà la celebrazione della messa officiata da Monsignor Giuseppe Pavone. Sabato 4 novembre, invece, presso la villa comunale, alle ore 11, avrà luogo la cerimonia per la festa dell'unità nazionale e la giornata delle Forze Armate.

Discutine su www.facebook.com/groups/TraniNotizie

 

SCOLANOVA, VIA LIBERA DELLA GIUNTA PER LA CONCESSIONE QUADRIENNALE
26/10/17

La Giunta Comunale di Trani ha deliberato la volontà di concedere alla Comunità ebraica di Napoli, per 4 anni, in uso gratuito, la Sinagoga di Scolanova, dando mandato al dirigente dell’Area Lavori Pubblici di procedere alla formalizzazione contrattuale della concessione in uso.
Il precedente contratto di concessione tra il Comune di Trani e la sezione di Trani della comunità ebraica di Napoli era scaduto a dicembre del 2016. Il Comune di Trani, alla scadenza del contratto, aveva invitato ufficialmente il presidente dell’Ucei ed il presidente della comunità ebraica di Napoli a manifestare nuova volontà di riutilizzo del bene. All’Ente sono però pervenute diverse istanze di concessione dell’immobile, da parte non solo dell’UCEI ma anche di altre associazioni culturali ebraiche del territorio.

L’UCEI ha ufficialmente chiarito che l’unica comunità con piena autonomia giuridica e competenza territoriale in Puglia, riconosciuta per legge, è la comunità ebraica di Napoli, motivo per il quale il Comune ha inteso individuare nella comunità ebraica di Napoli il contraente cui concedere la Sinagoga, mediante concessione pluriennale e non onerosa.

Il contratto prevederà diversi obblighi a carico del concessionario: in primis quello di volturare tutte le utenze entro 7 giorni dalla stipula della convenzione. Il concessionario dovrà impegnarsi inoltre a collaborare con le associazioni ebraiche operanti sul territorio e dovrà garantire l’apertura della Sinagoga (pur nella salvaguardia dei giorni riservati al culto ebraico) in linea con l’orario degli altri luoghi di culto della città, degli attrattori culturali e degli altri luoghi della tradizione ebraica, al fine di potenziare l’offerta turistico-religiosa del territorio.

 

Discutine su www.facebook.com/groups/TraniNotizie

 

IL PORTO DI TRANI ED IL SUO SVILUPPO. VENERDI’ AL POLO MUSEALE INCONTRO A CURA DI COMUNE, CONFINDUSTRIA, ANCE E POLITECNICO
24/10/17

Gli studi sul fronte mare di Trani, con un focus specifico sul porto, saranno al centro di un evento (“Trani - Studi Urbani - Il Porto come nuovo attrattore turistico”) in programma venerdì 27 ottobre alle 18,30 nel polo museale di Trani (palazzo Lodispoto, piazza Addazi 8).

L’incontro sarà l’occasione per presentare a cittadini, professionisti e imprese l’esito degli studi realizzati in attuazione del protocollo d’intesa sottoscritto tra Comune di Trani, Confindustria Bari e BAT e Ance Bari e BAT con l’obiettivo di favorire lo sviluppo urbano sostenibile della città di Trani.

L’accordo, sottoscritto a gennaio del 2016, arriva così a un primo risultato con la presentazione degli studi urbani per la riqualificazione e la valorizzazione del fronte mare, ed in particolare del porto, condotta da un gruppo di studio coordinato da Leonardo Damiani, docente del Dicatech (Dipartimento di ingegneria civile, ambientale, del territorio, edile e di chimica) del Politecnico di Bari e dal presidente del Cerset (Centro studi e ricerche sviluppo edilizia e territorio) Mario Presicci.

Dopo i saluti del sindaco di Trani, Amedeo Bottaro, e del presidente di Confindustria Bari e BAT, Domenico De Bartolomeo, i risultati dello studio verranno illustrati dal professor Damiani. Seguirà poi un confronto – talk show al quale parteciperanno l’assessore regionale ai lavori pubblici, Anna Maria Curcuruto, il presidente della zona BAT di Confindustria Bari BAT, Sergio Fontana, il presidente di Ance Bari e BAT, Beppe Fragasso, il responsabile urbanistica di Legambiente Puglia, Domenico Delle Foglie, ed il prorettore vicario del Politecnico di Bari, Loredana Ficarelli.
Prima delle conclusioni è prevista una sessione aperta ai contributi del pubblico per raccogliere suggerimenti e proposte per affinare gli studi.

 

Discutine su www.facebook.com/groups/TraniNotizie

 

“PORTAMI CON TE”. PARTE UNA CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE PER INCENTIVARE L’ADOZIONE DI CANI RANDAGI DI PROPRIETA’ DEL COMUNE
23/10/17

L’abbandono dei cani da parte dell’uomo determina il deprecabile fenomeno del randagismo che negli ultimi tempi ha assunto dimensioni rilevanti e preoccupanti. L’Assessorato all’Ambiente del Comune di Trani intende contenere il problema attraverso la campagna di sensibilizzazione “Portami con te”, tesa a favorire l’adozione, da parte di privati cittadini, dei cani randagi di proprietà del Comune ed ospiti nel canile sanitario comunale e nel rifugio convenzionato.

