“KIND HEARTED PEOPLE”: MOSTRA DELL'ARTISTA “DI CUORI” GIANNI PITTA


Per un mese presso il Polo Museale di Trani, ingresso libero



Si terrà sabato 16 giugno alle 19.30, nella sede della Fondazione S.E.C.A., il Polo Museale di Trani (Museo Diocesano – Museo della macchina per scrivere), in piazza Duomo 8/9, l’inaugurazione dell’esposizione artistica “Kind hearted people” dell’artista, architetto pugliese, Gianni Pitta.

Ispirato “in modo morboso” – come lui stesso ammette – dall’icona del cuore, Gianni Pitta si chiede “cosa accomuna il buio, l’uomo nero, il silenzio e l’infinito”, elementi del sublime che evidenziano l’incolmabile distanza tra l’io e gli altri.

Dalla pittura alle installazioni passando per il design industriale, i lavori di Gianni Pitta prendono sostanza in un colore denso e materico che strizza l’occhio all’action painting e alla street art americana coinvolgendo l’osservatore in un dialogo intimo sulla topografia dell’anima. Una narrazione onirica fondata sulla pura immaginazione in cui trova spazio “l’uomo nero”, universale simbolo delle paure ma qui anche un essere molto solo in cerca di dialogo.

Buio, solitudine e necessità di un ritorno al dialogo senza timore né paure sono i temi cardine di questa esposizione le cui opere, realizzate su vetro e foam, molte delle quali hanno girato il mondo, saranno visibili al pubblico anche a Trani, per un mese, fino al 16 luglio, escluso il lunedì, dalle 9.30 alle 19 (Ultimo ingresso alle 18).

All’inaugurazione interverrà, insieme Gianni Pitta, l’architetto e docente Romeo D’Emilio che, fra Lucera e Barcellona, si occupa di storia e critica d’arte e architettura moderna e contemporanea. 

La partecipazione al momento inaugurale è ad ingresso libero e sarà l’occasione per visitare la mostra guidati dall’artista stesso.

Gianni Pitta

Lucera (FG) Italy 02.08.1963. Dal 1984 al 1991 vive e studia a Milano dove si laurea in architettura al Politecnico con una tesi sulla Storia della città e de territorio, con il professor Giampiero Calza. Appassionato del colore, durante gli anni universitari sperimenta nuove tecniche di rappresentazione architettonica ed aderisce al gruppo Sinestetico Internazionale. Fonda con altri artisti l’associazione ALTERNATIVA ARTE”.

Il lavoro di Gianni Pitta spazia dalla pittura alle installazioni, nei suoi lavori utilizza indifferentemente smalti, acrilici, sabbie, siliconi e digital art. Artista poliedrico anche nel campo del disegn industriale, è ispirato in modo morboso dall’icona del CUORE, che rappresenta in ogni forma e dimensione. Pitta ci ricorda che se il KUORE è il regno dei sentimenti, questi sono più che mutevoli ed innumerevoli nello stretto giro di una giornata.

1996 Museo Civico di Vieste – 1997 Galleria Navona 42, Roma – 1998 Galleria Prospettive d’Arte, Milano - 1999 Museo Civico di Bovino (FG) - Miart Milano - Antico Castello sul Mare, Rapallo Genova - 2000 Antico Granaio Borghese, Artena, Roma - 2001 Palazzo Pallavicini Rospigliosi, al Quirinale Roma - 2002 Cripta della Basilica di Santa Corce, Firenze - 2002 Casina Pompeiana a Riva di Chiaia, Napoli - 2003 Maison Fleur, Courmayeour - 2004 Il Vittoriale di Dannunzio, Gardone Riviera - 2004 International Art New York - 2004 Il Cuore Vola Tutto il resto galleggia; Lucera - 2005 Confindustria Foggia, - 2005 live, UTZ Lucera - 2005 Pietra Montecorvino - 2006 Art Italy, 5° strada New York - 2010 Foggia, personale, Glicemia 299 - 2011 Mediamente Fragile, Mat, San Severo, - 2012 l’Affiche Privè (Foggia) art exibition by Mosè La Cava - 2012 LABIRINTO EMOZIONALE Real Monte di Pietà Barletta - 2014 THE BLACK EXPERIENCE Lucera - 2014 Festival della Letteratura Associazione Cultura e Mediterraneo IO SONO NOI 6 - 2014 STUNDUP “ AFTER YOU “ - 2016 ATENEO DI FOGGIA “ Omaggio a Taxi driver “ 2016 ARTINFABRICA “ Il soffio miracoloso del pneuma “ INTERNATIONAL INNER WHEEL calendario 2017.

2017 CUORE D’ARTISTA, Galleria APS CREO Foggia – 2017 NE BLU DIPINTO DI BLU, Galleria APS CREO Foggia – Trani, Polo museale Fondazione S.E.C.A, personale 16 Giugno 2018.