La Fondazione S.E.C.A domenica a Matera con le sue macchine per scrivere


I gioielli del Polo Museale di Trani invaderanno piazza San Francesco per un’affascinante esperienza di scrittura a cielo aperto



A Trani si è scritto sul mare, a Matera si scriverà sui sassi. Domenica, la Fondazione S.E.C.A., in un’iniziativa inserita nel programma “InPuglia365”, porterà a Matera alcune delle macchine per scrivere della sua collezione per un originale “Flash mob”. Dopo aver lanciato l’anno scorso con successo l’iniziativa nella splendida piazza Duomo di Trani, il 24 febbraio si replicherà nella città dei “Sassi”, in Piazza San Francesco, dalle ore 10,00 alle ore 13,00.
Saranno proprio le macchine per scrivere a realizzare un ponte fatto di cultura, poesie e parole tra la Puglia e la Basilicata. In questa performance artistica nella città Capitale Europea della Cultura 2019, sarà possibile riassaporare il gusto di scrivere a macchina, con lentezza, meditando, soppesando e scegliendo con cura le parole proprio come farebbe un artigiano.
Le macchine per scrivere così saranno messe a disposizione di tutti, grandi e bambini, per far risuonare del loro ticchettio tutta la città e avvolgerla in un’atmosfera di altri tempi. Domenica, a Matera, si avrà la percezione di un tempo sospeso, in un passato quanto mai affascinante. E per farlo si partirà dai versi suggestivi di Rocco Scotellaro, poeta lucano le cui opere sono strettamente collegate alla società contadina a cui apparteneva. Immaginate, dunque, una piazza piena di macchine per scrivere, dove ognuno potrà sceglierne una e iniziare a scrivere una storia, la sua storia, fatta di ricordi o fantasia. Ognuno, quindi, avrà la possibilità di realizzare il suo testo attraverso uno strumento così affascinante come la macchina per scrivere.
Domenica un pullman frizzante partirà da Trani alla volta di Matera, carico di appassionati di scrittura, trampolieri, artisti di strada, fotografi, fumettisti, disegnatori, maestri e semplici curiosi di ogni età. Mescolandosi e unendosi alla gente del posto, daranno vita ad una un happening unico nel suo genere, un format che ha tutte le potenzialità per essere esportato nelle più belle piazze di Puglia e d’Italia.
Quella di domenica sarà, quindi, una mattinata di parole, pensieri e tanta creatività.