La campagna, la prima attuata dall’Ente nella sua storia, è frutto di una proficua collaborazione avviata dai rappresentanti delle Istituzioni con i tanti volontari attivi sul territorio. A favore di chi adotta un cane di proprietà del Comune sono previste diverse agevolazioni.

Sul sito del Comune di Trani al seguente link è possibile consultare l’avviso della campagna di sensibilizzazione con tutte le informazioni utili ed il modello di domanda da presentare al protocollo dell’Ente per richiedere l’adozione del cane.

 

Discutine su www.facebook.com/groups/TraniNotizie

 

VENERDI’ 27 SI RIUNISCE IL CONSIGLIO COMUNALE. NOVE I PUNTI ALL'ORDINE DEL GIORNO.
21/10/17

Il consiglio comunale di Trani si riunisce venerdì 27 ottobre alle 10 (seconda convocazione lunedì 30 alla stessa ora). Nove i punti all'ordine del giorno:


1.    Approvazione verbali sedute precedenti. (  26 – 29 maggio e 9 – 12 giugno 2017).


2.    Comunicazione delibera di G.C. n.131 del 20/7/2017 con prelevamento dal fondo di riserva.


3.    Approvazione D.U.P.  2018 – 2020.


4.    Revisione straordinaria delle partecipazioni ex art. 24, D.Lgs 19 agosto 2016 n.175. Ricognizione partecipazione possedute. Provvedimenti


5.    Affidamento diretto in house dei servizi di igiene urbana nel Comune di Trani per la durata di sette anni.


6.    Statuto AMET s.p.a. Approvazione modifiche con separazione funzionale.


7.    Approvazione Regolamento Comunale sull’occupazione di suolo pubblico mediante allestimento di dehors di attività stagionali e continuative.


8.    Approvazione del Regolamento Comunale per la disciplina dell’utilizzo delle aree di sgambatura per cani.


9.    Schema di Regolamento di Polizia Mortuaria del Comune di Trani. Approvazione.

 

Discutine su www.facebook.com/groups/TraniNotizie

 

VENERDI’ 20 OTTOBRE, LA PRESENTAZIONE DELLE PIATTAFORME SOCIAL
16/10/17

Venerdì 20 ottobre, alle ore 11, presso la sala Azzurra del Comune di Trani, è organizzato un incontro per presentare alla cittadinanza le piattaforme social che il Comune di Trani ha inteso utilizzare per informare, comunicare e fornire ai cittadini nuovi canali di ascolto e segnalazione. In particolare, nel corso dell’incontro verrà presentata la pagina ufficiale della Città di Trani e l’applicazione Filo Diretto, una tecnologia 3.0 già in uso in molte città, Province ed Enti italiani, acquistata in via sperimentale dal Comune di Trani. L’App in questione innova e integra il sistema di informazioni già fornito dalle amministrazioni comunali.

Il servizio, predisposto dal Gruppo Gastone CRM di Parma, s’impegna a rendere sempre più diretti i canali di informazione e dialogo, coinvolgendo direttamente tutti gli uffici che, proprio con i cittadini, si rapportano quotidianamente, non solo per fornire informazioni in tempo reale ma anche per raccogliere segnalazioni e suggerimenti. Ci si potrà registrare autonomamente via web per venire informati in tempo reale su quello che accade in città (avvisi, eventi, allarmi ed emergenze), tramite sms, email e notifiche su smartphone mediante App dedicata. Iscrivendosi al servizio “Filo Diretto”, il cittadino di Trani (ma non solo) sceglierà – individualmente – gli argomenti di suo interesse per essere informato. L’applicazione sarà strategica nell’ottica della partenza del servizio di raccolta differenziata su tutto il territorio comunale. Attraverso Filo Diretto i cittadini potranno presentare eventuali segnalazioni o lamentele e fornire indicazioni utili e suggerimenti al fine di migliorare costantemente la qualità del servizio che si andrà ad erogare. A spiegare i contenuti delle attività che si andranno a sviluppare con Gastone CRM Italia, sarà presente a Trani, Graziano Bitetti, Ad della società. Parteciperà all’incontro anche Matteo Valentino, responsabile regionale di Cittadinanzattiva, organizzazione fondata nel 1978 e che promuove l’attivismo dei cittadini per la tutela dei diritti, la cura dei beni comuni e il sostegno alle persone in condizioni di debolezza. Cittadinanzattiva Puglia e Gastone CRM Italia hanno sancito di recente una partnership sociale con l’obiettivo di sensibilizzare sia gli Enti, sia i cittadini che vogliono rendersi protagonisti civici della propria comunità.

