Armin Greder inaugura la mostra“Mediterraneo”


Martedì 18 un'intensa giornata presso il Polo Museale



TRANI.BIZ il portale di Trani - notizie, turismo, aziende, eventi a Trani, hotel a Trani, ristoranti a Trani, estate tranese, natale tranese


Armin Greder inaugura la mostra“Mediterraneo”


Martedì 18 un'intensa giornata presso il Polo Museale



Torna settembre e con settembre tornano i Dialokids – i dialoghi per i giovani lettori.

Ospitati dalla Fondazione S.E.C.A. e pensati dalla libreria Miranfù, saranno tanti, fino a coprire un mese intero, gli appuntamenti per i piccoli, le loro famiglie e tutto l’universo che ruota intorno alla crescita ed alle nuove generazioni.

Martedì 18 alle h.17 verrà inaugurata la tanto attesa mostra di tavole originali del silent book “Mediterraneo” dell’illustratore Armin Greder.

Fruibile nella corte del Polo museale di Trani fino al prossimo 28 settembre, l'esposizione abbraccia tutti gli appuntamenti in programma.

Presente all'inaugurazione, dalla Svizzera, l’autore delle illustrazioni in mostra che dialogherà con l'assessore alla cultura del comune di Trani Felice Di Lernia.

A seguire, sempre in casa Fondazione S.E.C.A., si terrà la proiezione del cortometraggio "La nostra storia” (Our story) scritto e diretto da Lorenzo Latrofa, con i disegni di Massimiliano di Lauro.

A chiudere l'intensa giornata, sarà lo spettacolo "L'isola", liberamente ispirato all’omonimo libro di Armin Greder. Indiscusso protagonista di un martedì carico di emozioni, l’autore giunge in Italia, nel Polo museale, per arricchire il bagaglio artistico, umano e culturale dei presenti.
lo spettacolo, gratuito come tutte le attività in programma nella giornata del 18 settembre, è cura de “Il Carretto Teatro” - Drammaturgia di Francesco Tammacco.

Gli appuntamenti sono in collaborazione con Orecchio Acerbo e Ass. Teste Fiorite.

Finisce l’estate, riaprono le scuole e si ricomincia con lo zaino in spalla e tanta voglia di imparare. Il museo, luogo alternativo della conoscenza, collabora ancora una volta con associazioni ed istituzioni scolastiche al fine di insegnare, fuori dai banchi, la bellezza e l’importanza dei plurali punti di vista che rendono il mondo un luogo meraviglioso, tutto da scoprire…senza paura.