Per presentare la pagina ufficiale della Città di Trani, parteciperà all’incontro Giuseppe Inchingolo della società Artsmedia. Se il rapporto tra Pubblica Amministrazione e cittadini, oggi, sta vivendo una fase di grandi cambiamenti sulla strada dell’innovazione e la trasparenza, uno dei fattori che maggiormente influenza questo rapporto è sicuramente l’esplosione dell’utilizzo dei social network, come strumenti di informazione e comunicazione. La pagina Facebook ufficiale della Città di Trani nasce con l’intento di ridurre le distanze tra l’Amministrazione Comunale e la comunità locale (ma non solo), auspicando, nel tempo, di diventare uno sportello informativo chiaro ed immediato per i cittadini e tutti gli stakeholders della città, nonché un contenitore di dibattiti costruttivi, finalizzati al miglioramento della qualità di vita della comunità tranese.

Con queste attività, l’Amministrazione intende perseguire finalità istituzionali e di interesse generale per favorire ulteriori occasioni di dialogo, partecipazione, confronto e collaborazione tra l’Amministrazione e i cittadini.

 

Discutine su www.facebook.com/groups/TraniNotizie

 

LIBRIAMOCI, IL SINDACO INVITA ALLA PARTECIPAZIONE LE SCUOLE DELLA CITTA’
16/10/17

Il Centro per il Libro e la Lettura del MIBACT ha organizzato la quarta edizione di “Libriamoci - Giornate di lettura nelle scuole”, in programma dal 23 al 28 ottobre 2017 nelle scuole di ogni ordine e grado, che prevede momenti di lettura ad alta voce durante le attività scolastiche. Questa importante iniziativa, che lo scorso anno ha registrato oltre 4.000 appuntamenti in tutte le regioni, assume particolare rilievo a Trani che, come è noto, è “una Città che legge”, riconosciuta come tale dal MIBACT per l’impegno continuativo nella promozione della lettura.

È per questo motivo che il sindaco di Trani, Amedeo Bottaro, ha pensato di aderire con entusiasmo all’invito che il Centro per il Libro e la Lettura ha lanciato ai primi cittadini a mettersi in gioco in prima persona e farsi testimoni diretti dell’iniziativa leggendo ad alta voce in una o più scuole. “Credo – spiega il sindaco - che si tratti di una occasione formidabile per raggiungere contemporaneamente due obiettivi importanti: invitare alla lettura e avvicinare i bambini e i ragazzi alle istituzioni pubbliche, consentendo loro di interloquire direttamente con chi, nell’immaginario collettivo ed anche nella realtà concreta, rappresenta il mondo istituzionale, sempre più percepita come avulsa dalla realtà quotidiana di chi non è ancora adulto”.

Per queste motivazioni, il sindaco ha provveduto ad inviare una comunicazione a tutte le scuole di Trani, invitando i dirigenti scolastici a manifestare l’interesse a realizzare, presso le scuole, nel periodo che va dal 23 al 28 ottobre, uno o più momenti di lettura ad alta voce che vedranno protagonisti, oltre al sindaco Bottaro, anche l’assessore alle culture, Felice Di Lernia, e l’assessore alla pubblica istruzione Debora Ciliento.

 

Discutine su www.facebook.com/groups/TraniNotizie

 

COMUNE DI TRANI - ORDINANZA RIFIUTI, SANZIONI FINO A 500 EURO
11/10/17

ORDINANZA N.40/2017. 

IL SINDACO  

PREMESSO che l’art. 198 del Decreto Legislativo nr. 152/2006 e s.m.i. attribuisce ai Comuni le competenze in materia di gestione dei rifiuti;

RITENUTO che, ai fini della tutela dell’igiene pubblica e del decoro dell’ambiente, si rende necessario disciplinare con apposito provvedimento le modalità e gli orari di conferimento dei rifiuti solidi urbani prodotti dalle utenze domestiche;

RICHIAMATE le Ordinanze Sindacali nn. 249 e 282 del 12/11/1997 e 29/12/1997 con le quali veniva regolamentata l’attività di conferimento dei rifiuti solidi urbani da parte dei cittadini;

RICHIAMATA l’Ordinanza Commissariale nr. 29 del 10/06/2015, con la quale veniva modificata la suindicata Ordinanza Sindacale nr. 282 del 29/12/1997;

VISTO lo Statuto Comunale;

VISTO il Decreto Legislativo del 18 agosto 2000 nr. 267 e ss.mm.ii.;

VISTO il Decreto Legislativo del 03 aprile 2006 nr. 152 e ss.mm.ii;

VISTA la Legge del 24 novembre 1981 nr. 689 e ss.mm.ii.;

 

O R D I N A

 

a) i rifiuti urbani ed i rifiuti assimilati agli urbani devono essere conferiti negli appositi contenitori stradali nel centro abitato tra le ore 18:00 e le ore 5:00 di ogni giorno della settimana a partire dal pomeriggio della domenica e sino alle ore 5:00 del sabato mattina, così vietando il conferimento dalle ore 05:00 del sabato e sino alle ore 18:00 della domenica;

b) gli Uffici Pubblici ed Istituti Scolastici, non aperti al pubblico nelle ore pomeridiane, sono esonerati dall’osservanza degli orari riportati al precedente punto a), ma non anche dal divieto del conferimento a cavallo fra le ore 05:00 del sabato e le ore 18:00 della domenica.

Si intende escluso dalle fasce orarie sopra riportate quanto previsto nell’Ordinanza Sindacale nr. 39 del 19/09/2012 e dall’art. 58 (mantenimento dei cani) del Regolamento di Polizia Urbana, relativamente al conferimento delle deiezioni canine;

 

A V V E R T E

che:

le violazioni riguardanti il mancato rispetto delle fasce orarie di conferimento dei rifiuti, comportano l’applicazione, nei confronti dei trasgressori, della sanzione amministrativa pecuniaria da un minimo di € 25,00 ad un massimo di € 500,00 (art. 7 bis Decreto Legislativo 18 agosto 2000 nr. 267 e ss.mm.ii), con le modalità procedurali previste dalla Legge nr. 689 del 24 novembre 1981 e ss.mm.ii.

Con le modifiche ed integrazioni apportate alla presente ordinanza, si intendono annullate le Ordinanze Sindacali nn. 249 e 282 rispettivamente del 12/11/1997 e 29/12/1997, e l’Ordinanza Commissariale nr. 29 del 10/06/2015, nonché qualsiasi altra disposizione in contrasto con la stessa.

   

D E M A N D A

Agli appartenenti al Corpo di Polizia Locale ed alle altre Forze di Polizia la vigilanza ed il controllo del rispetto del corretto conferimento dei rifiuti secondo modalità e tempistica stabilite nel presente atto ordinativo, nonché delle disposizioni di cui al Decreto Legislativo nr. 152/2006 in tema di abbandono di rifiuti;

 

D I S P O N E 

che a cura della Segreteria, il presente provvedimento venga:

  • reso noto alla cittadinanza tramite pubblici avvisi, affissione all’Albo Pretorio del Comune ed inserito sul sito web del Comune e dell’AMIU S.p.A;
  • inviato, anche in via telematica, alle associazioni cittadine rappresentative nonché alle categorie degli operatori commerciali;

nonché notificato:

a) all’Amministratore Unico di Amiu S.p.A.;

b) al Comandante il Corpo di Polizia Locale;

c) al Comandante la Stazione Carabinieri di Trani;

d) al Comandante Guardia di Finanza di Trani;

e) al Comandante Polizia di Stato di Trani;

f) al Comandante della Polizia Provinciale BAT;

g) al Dirigente Servizio Igiene e Prevenzione Asbat;

 

ed inoltrato:

h) al Dirigente del Locale Ufficio Ambiente;

i) al Segretario Generale ed all’Ufficio Relazioni con il Pubblico di questo Comune.

 

A V V I S A

 

Che avverso la presente Ordinanza è possibile esperire ricorso innanzi al Tribunale Amministrativo Regionale di Bari entro il termine di 60 (sessanta) giorni, ovvero innanzi al Presidente della Repubblica entro il termine di 120 (centoventi giorni) decorrenti dalla data di pubblicazione all’Albo Pretorio.

Dalla Residenza Municipale,  03 ottobre 2017.

 

         

                                         IL SINDACO

                                           Avv. Amedo BOTTARO

 

 

Discutine su www.facebook.com/groups/TraniNotizie

SCARICO SELVAGGIO DI RIFIUTI E DANNEGGIAMENTI AL PATRIMONIO: IL COMUNE SI AFFIDERA’ ANCHE ALLE GUARDIE ECOZOOFILE AMBIENTALI
04/10/17

Il Comune di Trani corre ai ripari in seguito a numerosi e ripetuti fenomeni di aggressione all’ambiente urbano ed extra urbano. Sebbene nelle ultime settimane siano state intensificate le azioni repressive da parte della Polizia locale, vi è la necessità di intensificare ulteriormente i controlli, mirati soprattutto al contrasto del fenomeno diffuso di scarichi abusivi di rifiuti ed al contrasto di vergognose azioni di danneggiamento degli arredi urbani e del patrimonio comunale.  

In stretto rapporto con la Polizia locale di Trani, per queste specifiche attività, si è pensato di ricorrere all’ausilio delle associazioni di volontariato iscritte negli idonei albi regionali ed i cui operatori siano dotati di decreto di riconoscimento del titolo di guardia giurata eco-zoofila-ambientale. Alle associazioni, in collaborazione con il Comando di Polizia locale, verrà chiesto di svolgere, per la durata di un anno, attività di prevenzione e repressione di illeciti ambientali. La Giunta comunale ha dato mandato al Dirigente dell’Area Urbanistica di predisporre gli opportuni atti gestionali per la scelta dell’associazione.

Il servizio diventerà strategico soprattutto nell’ottica del prossimo avvio del servizio di raccolta differenziata porta a porta esteso su tutta la città. Un altro tassello verso questo obiettivo è stato raggiunto attraverso l’approvazione, in Giunta, della relazione tecnico-economica (richiesta dalla legge) per l’affidamento pluriennale del servizio ad Amiu. Contestualmente l’esecutivo ha approvato il necessario schema di contratto di servizio. Adesso si attende l’adozione dell’ultimo passaggio burocratico, ovvero l’approvazione del progetto definitivo in Consiglio comunale.

Nel corso dell’ultima giunta comunale sono stati approvati anche altri provvedimenti di natura ambientale. In particolare è stata stabilita la partecipazione del Comune di Trani ad un avviso pubblico regionale (in scadenza il prossimo mese di novembre) per il reperimento di risorse economiche per le attività, già in corso, di messa in sicurezza e bonifica della discarica nonché, verificando i criteri richiesti, per interventi ambientali in siti ubicati sul territorio comunale che necessitano di urgenti interventi di bonifica.

 

Discutine su www.facebook.com/groups/TraniNotizie

AMIU, PUBBLICATO AVVISO PER ASSUNZIONE 4 UNITA’ A TEMPO DETERMINATO
25/09/17

Sul sito di Amiu Trani, nella sezione Bandi di Concorso è stato pubblicato un avviso pubblico finalizzato all’assunzione di 4 unità lavorative a tempo determinato – part time per interventi di bonifica finalizzati alla rimozione di rifiuti abbandonati sul territorio comunale e per gestire eventuali criticità derivanti dall’attuazione della nuova ordinanza sindacale del 30 giugno scorso.  

Sul sito, oltre all’avviso, è disponibile il modulo da compilare per manifestare la disponibilità all’impiego. Il modulo può essere anche ritirato presso il centro per l’impiego di Trani (ubicato al piano terra del Comune, in via Tenente Morrico 2) o presso gli uffici di Amiu. Il modulo, debitamente compilato e firmato, deve essere consegnato presso gli uffici di Amiu entro e non oltre le ore 12 di martedì 10 ottobre.  

Avviso e modulo sono disponibili anche sul sito del Comune di Trani nella sezione degli Avvisi Pubblici.

 

Discutine su www.facebook.com/groups/TraniNotizie

 

SICUREZZA DEI CITTADINI, L'ASSESSORE ALLA POLIZIA LOCALE: "COLPEVOLIZZAZIONE DELL'AMMINISTRAZIONE, A PRESCINDERE"
20/09/17

In relazione all’ultimo, grave, fatto di cronaca verificatosi a Trani ed alle critiche piovute in capo al Governo cittadino, l’assessore alla Polizia locale, Giuseppe De Michele, interviene per contestare “chi ha utilizzato strumentalmente l’episodio per praticare uno sport diffuso quale quello della colpevolizzazione dell’amministrazione, a prescindere”.

“Si è letto, ad esempio, della mancata convocazione del tavolo della sicurezza cittadino o dalla mancata convocazione del comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica. Sulla base dei “si dice” c’è chi ha individuato responsabilità in determinate attività di somministrazione di bevande, più genericamente si è puntato l’indice sulla questione della prevenzione. Quasi nessuno, però, ha sottolineato il pronto intervento delle Forze di Polizia che hanno individuato in pochissimo tempo i protagonisti della vergognosa rissa, individuando anche il probabile autore dell’aggressione. Nemmeno l’esponente sindacale della Polizia di Stato, nella sua nota, si è preoccupato di farlo, tradendo persino le proprie finalità, chiedendo invece le dimissioni del sindaco al pari di una forza politica che di certo non è e non può essere”.

De Michele si sofferma su quest’ultimo intervento, degno di ampio risalto da parte degli organi di informazione: “L’esponente sindacale della Polizia di Stato si è reso protagonista di un tentativo maldestro di ricercarsi visibilità. Ancora, devo pensare che la sua nota sia dettata dall’acredine per non essere stato incluso tra i partecipanti al comitato cittadino per l’ordine e la sicurezza, sebbene le motivazioni siano state ampiamente motivate e, persino, condivise. Mi chiedo: non sarebbe stato più onesto e corretto chiedere pubblicamente il rinforzo degli organici delle Forze di Polizia e della Polizia di Stato che, ad oggi, lamentano una carenza ormai cronica? L’esponente sindacale si dimentica, volutamente, che il sindaco di Trani non ha gli stessi poteri dei sindaci delle città metropolitane, che non coordina le Forze di Polizia, che non convoca il comitato dell’ordine e sicurezza pubblica ma che lo chiede, per il vero cosa già fatta di recente e su temi specifici. L’esponente sindacale forse si dimentica che il contrasto criminale ed il mantenimento dell’ordine e della sicurezza pubblica spetta in primis alle Forze dell’Ordine”. 

“L’episodio di cronaca – prosegue l’assessore - non era prevenibile. Non si può pensare di militarizzare la città, ammesso che se ne abbia la possibilità, per deresponsabilizzarsi dai ruoli di ciascuno. Troppo semplice abdicare dai propri ruoli di genitore, di esercente commerciale, di somministratore, di venditore a qualsiasi titolo, troppo semplice addossare le colpe a chiunque tranne che a sé stesso, almeno per la parte di competenza”. 

Quanto al ruolo dell’Amministrazione sul fronte della sicurezza, De Michele fornisce alcune elementi di analisi: “Nel corso dell’ultima riunione del comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica, tenutosi in Prefettura, oltre alla trattazione delle azioni di contrasto al terrorismo, con l’adozione delle nuove direttive ministeriali, sono stati discussi altri temi richiesti specificamente dal sindaco di Trani all’indomani di alcuni episodi di particolare allarme sociale. E’ stata data risposta al problema dell’accampamento rom sulla statale che collega Trani a Bisceglie, attraverso una mirata azione di contrasto posta in essere da questa Amministrazione ed a cura del Comando dei Vigili Urbani. Nello specifico sono state avviate le procedure di diffida e messa in sicurezza del sito privato, logicamente a carico del proprietario. Per quanto riguarda la problematica dei furti in abitazioni e ville in particolare nella zona di Capirro, si segnala un decremento percentuale di “reati predatori” pari circa al 30%. In sostanza, tutte le azioni possibili sono sempre state e saranno sempre pienamente esercitate dall’Amministrazione Comunale e dal sindaco in primis nel rispetto dei ruoli e delle competenze di ciascun Organo istituzionale. Alcune criticità permangono, nessuno vuole negarlo. Per questo l’Amministrazione invita tutte le parti sociali ad esercitare appieno il proprio ruolo, ad indicare  soluzioni pratiche e concrete. Si può certamente fare di più, soprattutto insieme. Da parte nostra, nel breve periodo, saranno avviate opportune e mirate integrazioni al sistema di videosorveglianza sul territorio. Inoltre, nel rispetto delle regole e delle norme vigenti, si sta puntando al rafforzamento dell’organico di Polizia Locale ereditato, non va dimenticato, in condizioni davvero critiche sia in termini di uomini che di mezzi”.

 

Discutine su www.facebook.com/groups/TraniNotizie

 

QUANDO I NUMERI RENDONO GIUSTIZIA ALL’ATTIVITA’ SVOLTA. OTTIME PERFORMANCE DEL CORPO DI POLIZIA LOCALE
20/09/17

Sulla base delle sanzioni elevate a luglio dell’anno in corso, è stata rideterminata, attraverso atto di Giunta, la previsione di entrata dei proventi delle sanzioni al codice della strada. “Tutto ciò è stato possibile – spiega l’assessore, Giuseppe De Michele - grazie al valente lavoro svolto da tutto il personale del Corpo di Polizia Locale, caratterizzato da un organico ridotto sebbene rinforzato dall’assunzione in servizio di vigili a tempo determinato”. 

I dati dicono di un incremento esponenziale delle sanzioni: si è passati dalle 6.102 contestazioni del 2014 alle 9.237 del 2015, poi ancora alle 16.585 del 2016 ed alle 12.508 del 2017, dato questo provvisorio perché aggiornato al 31 luglio. “E’ del tutto evidente – spiega De Michele - il corposo aumento percentuale. Nel 2015 vi è stato un incremento di sanzioni del 51% e di oltre il 170% nel 2016. La proiezione del 2017 è vicina al 200%. Di certo l’istituzione e il mantenimento attivo dei varchi elettronici della ztl (da noi istituiti) hanno contribuito a questo aumento, ma l’analisi completa dei dati evidenzia significativi aumenti percentuali delle contestazioni fatte direttamente dagli agenti di Polizia locale in strada”.  

I numeri esposti comportano, di contro, aggravi procedimentali notevoli: sono aumentati gli accertamenti, le contestazioni, le notifiche, i ricorsi, le verifiche sui pagamenti, attività svolte  esclusivamente dal Corpo di Polizia Locale, avendo l’Amministrazione eliminato totalmente il ricorso a ditte esterne, contrariamente a quanto avveniva in passato, per la gestione della verbalistica al codice della strada, con notevole, tangibile, vantaggio economico per le entrate comunali. “Sono numeri importanti – prosegue De Michele - a dimostrazione del concreto impegno di tutto il personale di Polizia Locale, il cui operato è spesso e volentieri denigrato, a prescindere. Si tenga conto inoltre che i dati sopra riportati non racchiudono l’intera attività del Comando, ma solo quella di un settore, di certo il più importante ma non l’unico”. 

Sulla destinazione dei proventi delle sanzioni, De Michele spiega il percorso che l?Amministrazione ha inteso seguire: “Con il 50% dei ricavi, a titolo semplificativo, sono stati garantiti gli standard di sicurezza degli impianti esistenti come i varchi dell ztl, i pilomat, i photored ai semafori, i relativi abbonamenti, le riparazioni e quant’altro necessario. Sono stati inoltre pagati gli stipendi per i vigili a tempo determinato. Sono stati messi a disposizione dei lavori pubblici 130.000 euro per la manutenzione delle strade che partirà a breve, sono stati acquistati mezzi per l’espletamento di ulteriori servizi, comprate attrezzature per la protezione civile. Il tutto è ampiamente dimostrabile ed agli atti. Ricordo che i vigili fino a poco tempo fa avevano a disposizione un solo mezzo di trasporto (una vecchia Panda) ed un Ducato divenuto ben presto inservibile per i servizi di Polizia”. 

“L’impegno – conclude l’assessore - deve continuare senza sosta. Al di là delle considerazioni (ognuno è libero di pensarla come vuole) mi sembra incontestabile l’attività, concreta, di questa Amministrazione nel settore ed il lodevole operato degli agenti della Polizia Locale a cui va il mio personale ringraziamento”.

 

Discutine su www.facebook.com/groups/TraniNotizie

 

DISCARICA DI TRANI, DI GREGORIO: I LAVORI PROCEDONO, AL CONTRARIO DI QUANTO AFFERMANO I SOLITI "PERSONAGGI"
13/09/17

Che la politica sia il campo delle speculazioni più o meno legittime da parte dei soliti “personaggi” più o meno noti, non è un fatto che ci spaventa (dopo anni di opposizione ci si invita a nozze). Diventa, invece, preoccupante che tali “personaggi”, finanche televisivi, facciano politica con l’insulto, le minacce ed con i toni sprezzanti ed arroganti tipici dei “mammasantissima” di televisiva fama.

A questi rimandiamo indietro con tanta franchezza gli insulti, l’arroganza e le minacce rispondendo nel merito delle questioni.

Abbiamo replicato contestando con dati di fatto e documentali la denunciata poca trasparenza ed immobilità sui lavori di messa in sicurezza della discarica: i lavori di messa in sicurezza, al contrario di quanto affermato, stanno procedendo e sono quasi terminati i lavori di copertura dei primi due lotti.

Sulla caratterizzazione della discarica si è proceduto alla approvazione in Giunta del progetto definitivo delle indagini, appena circa 45 giorni dopo la deliberazione del contributo Regionale  scontando, invece, qualche ritardo per gli atti di gestione tecnica, per l’alternarsi di ben tre Dirigenti nell’area competente, di affidamento dell’incarico di progettazione esecutiva delle indagini, di approvazione del progetto esecutivo delle stesse nonché di accertamento del finanziamento Regionale. Inoltre per dare supporto all’ufficio tecnico e per accorciare i tempi è stato approvato un avviso per il conferimento di un incarico professionale, sempre con risorse Regionali, di supporto al Responsabile del Procedimento per l’espletamento della gara pubblica per l’esecuzione dei lavori.

Infine, il dato più importante per noi e per tutti i cittadini, i valori delle analisi delle acque della discarica del 25 agosto, sono tutti nei limiti di legge.

Con la certezza di dovere rendere conto innanzitutto alla nostra coscienza (la nostra assolutamente a posto!), ai cittadini, ed infine nelle “sedi” che i suddetti “personaggi” riterranno di dover scegliere: se si sbaglia è giusto che si paghino gli errori.

Se per tali “personaggi” è difficile sopportare l’onestà, la coerenza, l’abnegazione, il sacrificio ed un pizzico di conoscenza non è un problema nostro. Per quanto riguarda la “facciatosta” forse è il caso, anche solo per un fatto puramente estetico, che ognuno si guardi la propria  “faccia di bronzo”.

La politica aspra e rude ci è sempre piaciuta le minacce e gli insulti no; anche perché la politica, a differenza di taluni “personaggi”, non è mai stato il nostro mestiere né direttamente né indirettamente.

Michele di Gregorio

 

AL COMUNE DI TRANI 10.000 EURO DI CONTRIBUTO REGIONALE PER ATTREZZARE AREE LUDICHE CON GIOCHI PER DIVERSAMENTE ABILI
12/09/17

Il Comune di Trani porta a casa un altro finanziamento regionale, ottenendo il massimo possibile dal bando di gara per l’adeguamento dei parco giochi comunali alle esigenze dei bambini con disabilità. La Regione Puglia aveva messo a disposizione dei Comuni pugliesi 150mila euro da un apposito fondo destinato al rimborso delle spese sostenute dagli Enti locali per la redazione di progetti e la realizzazione di lavori di adeguamento dei parco giochi comunali alle esigenze dei bambini diversamente abili, mediante l’inserimento, nelle aree prescelte, di giochi da essi fruibili. La graduatoria regionale ha premiato il Comune di Trani che è rientrato tra i 15 Comuni destinatari del contributo regionale, ottenendo il 100% dell’importo richiesto.

Il contributo regionale verrà utilizzato per l’acquisto di giochi per bambini diversamente abili da collocare all’interno del parco giochi della villa comunale, all’interno di villa Bini e nel parco di via Polonia.

 

“DISCARICA, LE OPERE DI MESSA IN SICUREZZA PROCEDONO SPEDITE”
08/09/17

“Le delicate opere di messa in sicurezza e di emergenza della discarica vanno avanti spedite e nel rispetto delle norme di legge”. Il sindaco di Trani, Amedeo Bottaro, e l’assessore all’ambiente, Michele Di Gregorio, forniscono ulteriori chiarimenti sullo stato di attuazione degli interventi.

“I lavori di copertura dei lotti I e II della discarica – spiegano i due amministratori - sono ormai quasi terminati mentre è stata completata la realizzazione dei pozzi per la captazione del biogas. Manca la posa in opera del telone finale. Ma poiché occorre anche gestire le acque meteoriche, è in fase di convocazione un’apposita conferenza di servizi per l’esame di una soluzione tecnica che consenta la gestione delle stesse fino all’esecuzione delle opere di copertura del III lotto. Proprio in riferimento a quest’ultimo, si è conclusa la gara pubblica di affidamento della progettazione definitiva. Terminate le necessarie verifiche verrà stipulato il contratto e nel termine previsto dal bando il soggetto aggiudicatore consegnerà il progetto di copertura del III lotto, delle installazioni tecnologiche per l’estrazione e valorizzazione del biogas in fase di post gestione ed il potenziamento della rete di captazione del percolato nonché la rete di captazione delle acque meteoriche di tutti e tre i lotti. Approvato il progetto si darà corso alla esecuzione dei lavori e, quindi, alla copertura anche del III lotto. Nel frattempo vengono eseguite costantemente le attività di monitoraggio sia dei pozzi spia delle acque sia delle immissioni in atmosfera. Di tutte le attività svolte viene dato conto a tutte le Autorità interessate”.

“Come al solito – conclude l’assessore Di Gregorio - contro le speculazioni politiche occorre replicare con senso di responsabilità e con i fatti”.

 

TRASFERIMENTO SEDE PORTA UNICA D’ACCESSO (PUA)
06/09/17

Si rende noto che, a far data da martedì 5 settembre, la P.U.A. (Porta Unica d’Accesso) si è trasferita presso l’Ospedale “San Nicola Pellegrino” di Trani, in viale Padre Pio, accanto all’ufficio dell’anagrafe sanitaria ed esenzioni ticket, dal lato di corso Alcide De Gasperi (ex pronto soccorso). Orari apertura al pubblico: lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 12 e martedì e giovedì dalle 16 alle 18. La Porta Unica d’Accesso (P.U.A.) è lo strumento di accesso al sistema integrato dei servizi che consente all’utente di percorrere, a partire da un punto unico, la rete dei servizi socio-sanitari di natura domiciliare, semiresidenziale e residenziale a gestione integrata e compartecipata, gestiti congiuntamente dai Comuni e dalla ASL. Questi i servizi erogati: accoglienza; informazione al cittadino; registrazione dell'accesso, raccolta di segnalazioni e prima analisi del bisogno; orientamento, raccolta domande e documentazione per la valutazione di bisogni semplici e complessi; raccordo con i servizi della rete territoriale e distrettuale.

 

ASSEGNO DI CURA PER GRAVISSIME NON AUTOSUFFICIENZE DOMANDE PRESENTABILI DA OGGI
03/09/17

Nel mese di luglio 2017 hanno preso avvio in Puglia le procedure per l'attivazione della misura dell’assegno di cura per le gravissime non autosufficienze, che è e sarà finanziato annualmente con risorse del fondo nazionale non autosufficienza e del fondo regionale non autosufficienza. A partire dalle ore 12 dell’1 settembre 2017 sarà possibile effettuare le domande, purché in possesso di una certificazione ISEE 2017, basata sull'ISEE ordinario o familiare, e capace di far estrapolare il valore dell'ISEE reddituale.
Le domande possono essere presentate fino alle ore 12 del 2 ottobre 2017. Per ogni informazione e per avviare la procedura si rimanda al sito Sistema Puglia. Ai fini dell'attuazione della misura svolgono un ruolo attivo gli sportelli informativi delle Asl. Per l’ambito locale lo sportello SLA della Asl Bat ha sede presso il presidio ospedaliero San Nicola Pellegrino (secondo piano). Lo sportello è aperto il lunedì dalle 10 alle 12.30 ed il venerdì dalle 15.30 alle 17 (telefono 0883.483241 – mail assegnodicura@auslbatuno.it).

 

RIGENERAZIONE URBANA: L’8 SETTEMBRE INCONTRO PUBBLICO
03/09/17

L'amministrazione comunale di Trani incontra la città per presentare e discutere del progetto di rigenerazione urbana che sarà candidato a finanziamento. L'incontro si terrà l'8 settembre presso la scuola Petronelli con inizio alle ore 18.30.
"Una grande occasione di partecipazione e di confronto tra amministrazione comunale e cittadini, portatori di interessi pubblici e residenti” sottolinea l'assessore ai lavori pubblici, Giovanni Capone.
“Presenteremo la nostra progettualità ed ascolteremo la città per comprendere se le nostre idee di sviluppo incontrano le aspettative e le esigenze dei cittadini". "L'incontro per la progettualità della rigenerazione urbana - sottolinea il sindaco Amedeo Bottaro - sarà per la mia amministrazione l'occasione di mostrare la nostra idea di riqualificazione e di sviluppo della città. Ogni singolo progetto, ogni singolo finanziamento non è un intervento fine a sé stesso, ma un tassello del mosaico della Trani che abbiamo in mente e che stiamo per realizzare".

 

Tutti i siti del network:

WWW.TRANI.BIZ il portale di Trani
WWW.ESTATETRANESE.COM
WWW.NATALETRANESE.COM

Attiva la vetrina aziendale della tua attività commerciale.

Ti costa solo € 4 al mese.
Seguici su Facebook